giovedì 8 giugno 2017

LA TRATTATIVA STATO- MAFIA NON E' MAI STATA SPENTA, A LUGLIO RIINA VERRA' LIBERATO

LA TRATTATIVA STATO- MAFIA NON E' MAI STATA SPENTA, A LUGLIO RIINA VERRA' LIBERATO.

Provare per Credere

mercoledì 7 giugno 2017

24 GIUGNO 2017 ENNA - LA SICILIA SI INCONTRA PER PARLARE DI FUTURO - ANTICIPAZIONE DEL MIO INTERVENTO ( RICORSO COSTITUZIONALE STATUTO CROCETTA LEGGI) PULCINI REMO ORGANIZZATORE E COMUNICAZIONI

Ormai e' quasi tutto pronto per l'evento che ripropone il grande evento che avvenne nel 2011 dove il successo per numero di partecipanti e media e' rimasto unico nel suo genere.

Lo spirito di quell'evento oggi deve essere riproposto anche per questo del 2017 dove per motivi organizzativi e' stato riferito all'ambito Siciliano.

Nel 2011 partecipo' tutto il Meridione, Borbonici accanto a Indipendentisti Siciliani e rappresentanze del Nord Italia.

Questo avvenne perche' i mie appelli a mettere da parte, rivalità , invidie, contrasti furono accolti in pieno.

Tutti misero al centro del Congresso la propria causa che fu elencata e se anche non condivisa fu da tutti accettata come un atto di Democrazie e di capacità ad essere compatti.

Tanto per chi non sa di cosa stiamo parlando vi allego il link dell'evento:





https://youtu.be/b-v3L6k4N9Q?list=PLEF1A7D070D51AC2B link

Il tema di questo evento del 2017 e' sempre lo stesso ognuno sia che sia singolo cittadino che sia un movimento esponga le proprie soluzione , nel pomeriggio vedremo se si potra' fare un tavolo sinergico di collaborazione per le Elezioni Regionali con una vera e propria lista.

Vorrei anticipare il mio contenuto parziale dell'evento perche' a mio modo di vedere talmente importante che per me diventa il principale punto per le Regionali, al fine di liberare la nostra terra dal ricatto e dal concetto di colonia a cui alcuni Siciliani per interessi biechi e personali si sono prostrati di culo con la differenza che ci hanno messo anche il culo di noi siciliani tutti.

E' IMPORTANTE CHE TUTTI I SICILIANI SAPPIANO CHE COSA E' AVVENUTO CON IL GOVERNO CROCETTA:

"Una delle questioni più importanti che fanno riferimento alla (mancata) attuazione dello Statuto speciale siciliano è quella relativa agli articoli 36 e 37 dello stesso Statuto, che definiscono il regime delle entrate tributarie di spettanza della Regione.

Complessivamente, dunque, tra Irpef, Iva, ritenute ed imposte si tratta di svariati miliardi che, se attribuiti alla Regione, potrebbero risollevare le sorti del bilancio regionale e dell'intera Isola.


con sentenza n. 207 del 23 luglio 2014 relativa ad un ricorso della Regione contro un decreto legge che poneva delle riserve su Iva generata dagli interventi in materia di efficientamento energetico, la Corte Costituzionale, non solo ha dato ragione alla Sicilia nel merito specifico, ma ha chiaramente affermato, rifacendosi per altro ad una precedente sentenza del 2004, che L'articolo 2 del DPR 1074/65 va inteso nel senso che deve essere assicurato alla Regione il gettito derivante dalla capacità fiscale che si manifesta nel suo territorio, e cioè dai rapporti tributari che sono in esso radicati, in ragione della residenza fiscale del soggetto produttore del reddito colpito o della collocazione nell'ambito regionale del fatto cui si collega il sorgere dell'obbligazione tributaria. Ciò che rileva, quindi, è che venga assicurato che alla Regione giunga il gettito corrispondente alla sua capacità fiscale".
Questa parte della sentenza è clamorosa, innanzitutto perché ribalta totalmente l'orientamento espresso dalla Corte con la sentenza 116 del 2010.
Da notare come questa sentenza sia sfuggita per poco alla tagliola derivante dallo scellerato accordo tra Governo nazionale e Governo regionale dello scorso giugno che prevede la rinuncia formale della Regione a tutti i ricorsi già presentati. L'accordo prevede anche, a tutela del Governo nazionale, che in ogni caso la Regione rinunci agli effetti di eventuali sentenze favorevoli per il periodo che va fino al 2017. "
E' scandaloso che tutti i deputati Regionali anche i nuovi del M5S e come logico il vecchio sistema abbia avallato la Firma scellerata che lo consegna alle colpe della Storia di Crocetta il peggiore Presidente di Sempre.
Il ricatto nasce dal fatto che il Fiorentino Renzi per consegnare i nostri soldi mette il cappio al collo di Crocetta e del Governo Regionale con questa offerta: " ti do 500 milioni (briciole) per chiudere il Bilancio se tu mi firmi la rinuncia al ricorso Costituzionale altrimenti tutti a casa".
Naturalmente chi vince l'amore per la nostra terra o la poltrona ? presto detto la Poltrona e Crocetta firma, fra l'altro perche' firmare una rinuncia se il Governo di Roam e' convinto di vincere ?.
Bene io ritengo che chiunque vada a Governare tale Regione come primo atto deve annullare il la rinuncia al ricorso Costituzionale che vale 15 miliardi di euro pari a molto di piu' del debito della regione.
Ecco quando dico rinunciamo ai contrasti e lottiamo come un partito unico per la Sicilia sui punti fondamentali.
Remo Pulcini
Contattami pure sui Social:
https://www.facebook.com/groups/615580568640646/ GRUPPO DELL'EVENTO ISCRIVITI E PARTECIPA


VACCINI PRESENTATA PETIZIONE ALLA COMMISSIONE EUROPEA - REMO PULCINI - IN ATTESA DI ESITO

Come cittadino Italiano, Esperto di marketing Politico nonche' politicamente attivo ho deciso di ricorrere alla Comunita' Europea per il rispetto della Democrazia Italiana contro quella parte politica rappresentata dalla Lorenzin che ha voluto calpestare la liberta' del Popolo Italiano a favore delle Lobby del Farmaco.

Per tale motivo ho presentato una Petizione Europea contro il Decreto Vaccini per diverse violazioni:

Qui di seguito l'istanza e la risposta di Bruxelles :

"VACCINI OBBLIGATORI - VIOLAZIONE DEL MERCATO INTERNO EUROPEO, DELLA PATRIA PODESTA' GENITORIALE, DIRITTI DEI CITTADINI EUROPEI"

"CHIEDO LA CONDANNA DELL'ITALIA PERCHE' IL DECRETO OBBLIGATORIO SULLE VACCINAZIONI NELLE SCUOLE ITALIANE DEGLI STUDENTI VIOLA PARECCHIE NORME EUROPEE E GIURIDICHE: Il decreto legge in materia vaccinale che viola la democrazia, i diritti fondamentali e la potestà genitoriale dei cittadini italiani e non garantisce la gratuità e viola la libera concorrenza nel mercato Europeo in assenza di pericoli epidemiologici o di epidemie. Per le inadempienze, il decreto legge impone fra l’altro (in modo poco chiaro) sanzioni pecuniarie da 500 a 7.500 euro, l’impossibilità per i bambini di essere iscritti agli asili nido e alle scuole dell’infanzia (pubbliche e private), e la segnalazione dalla ASL al Tribunale dei Minorenni per la sospensione della potestà genitoriale. In particolare, tra le misure lesive contenute nel decreto legge poniamo qui l’accento sulla sospensione della potestà genitoriale, con la quale il governo tenta di porre rimedio a inefficienze e incompetenze che sono esclusivamente del sistema sanitario. Prima di sottoporre i bambini a un trattamento sanitario potenzialmente pericoloso, i genitori hanno infatti il diritto-dovere di ricevere informazioni e garanzie per ridurre al minimo i possibili rischi. Questo non avviene. Le ASL non sottopongono i bambini a utili controlli preliminari e non forniscono risposte adeguate (esperienza personale, aspettiamo risposte a una lettera raccomandata da quasi due anni). E paradossalmente il governo dispone di punire proprio i genitori più responsabili e coscienziosi, i cui dubbi e le paure, essendo contestualmente cresciuto da 4 a 12 il numero di vaccini obbligatori, sono ora triplicati. Questo decreto ha inoltre il demerito di posizionare l’Italia tra i paesi con il numero di vaccinazioni obbligatorie più elevato e un livello di informazione più basso (insieme a Romania, Repubblica Ceca, Bulgaria, ecc.), mentre in 15 paesi europei, dove il livello di informazione è più alto, non esiste obbligatorietà (Norvegia, Svezia, Germania, Regno Unito, ecc.). E' importante ricordare che secondo il Direttore del Centro Europeo per la prevenzione ed il controllo delle malattie (ECDC) non c'è nessuna garanzia secondo cui l'obbligatorietà assicuri una maggiore copertura vaccinale. Inaccettabile e incostituzionale. Così viene definito da più parti il decreto legge sull'obbligatorietà dei vaccini per l'accesso alla scuola. Il provvedimento varato dal Consiglio dei ministri prevede 12 vaccini obbligatori dal prossimo anno, sanzioni salatissime e rischio di perdita della patria potestà per i genitori inadempienti. La decisione del Governo, oltre a rappresentare un regalo alla lobby dei farmaci. Tutto questo avviene in aperto contrasto con i consolidati orientamenti provenienti dalle esperienze europee, dove l’obbligo risulta quasi ovunque assente, e dagli organismi sanitari europei, che non suggeriscono l’obbligo vaccinale bensì politiche volte all’informazione, raccomandazione, coinvolgimento, garanzie ed efficienza della rete vaccinale”. Decreto Legge 19 maggio 2017,"

RISPOSTA:


lunedì 5 giugno 2017

Because All the Great Britain Attacks are born from US fears for Euro Asia by Remo Geopolitical Pulcini

The current situation of the global geopolitical scenario is changing with Trump but not much.
Obama and the Global Governance system had foreseen a reorganization of the World through the destabilization of the Middle East and the creation of a great Islamic state that should have led to the only great fear of the United States.
A terror of the financial system managed by Soros that is the creation of a Euro Asia that puts out the US dollar more than the US itself.
To do so was to design a way to the above Obama, but the facts have gone differently to the resistance of Assad's Syria, the Russian descent in the area has created a revolt of the project previously envisaged.
Today we are in an evolution dictated by the moment, the Isis now relegated to defeat and blocked in Mosul is not defeated by the USA just because it serves him for the dreaded scenario.
Currently, the US has two US President Obama pulling the rows of the system that supported him and Trump, who always aligns with the same system, tries to change the scenario.
The fear that China can economically invade Africa and Russia to join with Europe makes 90.
There is nothing left to keep up a piece of Isis that can bring the Attacks, fear and destabilization in Europe without leaving a field open to Russia in Syria.
Trump was clear about closing their borders and invading Europe thanks to the only ally faithful left in Europe that is the Italian of the Taliota Renzi.
Trump was clear he wants a weak Europe and a weak Germans.
Obama and Soros did not want Old England to come out of Europe and join the World Bank of Emerging Euro-Asian Countries.
But one knows that England is a superior people and it would never have been put under the broom of Germany, but that made it very annoying to the USA.
That's why Italy is quiet about the Terrorist attacks as long as we are useful and indispensable to Trump and the US there will be but a few crazy insiders and would be troubled by the unmanaged and unprepared way of how our Institutions and we People are accustomed to.
I do not mean that they are organized in Britain to use it would be too stupid but the fact that Isis is kept alive to run the Free Lance of Terrorism favors the Attacks.
Everything arises and ends with a consideration to block the Eurasian area, making Europe united but unstable and insecure.
Greetings
Remo

Perche' gli Attentati in Gran Bretagna tutto nasce dal timore Usa per Euro Asia di Remo Pulcini Geopolitica

La situazione attuale dello scenario mondiale Geopolitico sta mutando con Trump ma non poi molto.



Obama e il sistema di Governo Globale avevano previsto una riorganizzazione del Mondo attraverso la destabilizzazione del Medio Oriente e la creazione di un grande stato islamico che avrebbe dovuto fare da tappo all'unico grande timore degli Stati Uniti.



Un terrore del sistema politico finanziario gestito da Soros che e' la creazione di un Euro Asia che metta fuori gioco il dollaro Usa piu' che gli stessi Usa.



Per farlo serviva ideare un modo all'Obama di cui sopra, ma i fatti sono andati diversamente la resistenza della Siria di Assad, la discesa Russa nell'area ha creato uno stravolgimento del progetto preventivamente previsto.



Oggi siamo ad un evoluzione dettata dal momento , l'Isis ormai relegata alla sconfitta e bloccata a Mosul non viene sconfitta dagli Usa proprio perche' gli serve per lo scenario temuto.



Attualmente gli Usa hanno due Presidenti degli Stati Uniti Obama che tira le fila del sistema che lo ha sostenuto ed Trump che sempre in linea con lo stesso sistema cerca di modificare lo scenario.



La paura che la Cina possa invadere economicamente l'Africa e la Russia possa allearsi con l'Europa fa 90.



Non rimane che tenere in piedi un pezzettino di Isis che possa portare gli Attentati, la paura e la destabilizzazione in Europa senza lasciare campo aperto alla Russia in Siria.



Trump e' stato chiaro chiusura delle loro frontiere ed invasione Europea grazie all'unico fedele alleato rimasto in Europa che e' l'Italia dell'Italiota Renzi.



Trump e' stato chiaro vuole un Europa debole ed una Germani debole.



Obama e Soros non volevano che la vecchia Inghilterra uscisse dall'Europa e si inserisse nella Banca Mondiale dei Paesi Euroasiatici Emergenti.



Ma si sa l'Inghiterra e' un popolo Superiore e' mai si sarebbe messo sotto scopa della Germania, ma questo ha dato molto fastidio agli Usa.



Ecco perche' Italia stia tranquilla sugli attentati Terroristici finchè siamo utili ed indispensabile a Trump ed agli Usa non c'e' ne saranno tranne qualche isolato pazzo e sarebbero guai per il modo scomposto ed impreparato di come le nostre Istituzioni e noi Popolo siamo abituati.



Non voglio dire che in Gran Bretagna sono organizzati fagli usa sarebbe troppo da stupidi ma il fatto che Isis venga tenuto in vita per dirigere i Free Lance del Terrorismo favorisce gli Attentati.



Tutto nasce e finisce da una considerazione bloccare l'area Euroasiatica rendendo Europa unita ma instabile e insicura.



Saluti



Remo Pulcini

Avviata Petizione Europea contro il Decreto Vaccini con condanna Italia e Ministro della Salute presso la Comunita' Europea

Avviata Petizione Europea contro il Decreto Vaccini con condanna Italia e Ministro della Salute presso la Comunita' Europea

Remo Pulcini

sabato 6 maggio 2017

24 GIUGNO ENNA 2 EDIZIONE DAL NOME UNITA' SICILIA - SI PARLERA' DI SICILIA SIETE TUTTI INVITATI BY REMO PULCINI

VI COMUNICO CHE IL 24 GIUGNO AD ENNA COSI' COME NEL 2011 CI SARA' L'EVENTO DEI SICILIANI TUTTI, UNA SORTA DI 2 EDIZIONE
L'INVITO E' ESTESO A TUTTI AUTONOMISTI, INDIPENDENTISTI E A CHI HA CUORE LA SICILIA.

il gruppo dove iscrivervi: 

come singoli o movimenti: 

https://www.facebook.com/groups/615580568640646/

Il 1 evento dove si riunirono tutti:

https://youtu.be/JNtVd_mG9yM?list=PL210AC9DEAF096F59

L'EUROPA RICONOSCE LE COLPE LOCALI E NAZIONALI PER LE INFRASTRUTTURE IN SICILIA, LA RISPOSTA DELLA MIA PETIZIONE ALLA COMUNITA' EUROPEA DI REMO PULCINI

Oggetto:     <TITRE>Petizione n. 1040/2015, presentata da Remo Pulcini, cittadino italiano, sul crollo delle infrastrutture per la mobilità in Sicilia (Italia)</TITRE>


1.       Sintesi della petizione
Il firmatario chiede all'Unione europea di intervenire in merito al crollo delle infrastrutture per la mobilità in Sicilia (Italia), data la mancanza di provvedimenti da parte delle autorità italiane e regionali. Il firmatario avverte inoltre che i fondi europei per la Regione Sicilia sono stati deviati verso altre regioni italiane.
2.       Ricevibilità
Dichiarata ricevibile il 20 aprile 2016. La Commissione è stata invitata a fornire informazioni (articolo 216, paragrafo 6, del regolamento).
3.       Risposta della Commissione, ricevuta il 28 febbraio 2017
 La Commissione concorda con l'accento posto sull'importanza delle infrastrutture per la mobilità per favorire lo sviluppo economico della Sicilia. La realizzazione di tali infrastrutture è principalmente di competenza delle autorità nazionali, ma anche il Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR) ha contribuito al sostegno finanziario di numerosi interventi in questo campo, nel settore del trasporto ferroviario e stradale. A titolo di esempio, e con riferimento al trasporto stradale, nell'ambito del programma del FESR 2007-2013 per la Sicilia, sono stati finanziati alcuni importanti progetti sulla Caltanissetta-Agrigento e sulla Siracusa-Gela. Gli interventi menzionati sul tratto Catania-Palermo (ponte di Himera) e sul tratto Messina-Catania (frane) non hanno ricevuto finanziamenti dal FESR e sono di competenza delle autorità nazionali. È opportuno sottolineare che il FESR non può finanziare la sola manutenzione dell'infrastruttura.

La responsabilità per lo sviluppo e la manutenzione delle infrastrutture di trasporto negli Stati membri dell'UE spetta ai rispettivi governi nazionali, regionali e locali, e non alle autorità dell'UE. Il regolamento (UE) n. 1315/2013 sugli orientamenti dell'Unione per lo sviluppo della rete transeuropea dei trasporti (TEN-T) stabilisce la responsabilità degli Stati membri affinché le infrastrutture di trasporto nel loro territorio, che è stato identificato come parte della TEN-T, siano conformi a determinati standard specificati nel regolamento come segue: entro il 2030 per le infrastrutture di base delle TEN-T ed entro il 2050 per l'infrastruttura della rete globale TEN-T. Le autostrade Messina-Catania e Catania-Palermo sono parte dell'infrastruttura di base delle TEN-T. A norma del regolamento n. 1315/2013, le autorità italiane hanno dunque tempo fino al 2030 per garantire che gli standard stabiliti nel regolamento TEN-T per le strade appartenenti alla rete di base TEN-T siano soddisfatti (articoli da 17 a 39 e 19 del regolamento 1315/2013). Una violazione delle disposizioni del presente regolamento potrà essere stabilita solo dopo tale data.
 
Conclusioni

In queste circostanze, la riduzione dei servizi di trasporto da e verso la Sicilia non sembra costituire una violazione del diritto dell'UE, perseguibile dalla Commissione. La Commissione consiglia al firmatario di controllare se la legislazione nazionale prevede mezzi di ricorso o di denuncia appropriati.

COMMENTO : LA MIA PETIZIONE UNA DELLE TANTE COME IMMAGINAVO NON PUO' ESSERE ACCOLTA DALLA COMUNITA' EUROPEA PER COMPETENZA MA DALLA RISPOSTA SI ESTRAPOLA UN TESTAMENTO DELLE COLPE LOCALI E NAZIONALI ERA QUESTO IL MIO OBIETTIVO, E CONTINUERO' CON UNA ALTRA ANCORA E COSI' VIA PER AVERE UNA SICILIA MODERNA E INFRASTRUTTURALMENTE COMPETITIVA.

NON MI INTERESSA DIVENTARE CONSIGLIERE REGIONALE MA LOTTARE PER UNA TERRA MIGLIORE.

VI RICORDO IL CONVEGNO AD ENNA DOPO IL PRIMO DEL 2011 IN CUI TUTTI SIETE INVITATI SI PARLERA' PROPRIO DI SICILIA.


mercoledì 3 maggio 2017

Ufficiale dell'intelligence per informare i giudici sui legami con i sospetti di corruzione Rapporto di Massimo Malpica: "Il generale 007 nella rete di Anemone"


Mercoledì 9 giugno 2010 07:10:02 GMT In quel giorno, l'ora famosa "Anemone list" - l'elenco di 400 posti di lavoro, Indirizzi e nomi, molti dei quali nomi importanti - finirono nella Le mani delle fiamme gialle (si riferisce alla polizia finanziaria), che lo ha ottenuto Il PC di Daniele Anemone. Diego voleva agire per "fermare" l'ispezione fiscale come Il più presto possibile, così ha cominciato ad agire, ignaro di essere Intercettato, chiedendo al suo amico Murino di "pagare una visita" a "il terzo cenno" - qualcuno con cui, apparentemente, entrambi avevano cenato la notte prima La cena è molto rilevante per l'inchiesta sul G8 (si riferisce all'indagine su Corruzione sulla costruzione di infrastrutture per la G8).

 Si è svolto nel Sala privata di un ristorante di Roma, lontano da occhi e orecchie impazziti. Anemone E Murino erano lì, insieme all'altro uomo. "Tradurre" il codificato Comunicazione tra Anemone e suo amico, era un ufficiale di primo piano La polizia finanziaria, dato che "i suoi ragazzi", menzionati da Diego, erano i Finanza Gli agenti di polizia che quella mattina stavano sfogliando attraverso il suo ufficio, E che l'uomo d'affari sperava di fermarsi attraverso un intervento Quella uniforme ha riferito che ha un nome, ed è ancora un'altra Finanza Polizia generale. Il primo che finì in questa storia era Francesco Pittorru, che è un sospetto nell'inchiesta, per cui Anemone Presumibilmente comprato due appartamenti con i ben noti controlli di Architetto Angelo Zampolini (presunto intermediario). Il terzo cenno era presunto Gen Paolo Poletti che, tra l'altro, è uno dei "nomi ben noti" su L'elenco dei lavori di Diego Anemone, un nome che Anemone annotato dal Indirizzo della casa del generale ("Via Ofanto"), una casa di proprietà Propaganda Fide (corpo missionario vaticano). Come Pittorru, lavora anche per l'AISI (Agenzia per la Sicurezza Interna) E Intelligence), il segreto civile civile, di cui è numero Due.

Ma, a differenza dell'ex funzionario, non è un sospetto. Si striscia E appare sul margine di questa inchiesta, come è accaduto Altre richieste: il numero due dell'AISI era in un ristorante su Ponza (L 'isola di Lazio) dove Massimo D'Alema (ex primo ministro) e Giampaolo Tarantini (uomo d'affari coinvolto nello scandalo di scorta di Berlusconi),

Che hanno un amico comune, stavano pranzando. Secondo quanto riferito, era una "barba falsa" (come pubblicata) "che ha contattato Gli investigatori non solo per identificare il terzo ristorante, ma anche per garantire Che Poletti è disposto a incontrarsi con magistrati per spiegare La natura dei suoi legami con l'uomo d'affari Anemone, inclusa quella cena in La caduta di due anni fa. Anche l'agente dell'intelligence ha detto Che il generale non abbia mai fermato né coperto l'inchiesta fiscale che La polizia finanziaria ha avviato quella mattina. Quello che è certo è che Perugia I procuratori pubblici Sergio Sottani e Alessia Tavernesi vogliono spargere Luce su quell'episodio. Avendo stabilito le amicizie di alto livello Anemone aveva nella polizia finanziaria, intendono stabilire se I "contatti" di Anemone all'interno della polizia finanziaria hanno svolto un ruolo nel "Misteriosa" fine alle conseguenze di quel controllo fiscale. Infatti, la Finanza Polizia ha scoperto Zampolini e le banche dei banchieri che hanno permesso Case da acquistare per ex (Ministro dello Sviluppo Economico) Scajola e Pittorru, ma al momento in cui l'inchiesta non fu perseguita.

martedì 2 maggio 2017

LE VERE INFORMATIVE DEI SERVIZI SEGRETI USA E ITALIANI SULLE ONG E IMMIGRAZIONE FONTE WIKILEAKES - ESSERE TROPPO BUONISTI SIGNIFICA ALIMENTARE LA PROSTITUZIONE E LA SCHIAVITU' DI REMO PULCINI

In un documento del Feb 22, 2011, at 4:32 PM, Bayless Parsley wrote:

Che la caduta di Gheddafi avrebbe provocato un invasione a sciame di Immigrazione selvaggia, il documento redatto dai Servizi Segreti Usa precisamente la Cia recita:

Aveva avvertito diverse ambasciate europee che, se cade, = La conseguenza sarà un'inondazione di immigrazione africana che lo farà "Swam = p" Europa. (Commento su questa storia.)

Significa che subito dopo la sua caduta si sapeva gia' che ci sarebbe stata una invasione di immigrazione Africana ed in particolare in Italia, tale informativa e' stata trasmessa a tutti i Servizi Segreti Europei ed quindi anche a quelli Italiani.

Un altra informativa recita che alimentare il traffico dell'immigrazione rende queste persone schiave e violentate.

TRAFFICKING IN PERSONS (TIP) REPORT

Documento Cia:

"La Nigeria è un paese di origine, di transito e di Destinazione per uomini, donne e donne trafficate internazionali bambini a cui si aggiungono le Nazioni che hanno rifugiati dalle rivoluzioni del Mediterraneo. La Nigeria è soprattutto un punto di origine, anche se Serve anche come area di transito significativa per il traffico di esseri umani La sottoregione. In misura minore è una destinazione Punto per i bambini dai vicini paesi dell'Africa occidentale. C'è anche un significativo, ma non quantificabile, interno Traffico di traffico per il lavoro forzato e sessuale commerciale Sfruttamento (CSE) all'interno della Nigeria. Mentre la maggioranza di Il traffico dalla Nigeria coinvolge le femmine destinate I bordelli dell'Europa meridionale, hanno stimato migliaia di giovani I maschi vengono trafficati in altri paesi africani, tra cui Gabon, Camerun, Guinea Equatoriale, Costa d'Avorio e il Repubblica di Benin, per lavorare su fattorie o piantagioni. Alcuni I bambini sono costretti alla prostituzione. Richieste di relazioni stampa 18 bambini al mese sono rimpatriati da Gabon.


Molti bambini sono venduti per soli $ 50.00, L'ambasciatore italiano in Nigeria ha recentemente stimato Che 18.000 prostitute nigeriane attualmente in Italia erano Vittime del traffico. Il percorso per arrivare da noi sono : Percorsi terrestri esaminati attraverso l'Africa occidentale e il Sahara I bambini sono imballati in barche o canoe e possono trascorrere giorni senza cibo o acqua in alto mare per raggiungere le destinazioni internazionali. Alcune di queste vittime saltano in mare; Altri muoiono in incidenti in barca; Tuttavia, molti funzionari del GON attribuiscono la responsabilità di affrontare il problema internazionale TIP nei paesi di destinazione, come l'Italia. Queste informazioni sono a completa disposizione dei Servizi Segreti , delle Ong e Organismi Internazionali sin dal 1997, 2003, 2011, e ultima informativa 2016. Le Ong che sono presenti difronte alle coste libiche spesso sono affrancate dai rimborsi che ottengono per la loro attività foraggiando la migrazione e l'invasione.

martedì 25 aprile 2017

AVERTISSEMENT MOYENS MACRON VOTE VOTE CONTRE LE PEUPLE EN FAVEUR DU SYSTÈME. VOICI LE SECRET CONTRE LE FRANÇAIS CONSPIRATION LES MINISTRES DES AFFAIRES ÉTRANGÈRES CONÇU AVEC DES EXPERTS ET AVEC LES AMERICAINS. PAR REMO PULCINI

Au cours d'une discussion de groupe sur les 16/19 Octobre à Paris 25 ministres de la mondialisation et le système qui prend en charge la puissance des banques européennes contre les personnes qu'ils ont mis en place des stratégies anti-Le Pen.

En bref les ministres des pays étrangers, ils ont mis en place pour le peuple français qui les gouvernent.

Le dîner du vendredi soir organisé par Emmanuel Macron (ministre français des Finances) et le lendemain, il y aura deux tables rondes: >> >>

La session abordera l'un des défis de la mondialisation économique et le développement technologique et se concentrera sur la façon de répondre progressivement à l'avant des politiques. >>

 Les deux sessions examinera comment développer Progressives une histoire de succès politique et économique pour contrer la droite populiste et la gauche.

VOICI CEUX QUI PARTICIPE A LA REUNION: En plus de Valls: >> >> Magdalena Andersson, ministre suédois des Finances Christine >> Antorini, député et ancien ministre danois de l'éducation (dans le cabinet de Helle Thorning-Schmidt) >> Lodewijk Asscher, premier adjoint ministre, Pays-Bas >> Bjarne Corydon, député et ancien ministre des Finances du Danemark (dans le cabinet de Helle Thorning-Schmidt) >> de Franceschi Carlotta, conseiller économique auprès du premier ministre italien Matteo Renzi >> Jeroen Dijsselbloem, le ministre néerlandais des Finances et Président des ministres des finances du Groupe euro » >> Paolo Gentiloni, ministre des Affaires étrangères, Italie >> Sandro Gozi, Secrétaire d'Etat aux Affaires européennes, Italie >> Mattias Machnig, secrétaire d'Etat, l'économie et l'énergie, l'Allemagne >> Emmanuel Macron, ministre de l'économie, de l'industrie et de la technologie de l'information Renouvellement, France >> Peter Mandelson, président du réseau politique >> Jean Pisani-Ferry, commissaire général des frances du gouvernement et pour la planification des politiques >> David Sainsbury, ancien ministre britannique de la science et de l'innovation et membre de la Chambre des Lords >> Diederik Samsom, chef du Parti travailliste néerlandais >> Chuka Umunna, Royaume-Uni Ombre Secrétaire d'affaires >> Jeromin Zettelmeyer est directeur général la politique économique au ministère allemand de l'économie >>>>

Lors de cette réunion, ils ont invité des experts américains du ministère nous a informés que la nomination d'un stratège de baiser les Français.

Source: Wikileakes

Suivez-moi de nouvelles informations importantes sous peu Top Secret

WARNING VOTE MACRON MEANS VOTING AGAINST THE PEOPLE FOR THE SYSTEM. ECCO THE COMPLETE SECRET AGAINST FRENCH PEOPLE DESIGNED BY FOREIGN MINISTERS AND AMERICAN EXPERTS. BY REMO PULCINI

During a round table on 16/19 October in Paris 25 Ministers of Globalization and the system supporting the European Banking Power against the People have established Le Pen strategies.

In short, foreign ministers have established for the French people who they should govern.

Friday evening dinner hosted by French Finance Minister Emmanuel Macron and the following day there will be two round table sessions: >>

The session one will address the challenges of economic globalization and technological development and will focus on How to respond progressively to the policy front. >>

 Session two will evaluate how progressives develop a successful political and economic narrative to counteract the right and populists to the left.

ECCO WHO PARTICIPATED IN MEETING: In addition to Valls: >> >> Magdalena Andersson, Swedish Finance Minister >> Christine Antorini, Member and former Danish Minister of Education (in Helle Thorning-Schmidt's Cabinet) >> Lodewijk Asscher, Deputy First Minister, Netherlands>> Bjarne Corydon, Member of the Danish Finance Minister (in Helle Thorning-Schmidt's Cabinet) >> Carlotta De Franceschi, Economic Adviser to Italian Prime Minister Matteo Renzi >> Jeroen Dijsselbloem, Dutch Finance Minister Chairman of the Finance Ministers of the Euro Group >> Paolo Gentiloni, Minister for Foreign Affairs, Italy >> Sandro Gozi, Secretary of State, European Affairs, Italy >> Mattias Machnig, Secretary of State, Economy and Energy, Germany >> Emmanuel Macron, Minister of the Economy, Industry Renewal and Information Technology, France >> Peter Mandelson, President of the Political Network >> Jean Pisani-Ferry, General Commissioner of the French Government And for political planning >> David Sainsbury, former British Minister for Science and Innovation and Member of the House of Lords >> Diederik Samsom, Head of the Dutch Labor Party >> Chuka Umunna, UK Shadow Business Secretary >> Jeromin Zettelmeyer is General Manager Of economic policy at the German Ministry of Economy >>>>

At that meeting they invited some US experts from the US department that recommended him to appoint a strategist to slap the French.

Source: Wikileaks

Follow me briefly new important Top Secret information

ATTENZIONE VOTARE MACRON SIGNIFICA VOTARE CONTRO IL POPOLO A FAVORE DEL SISTEMA. ECCO IL COMPLOTTO SEGRETO CONTRO IL POPOLO FRANCESE PROGETTATO CON MINISTRI STRANIERI E CON ESPERTI AMERICANI. BY Remo Pulcini

Durante una tavola rotonda il 16/19 Ottobre a Parigi 25 Ministri della Globalizzazione e del sistema che sostiene il potere Europeo delle Banche contro il Popolo hanno stabilito le strategie anti Le Pen.

Insomma Ministri di Paesi stranieri hanno stabilito per il Popolo Francese chi li deve Governare.

La cena venerdì sera ospitata da Emmanuel Macron (Ministro delle finanze francesi) e il giorno dopo ci saranno due sessioni di tavole rotonde: >> >>

La sessione uno affronterà le sfide della globalizzazione economica e dello sviluppo tecnologico e si concentrerà su Come rispondere progressivamente al fronte delle politiche. >>

 La sessione due valuterà come i progressisti sviluppino una narrazione politica e economica di successo per contrastare il diritto ei populisti a sinistra.

ECCO CHI HA PARTECIPATO ALLA RIUNIONE: Oltre a Valls: >> >> Magdalena Andersson, ministro delle finanze svedese >> Christine Antorini, deputato e ex ministro danese di istruzione (nel gabinetto di Helle Thorning-Schmidt) >> Lodewijk Asscher, vice primo ministro, Paesi Bassi> > Bjarne Corydon, deputato e ex ministro delle Finanze della Danimarca (nel Gabinetto di Helle Thorning-Schmidt) >> Carlotta De Franceschi, consigliere economico del primo ministro italiano Matteo Renzi >> Jeroen Dijsselbloem, ministro delle Finanze olandese e presidente dei ministri delle finanze dell'euro 'Gruppo >> Paolo Gentiloni, ministro degli affari esteri, Italia >> Sandro Gozi, segretario di stato, affari europei, Italia >> Mattias Machnig, segretario di stato, economia e energia, Germania >> Emmanuel Macron, ministro dell'economia, industria Rinnovamento e tecnologia dell'informazione, Francia >> Peter Mandelson, presidente della rete politica >> Jean Pisani-Ferry, commissario generale del governo francese per la pianificazione politica >> David Sainsbury, ex ministro britannico per la scienza E innovazione e membro della Camera dei Signori >> Diederik Samsom, capo del partito laburista olandese >> Chuka Umunna, UK Shadow Business Secretary >> Jeromin Zettelmeyer è direttore generale della politica economica presso il Ministero dell'Economia tedesca >>> >

In quella riunione hanno invitato alcuni Esperti Americani del dipartimento Usa che gli ha consigliato la nomina di uno stratega per fottere i Francesi.

Fonte: Wikileakes

Seguitemi a breve nuove importanti informazioni Top Secret

mercoledì 12 aprile 2017

THE GOVERNMENT HAD TO ADVERTISE THE TRUE FACE OF SICILY PRESENT AND NOT TO THE COPPOLA ! SPREAD THE PHOTOS

THE GOVERNMENT IS IN SICILY G7 WITH COPPOLA TO COVER HIS INABILITY 'TO PROVIDE INFRASTRUCTURE worthy of a THIRD WORLD COUNTRY OF AT LEAST.

EVEN FOR THE G7 KNEW RESTORE THE NORMAL ROAD 'AND TO COVER HIS INABILITY' POLICY HERE IS THAT IS IN THE WORLD WITH COPPOLA WHEN SHOULD ADVERTISE HIS INABILITY 'POLICY RETURNS AT LEAST FOR THE G7 THE PLAIN ROAD' and backwardness ALL WORK IN PROGRESS.

SPREAD THE REAL PHOTOS G7


Centro Destra Social - http://centrodestrasocial.blogspot.it/

Ultima Ora