Ecco una domanda per voi a masticare: Perché il presidente russo Vladimir Putin, che gode di un rating popolarità di circa l'80 per cento in questo momento, vuole sbarazzarsi di un politico dell'opposizione dissolvenza, Boris Nemtsov, che registra quasi sul radar pubblico?
E quale sarebbe la logica di averlo assassinato a meno di mezzo miglio di distanza dalle mura del Cremlino? Non sarebbe in cerca di guai, considerando che le relazioni della Russia con l'Occidente sono al loro punto più basso dai tempi della Guerra Fredda per la crisi in Ucraina? Â
Tuttavia, una volta che la notizia della sparatoria fatale di 55-year-old Nemtsov, alla fine dello scorso Venerdì, è uscito di Mosca, tutti i soliti sospetti iniziato sottolineando che era un "feroce critico" di Putin, il che implica che il Cremlino deve avere aveva qualcosa a che fare con esso. Alcuni erano abbastanza furbo da dire che, anche se Putin non ha ordinato l'assassinio di Nemtsov, aveva creato "un clima di odio e di intolleranza" nel paese che indirettamente provocato l'assassinio del "leader di spicco dell'opposizione".

Ucciso
Nemtsov è stato ucciso sul ponte Moskvoretsky, mentre camminava con la sua compagna, un modello da Ucraina, Anna Duratskih, da un ristorante nel centro commerciale GUM di fronte al Cremlino.
Come è ormai stato stabilito, un uomo uscì dalle scale che portano al terrapieno dal ponte, girato a Nemtsov sei volte da una pistola Makarov, colpendolo quattro volte alla schiena, e poi saltò in una macchina che si fermò a il marciapiede. Nemtsov, secondo il testimone che ha visto il tutto, è morto praticamente all'istante. Â
Il Cremlino ha reagito rapidamente per l'incidente; 40 minuti più tardi, il suo portavoce ufficiale ha detto che Putin era stato informato circa l'incidente e ha ordinato alle forze dell'ordine di creare una task force speciale per indagare sull'omicidio di Nemtsov. La linea del Cremlino era che considerato l'incidente come un "hit contratto" e che è stato inteso come una provocazione. E 'stato poi annunciato che Putin aveva inviato le sue condoglianze alla madre di Nemtsov e anche lei ha promesso che tutto sarebbe stato fatto per trovare gli assassini di suo figlio. Â
I leader occidentali erano anche pronti a rispondere all'uccisione, con il presidente americano Barack Obama che porta la condanna dell'omicidio di Nemtsov e chiedendo un'inchiesta. Questo era strano in sé perché l'inchiesta era già iniziato e la media russi è stata dare copertura a tappeto alla storia. Ancora più sconcertante è stato il modo in cui gli ambasciatori occidentali poppa faccia precipitò il giorno dopo per deporre fiori sul luogo Nemtsov è stato girato. Questo non era molto delicata, dal momento che Nemtsov aveva regolarmente richiesto rovesciamento di Putin, e il loro omaggio pagando implicita che questi diplomatici occidentali a Mosca sostenuto che notion.   Â
Gli investigatori di Mosca stanno attualmente esaminando diverse linee di indagine, compreso un possibile collegamento con la crisi Ucraina e gli elementi nazionalistici là che avrebbe potuto organizzato l'omicidio di "destabilizzare la situazione in Russia". Altre possibilità sul tavolo sono la cosiddetta "connessione islamico estremista", un possibile collegamento con una forte posizione di Nemtsov su Charlie Hebdo e la sua critica dell'estremismo islamico in generale, i suoi interessi commerciali e anche una possibile versione "amante geloso", coinvolge un respinto fidanzato della compagna ucraina di Nemtsov quella notte.
Il problema con la copertura di omicidio di Nemtsov all'estero è che pochissime persone al di fuori della ristretta cerchia dei cosiddetti "esperti russi sanno molto circa l'uomo e la sua carriera politica.
Â
Ci sono anche indagini suoi conflitti come un membro del parlamento, della regione di Jaroslavl, con le autorità locali e uomini d'affari. Ma, come le mie fonti mi dicono a Mosca, il collegamento ucraino viene data la massima priorità al momento.
 
Creare problemi
Marcia di domenica in memoria di Nemtsov passò tranquillamente, nonostante i timori che alcune persone potrebbero essere tentati di creare problemi e provocare scontri con la polizia, con circa 21.000 persone che prendono parte e non "decine di migliaia", come riportato da alcuni media. (Il motivo per cui le stime ufficiali sono più vicini ai numeri reali è perché tutti i manifestanti hanno dovuto passare attraverso i metal detector prima di unirsi al corteo e sono stati registrati dai computer.)
E se si considera che alcune persone sono venute a esprimere le loro rimostranze specifici che non avevano nulla a che fare con Nemtsov, come i problemi economici o addirittura chiedendo di liberare il pilota ucraino Savchenko Nadezhda, che si trova in carcere in Russia con l'accusa di accessori per omicidio di giornalisti russi in Ucraina orientale, è chiaro che la marcia non è stata esclusivamente centrato sul politico morto.
Il problema con la copertura di omicidio di Nemtsov è all'estero che pochissime persone al di fuori della ristretta cerchia dei cosiddetti "esperti russi" conoscono molto circa l'uomo e la sua carriera politica. Ma è bene ricordare che i suoi successi non erano così numerosi e suoi cosiddetti tentativi di "sradicare la corruzione" raramente ha portato alcun risultato, se non del tutto.
Di Nemtsov sei anni di governatorato della regione di Nizhniy Novgorod, 1991-1997, non ha prodotto nulla di spettacolare e la sua presenza nel gabinetto russo come vice primo ministro e più tardi primo vice primo ministro nel 1997 e 1998 non erano esattamente eccezionale, che si conclude con la governo collasso nell'agosto 1998, quando la Russia ha adempiuto i suoi debiti nazionali.
La carriera di Nemtsov come un politico dell'opposizione non era senza conquiste, ma non è mai riuscito a costruire un seguito notevole e tutti i suoi tentativi di tornare alla politica di prima linea non riuscita. Dal 2012, è stato il co-fondatore e co-presidente del Partito Repubblicano di Russia - Partito della Libertà del Popolo, che non aveva la rappresentanza alla Duma, il parlamento russo.
Ho intervistato Nemtsov a Londra nel 2005 per un giornale russo quando ha partecipato al Forum economico russo e abbiamo avuto una lunga conversazione sui suoi progetti per il futuro e la situazione politica generale in Russia.
La mia impressione era che non aveva un programma politico coerente che potesse offrire agli elettori russi. Da allora, era già un politico marginale, amaro il mondo per non riconoscere il suo talento, ma crogiolarsi nella adorazione del gentil sesso.
Rimase parte dell'opposizione liberale, Mosca e ho avuto l'impressione che da allora egli si riconciliò con il fatto che il suo ruolo era quello di un "piantagrane carismatico" che ha detto cose di urti, piuttosto che suggerire qualcosa di pratico.
Era eloquente, ma senza molta sostanza, ambizioso ma senza l'intelletto per sostenerlo. Ho anche avuto la sensazione poi che se Putin gli avrebbe offerto un lavoro nel suo governo, avrebbe accettato di essere sotto i riflettori ancora una volta. Per gli piacevano i simboli del potere, che era evidente durante i suoi giorni come governatore regionale e vice primo ministro nel 1990. Â Â Â Â
Tuttavia, qualsiasi omicidio è sempre un crimine odioso. Ma è anche profondamente ingiusto di utilizzare la memoria dei morti per fini politici. La speranza è che gli assassini di Boris Nemtsov saranno trovati e portati davanti alla giustizia.
 
Alexander Nekrassov è un ex del Cremlino e del governo consulente