sabato 20 agosto 2016

Nasce "Magna Grecia" , alternativa all' EuroAsia che ingloba anche Gran Bretagna e India

Dopo tanti post ed articoli dedicati alla Geopolitica ho deciso di lanciare un progetto nuovo dal nome "Magna Grecia" perche' bisogna utilizzare le migliori opportunità per l' Italia ed il Sud Italia prima che sia troppo tardi.

EuroAsia e' un regalo fatto per errore dalla insensata politica di Obama e della Clinton.

Il problema fondamentale che il piu' grande mercato mondiale che si sta realizzando pone fuori dai giochi gli Usa e i suoi paesi satelliti.

EUU non ingloba solo Russia, Cina e paesi firmatari dell'accordo ma oggi tutti ne vogliono fare parte tanto che la Gran Bretagna dopo il Brexit gia' lavora in Asia per un accordo di base tramite la Cina e seguono India, Turchia e Iran.

La Germania e la Francia aspettano che si faccia Euro a due velicita' per scanciare Italia e fare affari con la nuova moneta di riferimento mondiale che non e' piu il dollaro ma il Petroyuan nuova moneta euroasiatica.

Tutti danno accordi, Francia e Gran Bretagna vendono armi e tecnologia, la Germania e Turchia comprano Gas ed Energia e l'Italia con una classe Governativa traditrice della Repubblica per un tozzo di pane perde il treno del futuro.

Gli Usa impongono Renzi e Pd e nulla si puo' fare, tanto da perdere South Stream dopo che Eni aveva investito parecchi soldi e tangenti.

Siamo l'alleato idiota e non fedele degli Usa, fra meno di 5 anni sara' crisi economica ancora piu' profonda di quella attuale ed al di fuori da ogni tavolo che conta.

Il progetto Calergi di allagare d'Immigrati la vecchia Europa facendogli perdere la propria identita' rendendo tutti piu' poveri e con una manodopera a basso costo e' una politica vecchia delle Lobby Finanziarie  che funziona solo per Italia, Germania e resto Europa hanno preso quanto basta ed adesso chiudono.

In questo scenario apocalittico per gli Usa e l'Italia agli Americani non rimane che impedire il progetto tramite qualche guerra non esistono soluzioni alternative.

In attesa degli eventi ho deciso di lanciare un progetto di Geopolitica a sostegno di una alternativa ed opportunita' per l'Italia e gli Usa, focalizzare un area di riferimento economico, militare alternativa all'EuroAsia cioe' il Mediterraneo.

Un sito che tratti e faccia consulenze dal nome storico e significativo di "Magna Grecia 2.0".

Che comprenda Italia, Grecia, Tunisia, Libia, Israele ed Usa.

ACCETTO CONTRIBUTI D'IDEE E PARTENERSHIP .

Il nuovo Mondo ridisegnato: EuroAsia e Mediterraneo Occidentale

Dopo anni di Rivoluzioni e primavere del Mediterraneo, aggiungerei e tantissime morti e distruzioni viene fuori il Nuovo Mondo ben delineato che portera' pace ed equilibrio freddo.

Un mondo nuovo che non e' quello previsto e progettato dalla SuperPotenza degli Stati Uniti ma paradossalmente l'opposto.

Tante rivoluzioni pilotate dovevano portare alla caduta in Medioriente di tanti dittatori con una fase successiva in cui un nuovo stato Islamico al centro tra Turchia e Oriente avrebbe rappresentato il muro di sicurezza contro il prioritario e peggior incubo per gli Stati Uniti la creazione dell'EuroAsia.

In realta' la strategia Geopolitica di Obama e della Clinton hanno favorito proprio questo processo con un danno inimmaginabile e forse irrimediabile.

Aver consegnato alla Russia il ruolo di Capobastone della Regione con alleati forti come Turchia ed Iran che con il supporto economico della Cina consentono il passaggio veloce per la realizzazione dell'EuroAsia la piu' grande area economica, finanziaria ed energetica del pianeta.

Le conseguenze di questa scandalosa politica estera Usa sara' la perdita della supremazia economica finanziaria, aver perso un alleato come la Turchia e aver messo in crisi paesi ricchi di petrolio come Arabia Saudita.

Dal punto di vista energetico la Russia potra" portare il gas in ogni angolo dell'EuroAsia con nord e sud stream ed ad oriente tramite il Kazakistan in Cina.

Inoltre Putin che fino adesso e' stato costretto a subire il prezzo basso imposto da Usa e Arabia Saudita presto anche all'accordo a cui sta lavorando con il Venezuela potra' rompere il cartello mettendo in crisi anche i Paesi del Golfo che si troveranno sotto pressione.

In tutto questo scenario anche la questione Ucraina diventa secondaria ed i rubinetti del gasdotto Gazprom  si chiuderanno mettendo in ginocchio il debole paese Ucraino che non trovera' supporto di nessuno in Europa.

La Germania e la Francia alleate da tempo in bilaterale ed indispettite dal gioco Usa attiveranno Euro a due velocita' mettendo dopo averla spolpata perbene l"Italia fedele e scomodo alleato Usa.

Berlusconi avrebbe garantito un salvacondotto per Italia cosa che non puo' fare il Pd e Renzi completamente in mani Americane.

Questo scenario tremendo per la supremazia Usa rappresentera' il Nuovo Mondo di riferimento per tutti .

Agli Usa non rimane che guardare ad Occidente ed al Mediterraneo attraverso il controllo della Libia sottratta ai Francesi che erano scesi a gamba tesa nello scenario Libico per interessi energetici.

Ecco perche' da Siciliano affermo che e'  importante per l' isola guardare agli Usa ed al ruolo centrale e di riferimento che puo' avere piuttosto che all'Europa che rendera' il Nord Italia una sorta di Sud Povero.

Da tale disegno emergono due mondi contrapposti e due aree d'influenza da un lato la Russia e d'altro gli Usa con i loro alleati ma con una differenza non di poco conto rispetto agli anni 50 che allora la questione era solo militare perché la finanza e l' economia mondiale la controllavano solo gli Usa mentre adesso con Euro Asia il pallino passa in mano solo a Germania-Russia e Cina.

Uno scenario apocalittico per gli Usa, personalmente sono favorevole.

Certamente qualcosa in termini di strategia geopolitica Americana va rivista.

Ritengo che le Potenti Lobby Usa Finanziarie e delle armi dovrebbero prendere atto del fallimento geopolitico di Obama e Clinton favorendo la vittoria del Repubblicano Trump.

Trump dovrebbe cambiare musica cercando di favorire in Asia la Cina ammorbidendola sulla contesa delle isole anche a costo di sacrificare i rapporti momentaneamente con il Giappone.

Mentre in Medioriente rinunciare all'Isis al fine di mantenere con un governo fantoccio il controllo dell'Iraq creando un asse con l' Arabia Saudita.

Non e' pensabile ormai recuperare la Turchia e Assad ma bisogna salvare il salvabile anche perche' una volta risolta la questione Siria e ristabilito Assad, lo zar Putin sta gia' pensando grazie all'Iran e con l' aiuto degli Hezbolla di prendere il controllo di una parte dell' Iraq.

L'unico successo di Obama e' stato quello di aver portato il terrorismo islamico fuori dagli Usa, ma io mi chiedo a che prezzo ? Rischiando di perdere il controllo finanziario  del pianeta e dopo aver messo a rischio i rapporti con l' Europa con il terrorismo e l'invasione migranti e lo spionaggio dei Leader.

Vedere gli Usa fallire Golpe come dilettanti fa specie e dal golpe del Cile che gli Americani non ne azzeccano piu' una in termini di strategie e spionaggio per adesso sanno solo sganciare bombe per rimpinguare le casse delle Lobby della Guerra che tengono in vita la Politica dei democratici.

Ci manca solo che tentassero di uccidere Putin ed il disastro e' servito.

venerdì 19 agosto 2016

EuroAsia more and more 'incredible neighboring foreign policy Putin's favored once again by Obama and the US.

Putin and the worst case scenario that the US could think was very own creation in time so 'quick Eurasia and an economic market that will put' the US to its knees.


I do not want to go back on the geopolitical horrors Obama and Company, mistakes of mistakes which allowed Putin to go down a straight leg in Syria, Turkey, Iran, creating the conditions for the realization of Eurasia.


Putin with Chinese support and with an increasing interest of German and 'one step of the realization of the most' largest Financial Market and Economic World that put 'knees by Soros, the big economic companies such as Morgan Stanley.


Not talking about tens of years but a few years, if you were to implement a generalized Middle East peace the Area reconstruction would lead Russia and China in three years to implement the Euro Asian market.


This disconcerting and 'that the current foreign policy of Putin and' favored by the Obama campaign Mediatica US, providing a resounding assists to make the gool.


Putin through his Consigliori decided not only to intervene militarily in Syria but also to create chaos and generalized fear.


The purpose of targeting civilians and scare away Isis and 'to generate a new migration flow that might embarrass Europe.


In this scenario, the Western media campaign wanted by the US against Putin favors precisely this strategy.


Personally Obama should try to evitre peace in the area and would mesmerize the media campaign of terror on Syria and on Putin, just 'cause this behavior would favor their own Tsar.


The dream of a great Islamic Nation that had Obama, if you are taking Putin and China, while undermining their own Europe.



The US should avoid precisely this choice of harmful foreign policy and conducive precisely to Putin.


I have to ask those who choose these strategies in the White House? Harry Potter?


Putin pushes for the general chaos, controlled by Russia, and in this context the signals are all there and are so 'clear that Germany thinks also to the creation of a Euro two-speed', precisely to eliminate the most 'faithful US ally and that 'Renzi and PD.


Only in this way Germany and France will be able to make arrangements with Putin for Euro Asia.

EuroAsia sempre piu' vicina incredibile la politica estera di Putin favorita ancora una volta da Obama e dagli Usa.

Putin e lo scenario peggiore che gli Usa potessero pensare era propio la creazione in tempi cosi' rapidi dell'EuroAsia e di un mercato economico che mettera' in ginocchio gli USA.

Non voglio tornare sugli orrori della geopolitica Obama e Company, sbagli su sbagli che hanno consentito a Putin di scendere a gamba tesa in Sira, Turchia, Iran creando le condizioni per la realizzazione dell'EuroAsia.

Putin con il sostegno Cinese e con un interesse sempre maggiore dei Tedesci e' ad un passo della realizzazione del piu' grande mercato Finanziario ed Economico del Mondo che mettera' in ginocchio da Soros, alle grandi società economiche come Morgan Stanley.

Non parliamo di decine di anni ma di pochissimi anni,  se in medioriente si dovesse attuare una pace generalizzata la ricostruzione dell'Area porterebbe Russia e Cina in 3 anni ad attuare il mercato Euro Asiatico.

La cosa sconcertante e' che la politica estera attuale di Putin e' favorita dalla campagna Mediatica Usa di Obama, fornendo un clamoroso assist per fare il gool.

Putin attraverso i suoi consigliori ha deciso non solo d'intervenire militarmente in Siria ma anche di creare il Caos e la Paura generalizzata.

Lo scopo di colpire civili e far scappare Isis e' quello di generare un nuovo flusso migratorio che possa mettere in difficoltà l'Europa.

In tutto questo scenario la Campagna mediatica Occidentale voluta dagli Usa contro Putin favorisce proprio questa strategia.

Personalmente Obama dovrebbe cercare di evitre la pace nella Zona e dovrebbe addormentare la campagna mediatica di terrore sulla Siria e su Putin, proprio perche' tale comportamento favorirebbe proprio lo Zar.

Il sogno di una grande Nazione Islamica che aveva avuto Obama , se la sta prendendo Putin e la Cina, mettendo in crisi proprio l'Europa.

Gli Usa dovrebbero evitare proprio questa scelta di politica estera dannosa e favorevole proprio a Putin.

Mi viene da chiedermi chi sceglie queste strategie alla Casa Bianca ? Harry Potter ? 

Putin spinge per il caos generale, controllato dalla Russia ed in questa ottica i segnali vi sono tutti e sono cosi' chiari che la Germania pensa anche alla creazione di un Euro a due velocita', proprio per eliminare l'alleato piu' fedele degli Usa che e' Renzi ed il PD.

Solo in questo modo la Germania e la Francia potranno fare accordi con Putin per Euro Asia.

Soros e l'email che parla di Renzi e del PD, felice della nomina senza voto di Renzi (perche' adesso non ha scuse per le Riforme) e della fine di Berlusconi anche escusiva di Remo Pulcini (Seguiranno altri scoop, seguitemi)

Sembra essere contento nel 2014 Sorso per la vittoria di Renzi e del PD.

Dall'email pubblicata dal sito DCLeacs emerge una netta posizione a favore piu' che del PD e di Renzi della possibilità di avere un governo amico non eletto dal popolo con una maggioranza ampia per attuare le Riforme della Costituzione.

Basterebbe questa email per comprendere quanto importante e' bocciare la riforma delle Lobby  Finanziarie e degli Stati Stranieri; Bocciare il Referendum Costituzionale signifca garantire ancora la sovranità del Popolo Italiano in caso contrario sara' la riforma dei Soros e degli Ascari Italiani che si sono venduti allo straniero.

Andiamo nel particolare dell'Email e vediamo cosa afferma:

Un forte sostegno del PD di Renzi (40,8%) il cui partito diventa il primo tra i europea quelli socialisti. la leadership del suo governo accesso senza passare attraverso il voto è stato legittimato ex post e ora Renzi non avrà molte scuse per non fare le riforme a lungo attese: tutto in tutto questo fornisce una certa stabilità al famigerato governi italiani instabili.

Contento di vedere il M5S perdere forza (parliamo del 2014, oggi il M5S dilaga)
 
 M5S ha perso quasi il 5% in un anno di forte (e selvaggia e populista) opposizione

Contento della fine di Berlusconi:

Sembra che ci stiamo finalmente sbarazzarsi di Berlusconi (Ho quasi paura di dirlo!) La cui Forza Italia ha ottenuto un mero 16,8% (dal 21,6%), anche per effetto della scissione con la NCD (Nuovo Centro Destra) che ha appena superato il minimo per essere eletto (4%, come l'altra Europa con Tsipras partito ha fatto troppo).

Matteo Renzi, il primo ministro, deve i suoi buoni risultati (alcuni dicono) per l'Euro 80, ha aggiunto per abbassare paga slittamento reddito delle persone. Se questo è vero, questa mossa ha dimostrato di essere un buon investimento.

Fonte tradotta:

#EP2014 Election Results in Italy


Seguitemi appena traduco altre email le pubblico fra DCLeakes e Wikileakes avro' materiale per 12 mesi.

giovedì 18 agosto 2016

The two-speed euro becomes a reality, I I foresaw 2 YEARS AGO. Italy will be 'the sacrificial lamb. Vote No to the Constitutional Referendum

Some of my articles of Geopolitics Economic predicted with about two years ahead of the two-speed Europe ', that prediction has become reality.
Here are the reference articles:
http://www.ilgiornaledellapolitica.com/2011/10/la-nuova-europa-economica-sara-divisa.html
http://www.ilgiornaledellapolitica.com/2011/09/la-nuova-europa-sara-divisa-in-due-nord.html
From geopolitical point of view for Italy it would be convenient to Exit the Euro but in fact has neither the strength nor the political stature to do it.
The future for Italy will be 'dark and disastrous, with nothing you can do but suffer the consequences.
The Euro Idea at two speeds and consequently of a Europe of series A and series B, and a 'which is nearing its realization.
Germany and France for some time aimed at this objective and will be the sacrificial lamb 'Italy after having juice to taste.
Unfortunately, economic and political class in the best case scenario incompetent, if not collusion and 'made engulf the most' great swindle of the century and the consequences of this betrayal will pay for at least the next 10-15 years the Italians and their children.
Just to have contributed to the disaster of the Republic, this policy that strives to do the ultimate gift to Europe, with the fracture of the Republic through the Constitutional Referendum should be arrested in life, not having seized the goods to their children and relatives to Alto Betrayal.
The scenario that we will have in 2017 will be 'a europe of Serie A with France, Germany, Holland, Belgium with a strong Euro, and a Europe of the South of Serie B with Italy, Spain and Greece.
This vision that I hinted two years ago (test: are my articles) and today 'ufficilaizata the Nobel Prize for Economics in Europe proposed by the Merkell Germany with the excuse that if we do not it implemented this backdrop Exit countries would be inevitable.
England never would have ended under the clutches of the Germans and in fact with Brexit and 'assured a prosperous and independent future, with only some initial problems; everything else will be 'sacrificial victim of Germany and the peoples will pay the consequences even as the Second World War' was capable of causing.
The recent proposal of the Nobel Prize for Economics, Joseph Stiglitz, which is to provide a euro for Northern Europe and another, of course weaker, for the Mediterranean countries, and is' a proposal but not random calculated by forfeit.
After squeezed thoroughly Italy, Spain and Greece can now scanciarci and all this had been programmed to time and I challenge anyone to bet that the rpogetto be realized with Italy in Serie B.
No wonder for politicians often incompetent in economic matters but our class professors and economists who seem to have the slices of salami sugl'occhi.
Always the Nobel Prizes declares that guilt 'was Berlusconi, Dini and Prodi:
"Prodi, not only did everything to compete at once the construction of the single currency, but, in the most convulsive stages of negotiations aimed on the last devaluation of the lira by focusing on a change beyond the 2000 lire, while German and Dutch saw the our currency around 1900 ".
That's why 'must also reject the Constitutional Referendum is not' a battle of principle, but of life and Economic for the Italian people dead.

L'euro a due velocità diventa una realtà, IO LO PREVEDEVO 2 ANNI FA. L'Italia sara' l'agnello sacrificale. Votare No al Referendum Costituzionale

 Alcuni miei articoli di Geopolitica Economica prevedevano con circa due anni di anticipo l'Europa a due velocita' , previsione che oggi diventa realtà.

Ecco gli articoli di riferimento:



Dal punto di vista Geopolitico per l'Italia sarebbe conveniente uscire dall'Euro ma di fatto non ha ne le forze, ne la statura politica per farlo.

Il futuro per l'Italia sara' tenebroso e disastroso, senza che nulla si possa fare se non subirne le conseguenze.

L'Idea dell'Euro a due velocità e di conseguenza di un Europa di serie A e una di serie B e' ormai prossima alla sua realizzazione.

La Germania e la Francia da tempo miravano a tale obiettivo e l'agnello sacrificale sara' l'Italia dopo averla spremuta quanto basta.

Purtroppo una classe politica ed economica nella migliore delle ipotesi incompetente, se non collusa si e' fatta fagocitare dal piu' grande imbroglio del secolo e le conseguenze di questo tradimento lo pagheranno per almeno i prossimi 10/15 anni gli Italiani ed i loro figli.

Solo per aver contribuito al disastro della Repubblica, questa politica che vuole fare ancora l'ultimo regalo all'Europa, con la frattura della Repubblica attraverso il Referendum Costituzionale dovrebbe essere arrestati a vita, non dopo aver sequestrato i beni a figli e parenti per Alto Tradimento.

Lo scenario che avremo nel 2017 sara' un europa di Serie A con Francia, Germania, Olanda, Belgio con un Euro forte, ed un Europa del Sud di Serie B con Italia, Spagna e Grecia.

Tale visione che io anticipavo ben due anni fà (prova: sono i miei articoli) oggi e' ufficilaizata dal Premio Nobel per Economia e proposta in Europa dalla Germania della Merkell con la scusa che se non si attuasse tale scenario la Exit Paesi sarebbe inevitabile.

L'Inghilterra mai sarebbe finita sotto le grinfie dei Tedeschi e di fatto con la Brexit si e' assicurata un futuro florido ed indipendente, con solo qualche problema iniziale; tutto il resto sara' vittima sacrificale della Germania e i popoli ne pagheranno le conseguenze come neppure la Seconda Guerra Mondiale e' stata capace di provocare.

La proposta recente del Nobel per l’Economia, Joseph Stiglitz, che è quella di prevedere un euro per l’Europa del Nord ed un altro, ovviamente più debole, per i paesi dell’area mediterranea, ed e' una proposta non casuale ma calcolata a tavolino.

Dopo aver spremuto per bene Italia, Spagna e Grecia adesso possono scanciarci e tutto questo era stato programmato per tempo e sfido chiunque a scommettere che il rpogetto si realizzerà con un Italia nella Serie B.

Non mi meraviglio per i politici spesso incompetenti in materia economica ma la nostra classe di professori ed Economisti che sembrano avere le fette di salame sugl'occhi.

Sempre il Premi Nobel dichiara che la colpa e' stata di Berlusconi, Dini e Prodi :

"Prodi non solo fece di tutto per partecipare sin da subito alla costruzione della moneta unica, ma, nelle fasi più convulse del negoziato puntò sull’ultima svalutazione della lira puntando su un cambio anche oltre le 2 mila lire, mentre tedeschi e olandesi vedevano la nostra valuta intorno a 1.900".

Ecco perche' Bisogna Bocciare anche il Referendum Costituzionale non e' una battaglia di principio ma di vita o di morte Economica per il Popolo Italiano.



venerdì 12 agosto 2016

EuroAsia fa passi da giganti con la Russia ed il suo Corridoio Nord - Sud - Bav. L'Italia miope tagliata fuori dal futuro.

Un accellerazione del progetto EuroAsiatico e' avvenuto propio per mai Usa, infatti la scellerata geopolitica di Obama e della Clinton consegnano nelle mani di Putin la Turchia e non solo.

Una conseguenza di questo processo e' l'accellerazione del corridoio per il trasporto nazionale Nord- Sud che sara' piu' competitivo del Canale di Suez.

Tale corridoio e' di importanza strategica per Rusiia e Cina e sarebbe la fine della supremazia Usa nel mondo, un vero disastro geopolitico.

Il Corridioio lunfo 7500 Km si estende dal Nord Europa fino alla Turchia e da qui due rami uno verso la Russia ed un altro verso India e Cina.

La miope e succube politica Estera Italiana dei nostri Governi escuderà l'Italia dallo scenario con un danno economico notevolissimo in termini d'investimenti e risorse energetiche.

Baku e' stta la sede di un trilaterale dove Putin e il presidente dell'Azerbaigian Ilham Aliyev e il capo di Stato iraniano Hassan Rouhani hanno discusso del progetto.

Progetto che partira' a breve perche' anche Erdogan si e' dichiarato favorevole durante l'incontro recente.

In pratica cambierà lo scenario Geopolitico del Mondo spostandosi da Occidente ad Oriente, il Canale di Suez diventerà secondario essendo un via marina che presenta rispetto al Corridoio tempi e costi almeno tre volte superiori.

Putin prevede un transito di questo tipo: dall'India, Iran e Paesi del Golfo verso il territorio dell'Azerbaigian, della Russia e successivamente in Europa settentrionale e occidentale.

 Oltre all’idea dell’Unione Eurasiatica, un’altra dimensione fondamentale nel contesto della connettività nello spazio eurasiatico è l’avanzata della Shanghai Cooperation Organization (SCO).

 La mutua collaborazione tra questi tre paesi allargherà ulteriormente il discorso sul multilateralismo, con il rafforzamento delle strutture Russia-India-Cina (RIC) e Brasile-Russia-India-Cina-Sud Africa (BRICS).

In questa ottica sta accellernado anche il progetto Stream 2 Nord e Stream Turkish in questo cambiamento del mondo l'Italia si tira fuori dalla storia perche' i nostri Governi non sono indipendenti ma sottostanno agli Usa.

La chiusura del Soth Stream con perdite notevoli di Eni, viene subito racolta dagl'Aaltri paesi Europei in modo piu' o meno subdolo.

Adesso dopo la germania anche la Serbia afferma che il Gas Russo e' l'unica via energetica per il Paese e sin inserisce nel progetto.

Povera Italia a cui non rimane che andare in Libie e difendere l'unica fonte di approvigionamento Energetico.


mercoledì 10 agosto 2016

In Libia ci siamo da Tempo con le forze speciali ed e' giusto, il problema e che Renzi che vuole modificare la Costituzione esautera il Parlamento e ubbidisce agli Stati Uniti

Il nostro giornalismo scopre l'acqua calda, in Libia ci sono gruppi speciali per operazioni speciali al fianco del Governo Libico sostenuto dagli Stati Uniti.

Il fatto che questo venga affermato da un documento che alcuni Giornali dicono di aver individuato  una missiva  tta Governo e Copasir e' una prova  concreta, di fatto in Libia i gruppi speciali sono entrati molte volte e per diverse operazioni top secret  che molti Italiani e  politici non conoscono.

Le operazione sotto copertura sono la normale attività dei gruppi speciali e dei servizi segreti,  il problema si pone quando queste operazioni sono volute da stati stranieri come gli Stati Uniti  e il Governo esautera il Parlamento, che di fatto non viene messo a conoscenza e neppure autorizza tali operazioni.

Renzi fottendosene delle regole giuridiche del diritto Parlamentare, attua la riforma Costituzionale come se fosse stato dato il parere del Si dagli Italiani.

Solo per questo metodo attuato dovrebbe dimettersi,  il rischio  di avere una deriva autoritaria in presenza di riforma Costituzionale diventa concreto se questo e' il comportamento attuale del Governo.

Comunque tanto per rinfrescarvi le idee o per chi non ne' fosse a conoscenza i gruppi speciali Italiani alemeno in 3 casi sono entrati in territorio Libico sotto copertura.

1 caso :

Ricordate la sorverglianza delle coste Libiche attraverso alcune Navi della Marina Militare e in quella fase vi fu un missile sparato dalla zona di Zlitan che sfioro' la nave Berrsagliere e il Ministro della Difesa La Russa fece spostare in acque piu' distanti ebbene nessuno era al corrente che da quella nave sbarcarono almeno 2 o 3 gommoni con forze speciali Italiane.

2 caso:

Forze speciali e servi segreti sono intervenute anche nel caso degli ostaggi liberati in Libia  i nomi sono Gino Pollicardo e Filippo Calcagno

3 caso:

Forze speciali sono presenti da tempo nelle aree in cui opera Eni in difesa di interessi energetici Italiani.

Quindi il problema non e' se sono in Libia, il probelma e' se sono stati autorizzati dal Governo o dal Parlamento , a questo punto servirebbero interrogazioni parlamentati specifiche.

Dietro la Costituzione di Renzi l’idea di un governo di pochi. Una modifica che porta una unica firma da venticinque anni.

Cambiare a tutti i costi la nostra Costituzione sembra essere un pallino fisso di questi ultimi venti-venticinque anni.

 Ci stanno provando in tutti i modi possibili il primo che aveva pensato a tale necessità era stato Licio Gelli, fra le cose da realizzare per rivitalizzare la Democrazia Italiana nell'attuazione di Propaganda 2.

 Arrivando ai giorni nostri, con il tentativo fallito di Berlusconi e quello attuale della Sinistra di Renzi con quei  Presidenti della Repubblica che per coerenza dicevano No a Berlusconi, avvertendo sul rischio di deriva autoritaria.

 In questo articolo non importa sapere dove sta la verità o se conviene votare No o Si perche' e del tutto evidente che questa riforma deve essere Bocciata in toto, essendo il frutto di un operazione pericolosa che rappresenta l'ultimo baluardo di salvaguardia del Popolo verso il governo dei pochi.

 Quello che interessa sapere chi da venticinque anni cerca di realizzare la modifica Costituzionale senza riuscirci ? 

Chi si nasconde dietro Presidenti della Repubblica e Capi di Governo che nel corso degli anni si sono prestati a servire il governo dei pochi anziche' il popolo e la Repubblica, solo per questo motivo dovrebbero essere espulsi con disonore dall'Italia Repubblica. 

 Sarebbe troppo facile parlare di golpe, complotti, massonerie etc, etc si finirebbe per fare il gioco di chi invece nella melma del sistema si nasconde come un verme pensando di essere un libellula.

 Sicuramente l'Italia è tenuta al guinzaglio da un sistema di potere composto da caste, lobbies, mafie e massonerie: un'Italia che deve subire e deve tacere. 

 Possiamo partire dall'architettura dello Stato gelliana che prevedeva la fine del bicameralismo perfetto e per il Senato, «una rappresentanza di secondo grado, regionale, degli interessi economici, sociali e culturali», con competenze ridotte alle materie economico-finanziarie. Prevedeva anche la modifica della Costituzione per dare alla Camera preminenza politica (nomina del Primo Ministro) ed alla Senato preponderanza economica (esame del bilancio); 

 L’intento era ed è ancora oggi chiaro. Dare un taglio effettivo a un ramo del parlamento che, storicamente, ha maggiore saggezza e cultura non solo politica, a favore di una maggiore velocità nel fare leggi e riforme. Nella revisione della Costituzione del ’48 il piano doveva trasformare l’Italia da repubblica parlamentare in repubblica presidenziale Questa prima osservazione serve non ad affermare che oggi ci sono quei personaggi che ispiravano Gelli ma da tale analisi possiamo capire il punto di partenza di tale modifica Costituzionale.

 La costituzione renziana del 2016 ha ben più misere fonti, ma il principio di fondo che ispira quel testo è che i problemi dell'Italia deriverebbero dalla troppa democrazia e dalla troppo poca concentrazione del potere in chi deve decidere.

 I sostenitori di tale piano non era solo Gelli ma le reti di connivenze che fanno capo a faccendieri e lobbisti vari, massoneria affaristica, finanza laica e vaticana, giornalismo al soldo, e permessi concessi da superpotenze, ecc. Questa è la potentissima rete della corruzione che tocca interessi finanziari, industriali, della comunicazione, degli armamenti, nazionali e internazionali.

 E' importante comprendere questo scenari per il semplice motivo che la modifica Costituzionale oggi proposta da Renzi riprende questa concezione gelliana e golpista con una differenza che oggi e' ufficiale e voluta dall'Europa, parte di quei poteri che ieri erano sovversivi oggi sono legalizzati e nella visione del nuovo mondo anche non scandalosi.

 Humus e' lo stesso solamente che negli anni di gelli si parlava di golpe oggi si parla di autocrazia ufficializzata e legittimata. 

 Ed allora chi sta dietro questa riforma che seppur non voluta dal Popolo Italiano con artifizi democratici e a colpi di maggioranza Renzi ed il Pd vogliono approvare: sono sempre gli stessi solamente che una volta si muovevano dietro le quinte come sciacalli oggi invece sono Prestigiose e legittimate strutture Internazionali e Nazionali che impongono agli Stati Governi ed uomini che mettono la pronazione davanti agli interessi dei propri simili.

 Uno dei primi sostenitori di questo Governo che ha imposto Renzi al Pd, lo si puo' cercare nei mesi prima che in Italia si instaurasse il Governo del nominato Renzi. 

 La storia ed i documenti parlano da soli, basta cercali e non possono essere cancellati, cosi' come non si puo' cancellare le dichiarazioni fatte dai Presidenti Napolitano e Mattarella quando la stessa riforma la voleva realizzare Berlusconi. Allo stesso modo è facile trovare, ricorrendo ad Internet, il documento "Aggiustamenti nell'area Euro" reso pubblico il 28 maggio 2013 dalla Banca J. P. Morgan. 

 Tale documento riferendosi ad alcuni Paesi Europei affermava: "sono governati da costituzioni antifasciste, figlie della fine della seconda guerra mondiale e per questo condizionate dal peso eccessivo che allora avevano le forze di sinistra, socialiste e comuniste. 

Questo peso ha squilibrato le costituzioni a favore dei parlamenti e del pubblico, dei diritti del lavoro, degli enti locali e più in generale di ogni forza particolare o locale. Per questa ragione in questi paesi, conclude la banca, le riforme vengono respinte o attenuate al punto da non renderle efficaci.

 La riforma istituzionale e politica deve quindi precedere la riforma economica, se si vuole che questa abbia successo." 

 Tale documento sicuramente parla della Costituzione Italiana e a Renzi la controriforma costituzionale auspicata dalla P2 è dunque arrivata attraverso via bancaria e non solo per ispirazione indiretta.

 Il consigliere politico della Banca Morgan, lautamente retribuito, è quel Tony Blair che ha trascorso per molti anni le vacanze in Toscana, quando Matteo Renzi era uno sconosciuto presidente di provincia e poi sindaco di Firenze.

 Un altra firma questa riforma la porta in modo evidente e non e' certamente quella che dice Renzi il Popolo Italiano che se la sarebbero risparmiata magari dando la precedenza alla salvezza degli Esodati creati da Professori prestati alla politica che hanno disegnato una pagina ignobile della Repubblica Italiana. Mi riferisco alla Bce con la famosa lettera mandata a Berlusconi ed i suoi 39 punti alcuni dedicati proprio alle riforme. 

 Lo scenario e' quindi abbastanza chiaro e si inserisce in un momento storico Mondiale ed Europeo dove le democrazie evolvono in autogachie ed in uno scenario Italiano dove tutti quelli che ci governano sono illegittimi e non rispettano quanto dichiarato dalla Corte Costituzionale.

 C’era da aspettarselo.La legge elettorale con la quale siamo andati a votare nelle politiche degli ultimi otto-nove anni era fasulla, illegittima, contraria alla Costituzione. Renzi e' il 27mo premier non eletto dal Popolo e non il terzo premier di seguito a non essere stato eletto dal popolo, e come tale privo di legittimazione democratica. 

 Per esempio a metà degli anni Cinquanta quando, nel corso della Seconda legislatura, si successero ben sei presidenti del Consiglio.

Il popolo elegge il Parlamento ed è questi che decide se una persona può essere o meno il presidente del Consiglio, e può anche togliergli la fiducia per darla a un'altra persona, sempre nominata dal Capo dello Stato.

 I Padri Costituenti hanno insomma tolto al popolo il diritto di eleggere il proprio presidente del Consiglio sin dalla nascita della Repubblica.

 Quello che non potevano pensare i padri costituenti e che tanto non sarebbe bastato agli ingordi dell'autogarchia vogliono governare in pochi.

 Con questo non vogliamo dire che il presidenzialismo sia un male, negli Stati Uniti funziona benissimo ma in Italia la questione e' differente è necessario modificare l'equilibrio costituzionale per evitare gravi storture e menomazioni della democrazia italiana. 

 Un libro che vi consiglio di leggere e' quello di Lorenzo Lamperti su “Affari Italiani”. Che non risparmia nessuno "I panni sporchi della sinistra", il libro di Ferruccio Pinotti e Stefano Santachiara (edito da Chiarelettere").

 Il libro si apre con un esplosivo capitolo su Giorgio Napolitano, del quale vengono indicati i rapporti (o presunti tali) con Berlusconi, la massoneria, la Cia e i poteri atlantici.

 Ormai il Pd, snel nuovismo di Renzi, ha la stella polare più vicino al mondo della finanza che non a quello dei lavoratori. 

 La sinistra moderna, non soltanto per la fusione con gli ex democristiani, ha cambiato visione di società mettendo in soffitta le prospettive del socialismo europeo. 

 Napolitano grimaldello degli Usa per portare il Pci a posizioni più allineate al potere atlantico. Sicuramente tale riforma non si sarebbe potuta attuare senza il benestare degli Stati Uniti con qualche sostegno di Israele a cui si inseriscono anche parti del Vaticano che oggi sono al potere non solo Divino ma anche politico con il Papa degli slogan come il Renzismo, un papa che serve piu' la causa della finanza nella visione del pianeta piuttosto che curare le sorti dei Cristiani che muoiono inchiodati alla croce in Medioriente.

 Ed in questo contesto storico ecco che il suo "partito" anziche' chiedere la beatificazione e santificazione dei Cristiani che muoiono in Medioriente si occupano di uno stato straniero come l'Italia pensando alla nostra Costituzione ed eccoli pizzicati a sostenere la campagna per il Si.

 Una bocciatura della riforma, scrivono i gesuiti, provocherebbe il blocco del Paese e l’apertura di nuovi conflitti. 

 E a loro cosa interessano gli affari della Repubblica? 

 L’articolo è apparso su Civiltà Cattolica, l’autorevole rivista dei gesuiti, a firma di padre Francesco Occhetta, con il quale lo stesso auspica una vittoria del “SI” In una intervista recuperabile su You Tube, pero' Gelli dichiarò: «Il presidenzialismo è una mia idea», sentenziò Gelli in una intervista del 2013 e Giorgio Napolitano «ci stava pensando dai tempi di Craxi>>.

 «Il presidente Napolitano è stato sempre garante dei poteri forti a livello nazionale e degli equilibri internazionali sull'asse inclinato dal peso degli Stati Uniti» scrivono i giornalisti di inchiesta Ferruccio Pinotti (del Corriere della sera) e Stefano Santachiara (Il Fatto). 

 Da lì un assist guidato a Mario Montiin attesa di Renzi. 

 Il Cavaliere se in un primo momento era stato convinto a scendere in politica da tali forze e' stato costretto attraverso Napolitano a dimettersi ed i motivi che indisposero Occidente furono esclusivamente alcuni:

 1) Aveva minacciato di aver fatto uscire l'Italia dall'euro.

 2) Questioni Energetiche e rapporti troppo stretti con Putin 

 3) Appariva chiaro che non sarebbe riuscito a portare a termine la riforma.

 4) Questione morale impossibile da accettare in Europa.

 Il 12 novembre 2011 Berlusconi fu costretto da Napolitano a dimettersi da presidente del Consiglio, pur in assenza di un voto di sfiducia del Parlamento. "Di fatto fu un colpo di Stato ordinato dai poteri forti in seno all'Unione europea e alla Bce, innanzitutto la Germania di Angela Merkel, manovrando l'impennata dello spread (il differenziale tra Btp-Bund) che sfiorò i 600 punti alimentando un clima di terrorismo finanziario, politico e mediatico, con la connivenza dei poteri finanziari speculativi che determinarono il crollo delle azioni Mediaset in Borsa, realizzato con un comportamento autocratico di Napolitano che in quattro giorni ottenne le dimissioni di Berlusconi, nominò Mario Monti senatore a vita e lo impose a capo di un governo tecnocratico a cui lo stesso Berlusconi fu costretto a dare fiducia."Fonte malagiustizia.eu 

 Questi in sostanza sono i mandanti che stanno dietro a Governi che vengono epurati e a Statisti che vengono fatti scendere in campo oppure allevati in una sorta di batteria di polli di allevamento. 

 Per la nostra Costituzione del 1948 secondo Piero Calamandrei affermva che si sarebbe dovuto salire sui monti dove erano morti i partigiani, andare nelle prigioni e nei campi di concentramento, perché in quei luoghi essa era nata.

 Questo concetto di una Costituzione nata da una lotta di liberazione per mano e per opera di tanti Italiani morti per la nostra libertà ha un valore fondamentale per la Democrazia sostituirla per favorire finanza ed autogarchia con il bene stare degli Stati Uniti e di Israele si fà un torto non solo alla liberta' di autodeterminazione di un popolo ma si mina le fondamenta della Democrazia. 

 La gestione della Nazione Italia se da un lato favorisce il progetto autogarchico Europeo con tale modifica Costituzione renderà il paese meno gestibile sia in Europa che per gli Stati Uniti che si troveranno un aumento della corruzione ed un alleato governato da persone pronte a tutto tranne che rimanere fedeli.

Votare No e' un ruolo di grande maturità che il Popolo Italiano deve avere perchè la Democrazia non viene regalata dal divino, ma va difesa e conquistata ogni momento della nostra vita per i nostri figli.

Lo scenario e' pieno di dossier e ricatti in cui in mezzo ci sono i partiti tutti spesso complici spesso vittime, in questo contesto anche la stampa se vuole tenere il posto deve adeguarsi pena epurazioni alla Erdogan come avvenuto in Rai.

Sicuramente il tempo di Renzi sta per scadere, il sistema in caso di No farebbe dimettere Renzi che serviva solo a raggiungere tale scopo e continuerebbe a proporre nuovi statisti tirati fuori dal cilindro della democrazia costruita a tavolino.

martedì 9 agosto 2016

Chi c'e' dietro il Referendum Costituzionale che doveva approvare Berlusconi e adesso sta provando Renzi ?

A breve l'inchiesta boom !

The new scenario Geopolitical in the Middle East as it changes with Erdogan and Putin; comes the Euroasia and the US has autoeliminati. (Everything on the meeting Putin Erdogan Remo

The program proposed by Erdogan to restore relations with Putin, reviving the Turkish Stream and bring Assad to power.

Meanwhile Italy "Cologne" the United Sati after giving up the South Stream you will get the Russian gas over the head through the Russia / Bulagaria / Serbian secret agreement.

Erdogan immediately after the coup for filodissidenti hands of US-backed Obama abandon the project to enter Europe and to be in NATO.

The short-sighted and amateurish foreign policy of Obama and Clinton end up not only to destroy the Middle East peace but deliver into the hands of Russia and China that very project that did not want to come true EuroAsia.

As a sign of peace Erdogan he compensate with asseggno the family lavish aviator shot down Russian suggestion NATO.

The stakes in terms of geopolitical and economic interests, and 'too big to not implement velocemnte an iron treaty between Russia and Turkey, a treaty that provides for right now the withdrawal of economic sanctions on Turkey.

In return Turkey restarts the Turkish Stream, will make agreements with China and Iran in a sort of Euroasia Economic and military.

 Turkey is ready to "take immediate measures" necessary to complete the project of the turkish Stream pipeline

It also does not give more support ISIS and help the Russians in the fight for the rebels to return to Syria the Assad government.

In return, the Kurds will have no autonomous zone.

In this scenario of about 12 months, NATO will have the problem of bringing outside Turkey its own line of defense, withdrawing tonnage nuclear weapons in Turkey.

Erdogan does not trust most 'of NATO and does not trust most people' and Europe nor the United States.

Maybe something could change if he wins the presidential Trump otherwise with the Clinton architect of this disaster the relations between Turkey and the US should be considered concluded.

In this scenario there is also the growth of Iran, where Russia and 'ready to build
new nuclear reactors at the Bushehr nuclear plant in southern Iran.

Having delivered free without a shot being fired Turkey into the hands of Putin's Russia and 'a "horror" egregious the disastrous foreign policy of Obama and Clinton.

Today EuroAsia and 'more' close with Clinton than they imagine, if he wins Trumpo perhaps you could still save NATO and US foreign olicy.

In the Middle East the US does not remain that the West Libya everything else and 'out of control and took the US will also Iraq.

Erdogan can 'dream of the Ottoman Empire and the EuroAsia Putin.

A first fruit of the meeting covered the coup and why the Kerry Secretary of State was in those hours with Putin, it seems that the answer has been explained as a sign of guilt that the US wanted to control the reaction to the Russian Coup .

Here are the photos of the Event:

Hillary Clinton Email Archive

US Democratic National Committee

Il nuovo scenario Geopolitico in Medioriente come cambia con Erdogan e Putin; arriva l'Euroasia e gli Usa si sono autoeliminati. (Tutto sull'incontro Putin Erdogan di Remo Pulcini)

Il programma proposto da Erdogan ripristinare relazioni con Putin, rilanciare il Turkish Stream e riportare al potere Assad.

Nel frattempo l'Italia "Colonia" degli Sati Uniti dopo aver rinunciato al South Stream si vedrà arrivare il Gas Russo sopra la testa attraverso l'accordo segreto Russia/Bulagaria/Serbia.

Erdogan dopo il Golpe subito per mani di filodissidenti appoggiati dagli Usa di Obama abbandonano il progetto di entrare in Europa e quello di stare nella Nato.

La miope e dilettantesca politica estera di Obama e della Clinton finiscono non solo di distruggere la pace in Medioriente ma consegnano nelle mani della Russia e della Cina proprio quel progetto che non volevano che si realizzasse EuroAsia.

Come segno di pace Erdogan risarcisce con un lauto asseggno la famiglia dell'aviatore Russo abbattuto su suggerimento Nato.

La posta in gioco in termini d'interessi geopolitici ed economici e' troppo grossa per non attuare velocemnte un trattato di ferro tra Russia e Turchia, un trattato che prevede sin da subito il ritiro delle sanzioni economiche alla Turchia.

In cambio la Turchia fa ripartire il Turkish Stream, farà accordi con la Cina e l'Iran in una sorta di Euroasia Economica e militare.

 La Turchia è pronta a "immediatamente prendere le misure" necessarie per completare il progetto del gasdotto turco Stream

Inoltre non darà più sostegno all'Isis ed aiuterà i Russi nella lotta ai ribelli per ripristinare in Siria il governo di Assad.

In cambio i Curdi non avranno nessuna zona autonoma.

In questo scenario fra circa 12 mesi la Nato avrà il problema di portare fuori della Turchia la propria linea di difesa, ritirando le armi nucleari di stazza in Turchia.

Erdogan non si fida piu' della Nato e non si fida piu' ne dell'Europa e nè degli Usa.

Forse qualcosa potrebbe cambiare se alle Presidenziali dovesse vincere Trump altrimenti con la Clinton artefice di tale disastro i rapporti tra Turchia e Usa devono considerarsi conclusi.

In questo scenario si inserisce anche la crescita dell'Iran, dove la Russia e' pronta a costruire
nuovi reattori nucleari presso la centrale di Bushehr nucleare nel sud dell'Iran.

Aver consegnato gratuitamente senza colpo ferire la Turchia nelle mani della Russia di Putin e' un "orrore" madornale della disastrosa politica estera di Obama e della Clinton.

Oggi EuroAsia e' piu' vicina con la Clinton di quanto non si immagini, se dovesse vincere Trumpo forse si potrebbe ancora salvare la Nato e la olitica estera Usa.

In Medioriente agli Usa non rimane che la Libia ad Occidente tutto il resto e' fuori dal controllo Usa e preso lo sarà anche Iraq. 

Erdogan puo' sognare l'Impero Ottomano e Putin l'EuroAsia.

Una primizia dell'incontro ha riguardato il colpo di Stato e il motivo per cui il Segretario di Stato Kerry si trovava in quelle ore con Putin, sembra che la risposta sia stata spiegata come un segno di colpevolezza Usa che voleva controllare la reazione Russa al Golpe.

Ecco le foto dell'Evento:

Putin, il presidente Erdogan S. Situato alla periferia di San Pietroburgo e "Villaggio dello Zar" è noto come regione "Strelna" accoglie il Palazzo Konstantin a.



 Notate la presenza ddegli Imprenditori

Ultima Ora