Remo Pulcini Blogger Dissidente IL GIORNALE DELLA POLITICA

Cerca nel blog

Caricamento in corso...

Cerca nel Motore Semantico

lunedì 21 luglio 2014

Italia verso la catastrofe democratica. Il Progetto Golpe e' ormai ad un passo dalla sua conclusione.

Ci eravamo lasciati con Berlusconi che viene (giustamente) epurato dall'Europa per passare le redini al Servitore delle Lobby Monti.

Di fatto Berlusconi ha saputo ricucire una credibilita' in seno alle Lobby che stavano per mollarlo definitivamente.

Europa non lo vuole e gli Usa se ne servono.

Tuttavia le Lobby Italiane e non, hanno un progetto da portare a compimento un progetto che stava per naufragare ma che oggi e' ormai ad un passo dalla sua conclusione.

Letta e' stato solo un vuoto da occupare fin tanto che Renzi non completasse quel progetto che da sempre le Lobby volevano attuare con Berlusconi senza riuscirci.

I momenti chiave sono :

1) Attendere che Berlusconi possa uscire pulito per avere in cambio la Presidenza della Repubblica ultimo desiderio mancante.

2) Abituare gli italiani a vivere senza l'esercizio democratico del voto o meglio farli votare per le comunali e regionali mentre per il Governo Nazionale si passa dalla nomina diretta ad opere dei due partiti principali PD e Pdl

3) Far attuare a Renzi il Progetto di Riforme Istituzionali non democratiche e non volute dal Popolo Sovrano.

Avremo un Governo non eletto ma nominato dai due partiti principali al servizio delle Lobby che sara' padrone della Costituzione e dei vostri destini.

Al popolo Italiano rimarra' solo il fittizzio voto e le tasse.

SE POTETE LASCIATE QUESTO PAESE VOI GIOVANI PRIMA DI CRESCERE IN UN SISTEMA CHE VI ABITUERA' A VIVERE IN SCHIAVITU' ED IN UNA DEMOCRAZIA VIRTUALE


venerdì 18 luglio 2014

POVERA ITALIA. CONVIENE MOLLARE GLI ITALIANI E METTERSI CON IL SISTEMA TANTO SI MERITANO

“Nei confronti del mondo politico occorre… usare gli strumenti finanziari… per l’immediata nascita di due movimenti: l’uno sulla sinistra… e l’altro sulla destra… fondati da altrettanti clubs promotori composti da uomini politici ed esponenti della società civile. Tutti i promotori debbono essere inattaccabili per rigore morale, capacità, onestà e tendenzialmente disponibili per un’azione politica pragmatistica, con rinuncia alle consuete e fruste chiavi ideologiche”. Così scriveva Licio Gelli nel Piano di Rinascita Democratica, elaborato intorno al 1976 con l’aiuto di alcuni “saggi” e sequestrato nell’82 a Fiumicino nel doppiofondo della valigia della figlia Maria Grazia.

La Russia è pronta a distruggere le armate dell'Ucraina

Se il territorio della Russia continuerà ad essere sotto costante bombardamento da Ucraina, Russia può sopprimere una volta e punto di postazioni Kiev, Attenzione potrebbero crollare i mercati finanziari perche' la Russia sta perdendo la pazienza e potrebbe a breve attaccare le postazioni di confine ucraine.

Curdi, Al Quaeda, Mujahidin, Hezbollah e Assad (Siria), Iraq tutti contro il Califfato dell'IS

Voi vi chiederete cosa centrano tutti questi gruppi, fazioni e pseudonazioni spesso in contrasto fra loro ?

Bene ognuno per proprio conto sono allarmati per il crescente potere del Califfato dell'Is e tutti si stanno organizzando per attacare lo stesso.

I Curdi richiamano in servizio militare anche i minorenni, i Mujahidin vengono anche dall'estero, i gruppi del Nord Africa di Al Quaeda sono contro etc etc.

Hezbollah e Al Qaeda si scontrano sulla Siria-Libano frontiera

Hezbollah e il ramo siriano di al Qaeda hanno combattuto una battaglia mortale di cinque giorni in Siria, vicino al confine con il Libano, una fonte di Hezbollah e un combattente del Fronte Nusra ha detto Giovedi. Hezbollah è un gruppo militante sciita che ha combattuto a fianco delle truppe fedeli al presidente Bashar al-Assad nella guerra civile in Siria, ormai al suo quarto anno. Di Al Qaeda Nusra Front è una milizia sunnita che considera tutti gli sciiti eretici che merita la morte.

La strategia del Califfato dell'IS attaccare pozzi Petroliferi e di Gas.

Lo Stato islamico, che ha proclamato un "califfato" a cavallo tra Siria e Iraq il mese scorso, ha nelle ultime settimane ripreso l'intera campagna su zone ricche di petrolio come la provincia di Deir Ezzor. Deir Ezzor confina provincia di Homs, così come l'Iraq, dove il gruppo jihadista ha guidato una grande offensiva militante sunnita che ha visto ampie fasce di territorio caduta fuori dal controllo del governo iracheno.

Malaysia downed plane, it seems the hand pro-Russian. Analogy with plane Korean shot down by the Russians in 1983

I really thought that the Soviets' Kal downed airliner of September 2, 1983 after he had a boundless spy plane. A record of the members of the Politburo of the CPSU, covered until some time ago by state secrecy and reported by the Russian newspaper "Rossiyskaya Gazeta", shows that the 'then Minister of Defense, Marshal Dmitry Ustinov, inform' the public that the South Korean jumbo , who flew with the lights off, was identified for an American spy plane Rc 135. L 'cost reduction' life to 269 people and 'plane was hit by Soviet fighters in the sky of the' Sakhalin Island, home to major military bases.

It's been 30 years and Quadi the case of Malaysia aircraft shot down by the Russians wire can 'be a truth' fairly reliable.

In any event, there is a clear signature of a hand in the modus operandi and in this case even if the action by mistake 'was made ​​by Russians wire has a close analogy with sad event.

On board the Boeing Malaysia Airlines crashed in eastern Ukraine, there were 298 people, including an Italian-Dutch passenger and his son, 154 the Netherlands (including the Dutch-Italian and his son), 43 Malays (including 15 crew members and two children), 27 Australians, 12 Indonesians (including a child) English 9, 4 Germans, Belgians 4, 3 Filipinos and a Canadian. The nationalities of the other 41 passengers have yet to be established.

Aereo Malesia abbattuto, sembra la mano filorussa. Analogia con aereo Coreano abbattuto dai Russi nel 1983

I sovietici pensavano davvero che l' aereo di linea della Kal abbattuto il 2 settembre 1983 dopo che aveva sconfinato fosse un aereo spia. Un verbale dei membri del Politburo del Pcus, coperto fino a qualche tempo fa dal segreto di Stato e riportato dal quotidiano russo "Rossiyskaya Gazeta", dimostra che l' allora ministro della Difesa, maresciallo Dmitry Ustinov, informo' i presenti che il jumbo sudcoreano, che volava a luci spente, venne identificato per un aereo spia americano Rc 135. L' abbattimento costo' la vita a 269 persone e l' aereo venne colpito dai caccia sovietici nel cielo dell' isola di Sakhalin, sede di importanti basi militari.

Sono passati quadi 30 anni e il caso dell'aereo della Malesia abbattuto dai Filo Russi puo' essere una verita' abbastanza attendibile.

In ogni evento esiste una firma una mano precisa nel modus operandi ed in questo caso anche se l'azione per errore e' stata compiuta da Filo Russi  presenta una stretta analogia con quell'evento triste.

A bordo del Boeing della Malaysia Airlines precipitato a est dell’Ucraina c’erano 298 persone, tra cui anche un passeggero italo-olandese e suo figlio, 154 olandesi (compresi l’italo-olandese e il figlio), 43 malesi (tra cui i 15 membri dell’equipaggio e due bambini), 27 australiani, 12 indonesiani (tra cui un bambino) 9 inglesi, 4 tedeschi, 4 belgi, 3 filippini e un canadese. Le nazionalità di altri 41 passeggeri devono essere ancora accertate.

giovedì 17 luglio 2014

Germany conquers Paris and France, Italy ally in a state of slavery 'and Britain saves. Europe 1939 and 'equal to that of 2014

L 'Europe 1939' equal to that of 2014, the history and the past were not a warning for the future.

In 1939, Germany's ally with Italian slave before they were ready to conquer Europe and then the world with weapons and the Fascist dictatorship.

In 2014 Germany was able to conquer Europe without firing a shot, but with the strength of Finance, today Europe 'German managed to conquer France and Italy his faithful ally in a state of slavery'.

In all this are Britain and the British are pulled out like dominoes in 1939 by German and in a few years with the U.S. will have to try to save Europe from Germany.

The dictatorship also not 'more' but Fascist Democratic imposed by bureaucrats and servants of the Lobby.

W Europe Germany.

La Germania conquista Parigi e la Francia, Italia alleato in stato di schiavitu' e la Gran Bretagna salva. Europa del 1939 e' uguale a quella del 2014

L' Europa del 1939 e' uguale a quella del 2014, la storia ed il passato non sono stati un monito per il futuro.

Nel 1939 la Germania con l'alleato schiavo Italiano erano pronti a conquistare prima Europa e poi il mondo con le armi e la dittatura Fascista.

Nel 2014 la Germania riesce a conquistare Europa senza sparare un colpo ma con la forza della Finanza, oggi Europa e' Tedesca riuscendo a conquistare la Francia e l'Italia sua fida alleata in stato di schiavitu'.

In tutto questo sono la Gran Bretagna e gli Inglesi si tirano fuori come nel 1939 dal domino Tedesco e fra qualche anno dovranno con gli Usa cercare di salvare Europa dalla Germania.

La dittatura inoltre non e' piu' Fascista ma Democratica ed imposta dai Burocrati servi delle Lobby.

W Europa Tedesca.

Italy as in 39, and dictatorship pact with Germany. The errors of the past serve as a warning for the future, we Italians always fall.

It seems obvious in the world of common sense that those who make mistakes, who does not work for the common good, who does lobbying interests who for years stationed in the world of policy disaster is put in a position to do no harm.

In Democracy and the countries most advanced and socialemnte done so ', but not in Italy.

Moreover, when the future of your children is denied and you are subjected to abuse of any kind is evident that the minimum to do and 'send home those of this nation has made it a country of suffering and poverty.

Add to this, that the past especially if it is negative and 'a continuous warning for the future.

All of these conditions involve consequential decided and strong reactions against the perpetrators of the disaster in any part of the world except Italy.

If you remember around 1939 in Italy is now required the Kingdom of Italy with the fascism of Benito Mussolini and Nazi Germany of Hitler.

Conditions Democratic suppressed and consequent disaster of World War 2.

Italy came out of it with broken bones and even how people Traitor.

Surely someone that slight 'this article of mine might say that historical conditions are different, and that the dictatorship, and' a distant memory.

All this and 'if it was not true that today, unlike yesterday's wars to conquer the world you do shots of Finance and dittaure made ​​in Europe by suppressing the democratic rights of democratically sovereign people.

Today as yesterday, history repeats itself, an Italy without the right to vote and choose with whom the preference and which party should govern, censored press and democracy reduced by economic power in the name of identity 'Union.

Democracy is nothing without preference vote, the Senate abolished, the Constitution umilitata not refer to the Owner sovereign people, changes made by Condemned, Democracy transformed according to what is written in the Plan of Democratic Rebirth of Licio Gelli, subject to the sanction of the Judiciary Politics are a good reminder to say enough to Renzi and Berlusconi.

Renzi elected without a pass from the choice of Italians and 40% of 50% of the voters as to say nothing.

A pact of iron that makes Italy in 39 of Germany as a slave and now that 'the absolute mistress conquering Europe for the second time in France with the Italian sycophancy.

Only England has understood the story and as always you pull out of slavery '

Italians Think, Think.

Italia come nel 39, dittatura e patto con la Germania. Gli errori del passato non servono come monito per il futuro, gli Italiani ci ricadano sempre.

Appare scontato nel mondo del buon senso che chi sbaglia, chi non lavora per il bene comune, chi si fa interessi di lobby chi da anni staziona nel mondo della Politica del disastro venga messo in condizione di non nuocere.

In Democrazia e nei paesi maggiormente e socialemnte evoluti avviene cosi', ma non in Italia.

Inoltre quando il futuro dei tuoi figli viene negato e tu sei sottoposto ad abusi di ogni sorta appare evidente che il minimo da fare e' mandare a casa chi di questa Nazione ne ha fatto un paese di sofferenza e di povertà.

Aggiungiamoci che il passato specie se negativo e' un continuo monito per il futuro.

Tutte queste condizioni conseguenzialmente comportano delle reazioni decise e forti contro gli autori del Disastro in ogni parte del mondo tranne che in Italia.

Se ricordate bene intorno al 1939 in Italia si imponeva l'ormai Regno D'Italia con il Fascismo di Benito Mussolini e la Germania Nazista di Hitler.

Condizioni Democratiche soppresse e conseguente disastro della 2 Guerra Mondiale.

Italia ne usci con le ossa rotte e anche come popolo Traditore.

Sicuramente qualcuno che leggera' questo mio articolo potrebbe dire che le condizioni storiche sono diverse, e che la dittaura e' un lontano ricordo.

Tutto questo e' vero se non fosse che oggi a differenza di ieri le guerre per conquistare il mondo si fanno a colpi di Finanza e le dittaure si fanno in Europa sopprimendo democraticamente i diritti democratici del Popolo Sovrano.

Oggi come ieri la storia si ripete, un Italia senza diritto di scegliere con il voto e le preferenza chi e quale partito deve governare, stampa censurata dal potere economico e democrazia ridotta in nome dell'Identita' Europea.

Democrazia nulla senza voto di preferenza , Senato soppresso, Costituzione umilitata senza cosultare il Popolo Sovrano, modifiche fatte da Condannati, Democrazia trasformata secondo quanto scritto dal Piano di Rinascita Democratica di Licio Gelli, Potere Giudiziario sottoposto a sanzione della Politica sono un valido monito per dire basta a Renzi e Berlusconi.

Un Renzi eletto senza passare dalla scelta degli Italiani ed un 40 % pari al 50% dei votanti come dire il nulla.

Un patto di ferro che rende Italia schiava come nel 39 della Germania che ormai e' la padrona assoluto dell'Europa conquistando per la seconda volta la Francia con il lecchinaggio Italiano.

Solo Inghilterra ha capito la storia e come sempre si tira fuori dalla schiavitu'

Riflettete Italiani , Riflettete.

sabato 12 luglio 2014

We explain the question Hamas - Israel. Combat the threat of Islamic Caliphate


The so-called "Islamic State of Iraq and the Levant" styled "Caliph", in a statement released via the internet audio, its leader, Abu Bakr al-Baghdadi new and menacing figure after bin Laden. 

The Islamic Caliphate has well-marked boundaries east of Aleppo in Syria to Iraq in Diyala province northeast of Baghdad. An area with a geographical continuity, even if in the process of consolidation, with 100 thousand and 170 thousand square kilometers in Syria in Iraq. 

So almost half of the total area of Syria and over 40 per cent of that in Iraq. Objective off all non-Sunni order to maintain 'purity' of their territory, the Islamic state has now put in place a systematic operation of 'cleaning' on the basis of identity hunting down potential opponents and non-Sunni (Shia, Kurds and Christians). Severed heads go go '. 

The jihadists, they can rely on resources unimaginable until now: are cashing large sums proceeds from the sales of crude oil deposits taken in Syria; from the ravages of antiquities in Iraq and Syria. Finally, we are impossesati of considerable sums of cash found in the branches of the central bank in the Iraqi city taken by storm as Mosul and Tikrit. 

"Islamic organizations, many of which are linked to armed groups, can draw from a pool of money that goes from 5 to 16 billion U.S. dollars; only the Saudi government gives every year 10 billion through the Ministry of Religious Works "in reality 'this form of financing that allowed the U.S. to keep an eye on these factions is not' more 'almost necessary. Al Baghdadi has a clear strategy.

 Unleash hell in Gaza is the diversion that will allow him to enter Jordan. While Israel fights or invades the Gaza Strip, he can safely go towards Amman to realize the dream of the Caliphate, a project far from absurd. 

In addition, Hamas is receiving supplies of men, arms and money to keep busy for a long time Israel and destabilize relations between the U.S. and the same Isralele

Vi Spiego la questione Hamas - Israele. Combattere la minaccia del Califfato Islamico

Il così detto “Stato islamico dell’Iraq e del Levante” ha designato “califfo”, attraverso un comunicato audio diffuso via internet, il proprio leader, Abu Bakr al-Baghdadi nuova e minacciosa figura dopo Bin Laden.

Il Califfato Islamico  ha confini ben tracciati da est di Aleppo in Siria fino alla provincia di Diyala in Iraq a nord est di Baghdad.

Un territorio con una continuità geografica, anche se in via di consolidamento, con 100mila chilometri quadrati in Siria e 170mila in Iraq. Insomma quasi la metà dell'intera superficie della Siria e oltre il 40 per cento di quella irachena.

Obiettivo fuori tutti i non sunniti Per preservare 'la purezza' del loro territorio, lo Stato islamico ha subito messo in atto una sistematica operazione di 'pulizia' su basi identitarie dando la caccia ai potenziali oppositori e ai non-sunniti (sciiti, curdi e cristiani).  Teste mozzate a go go'.

I jihadisti, possono contare su risorse inimmaginabili fino ad ora: stanno incassando ingenti somme ricavati dalle vendite del petrolio dei giacimenti di greggio presi in Siria; dalle razzie di antichità in Iraq ed in Siria. Infine, si sono impossesati delle considerevoli somme di denaro contante trovate nelle filiali della banca centrale irachena nelle città espugnate come a Mosul e Tikrit.
  
“le organizzazioni islamiche, molte delle quali sono legate a gruppi armati, possono attingere da una riserva di denaro che va dai 5 ai 16 miliardi di dollari statunitensi; solo il governo saudita dona ogni anno 10 miliardi attraverso il ministero delle Opere Religiose”  in realta' questa forma di finanziamento che permetteva agli Usa di tenere sotto controllo queste fazioni non e' piu' quasi necessario.

Al Baghdadi ha una strategia ben precisa. 

Scatenare l’inferno a Gaza è il diversivo che gli consentirà di penetrare in Giordania

Mentre Israele combatte o invade la Striscia, lui potrà tranquillamente dirigersi verso Amman per realizzare il sogno del califfato, un progetto tutt’altro che assurdo. 

Inoltre Hamas sta ricevendo forniture di uomini, armi e soldi per tenere impegnato israele per molto tempo e destabilizzare i rapporti tra Usa e lo stesso Isralele

lunedì 30 giugno 2014

VI EXPLAIN THE ISLAMIC CALIPHATE Işil AND CALIFFO Abu Bakr al-Baghdadi


We start from the premise that everything that is taking place in the so-called hot spots and 'work of nefarious foreign policies of the U.S. and Obama recommended by short-sighted strategists who look to the short term and the long term.

The area in which 'was declared the birth of the great Islamic Caliphate of the Islamic militants of Is is located in the center between Syria, Turkey, Iran and Iraq with extensions and agreements in Lebanon.

The area in question was designed by the U.S. in this way:



In reality 'things did not go that way' cause among the many factions Dellis Islamic militants are coming out as more 'strong and accessions are becoming full-bodied enough to threaten states and foreign powers.

The Great Caliphate militia IS includes Syria's border with Iraq, Kurdistan borders of Turkey, Iran, bordering Iraq and meta 'links with Iraq to Lebanon and Egypt ready to attack Istrael.

At present it is not clear the U.S. position in the sense that it is not clear if they hope to control money through the Caliphate or expected events.

In fact the situation 'so that dangerous Syria, Turkey, Iran with Russian help are trying to block the creation of this state who would become the first state ready to Islamic terrorist attacks in the U.S. and Europe.

But those who are at risk of more 'are Iraeliani' cause it seems they are making agreements with some factions of the Lebanese and Egyptians to attack Israel, paradoxically, in defense of Israel could enter the field of the ancient enemy Hezbollah wire Iranians.

The risk and 'why so serious' these rebels are in possession of oil wells and quiondi large amount' of money.

The Islamic rebel fighters have captured the largest oil field in eastern Syria

"Now, almost all of the oil reserves are in the hands of Syria used the Front Nusra Front and other units Islamists," said Rami Abdelrahman, head of the Observatory. "The neck of the scheme is now in the hands of Nusra Front."

The Al-Qaeda linked Islamic State of Iraq (ISIL) took control of the border town of Azaz last month, kicking and pushing the rebels rivals Turkey to close its border of about 5 km (3 miles) away .

ISIL, who wants to unite the largest Syria in a state governed by Islamic law, has maintained control of the city since then and clashes have erupted periodically between themselves and fighters of the Storm Brigade of the North.

IN SHORT, THE SITUATION 'GRAVE and entangled in Saudi Arabia since these groups often funded but at the same time and ally the USA.

Israel risks a lot.

The Caliph Abu Bakr al-Baghdadi

VI SPIEGO IL CALIFFATO ISLAMICO DELL'ISIL E DEL CALIFFO Abu Bakr al-Baghdadi

Partiamo dalla considerazione che tutto quello che si sta realizzando nelle cosidette aree calde e' opera di scellerate politiche estere degli Usa e di Obama consigliati da miopi strateghi che guardano al breve periodo e non al lungo periodo.

L'area in cui e' stato dichiarato la nascita del grande Califfato Islamico dei miliziani islamici dell'Is si trova al centro tra Siria, Turchia, Iran e Iraq con prolungamenti ed accordi in Libano.

L'area in oggetto era stata pensata dagli Usa in questo modo :



In realta' le cose non sono andate in questo modo perche' fra le tante fazioni islamiche i miliziani dellIs stanno venendo fuori come piu' forti e le adesioni stanno diventando corpose tanto da minacciare stati e potenze straniere.

Il Grande Califfato dei miliziani del IS comprende Siria confini con Iraq, Turchia confini Kurdistan, Iran confini con Iraq e una meta' dell'Iraq con collegamenti in Libano ed Egitto pronti ad aggredire Istraele.

Allo stato attuale non si capisce la posizione degli Stati Uniti nel senso che non si capisce se sperano di controllare tramite soldi il Califfato oppure si attendono gli eventi.

Di fatto la situazione e' pericolosissima tanto che Siria , Turchia, Iran con aiuto Russo stanno cercando di bloccare la nascita di questo Stato che diventerebbe il primo stato terroristico Islamico pronto ad attentati negli Usa e in Europa.

Ma quelli che rischiano di piu' sono gli Iraeliani perche' sembra che stiano realizzando accordi con alcune fazioni Libanesi e Egiziani per aggredire Israele, paradossalmente in difesa di Israele potrebbe entrare in campo l'antico nemico gli Hezbollah filo Iraniani.

Il rischio e' cosi serio perche' tali ribelli sono in possesso di pozzi petroliferi e quiondi di grandi quantita' di denaro.

I ribelli islamici  combattenti hanno conquistato il giacimento di petrolio più grande nella parte orientale della Siria

"Ora, quasi tutti delle riserve di petrolio della Siria utilizzabili sono nelle mani del Fronte Nusra e le altre unità islamisti", ha detto Rami Abdelrahman, capo dell'Osservatorio. "Il collo del regime è ora nelle mani di Nusra."

L'Al Qaeda legata Stato islamico dell'Iraq  (ISIL) hanno preso il controllo della città di confine di Azaz il mese scorso, scalciando i ribelli rivali e spingendo la Turchia di chiudere la sua frontiera di circa 5 km (3 miglia) di distanza.

ISIL, che vuole unire la Siria in uno stato più grande governato dalla legge islamica, ha mantenuto il controllo della città da allora e gli scontri sono scoppiati periodicamente tra di loro e combattenti della brigata Tempesta del Nord.

INSOMMA LA SITUAZIONE E' GRAVE e ingarbugliata visto che Arabia Saudita a spesso finanziato questi gruppi ma allo stesso tempo e alleata USA.

Israele rischia molto. 

IL CALIFFO  Abu Bakr al-Baghdadi

Berlusconi privo d'idee copia Fini, vuole diventare l'allenatore del Centro Destra la paura fa 90. (Ordine generale ai Giornalisti ignorare evento Fini)

E' del tutto evidente che a Destra l'assoluta improvvisazione della politica di Berlusconi sta portando a risultati completamente opposti a quanto immagginato.

Scorporare la Destra dai Fedelissimi di Forza Italia ha portato solo una pericolosa frammentazione.

Gianfranco Fini ha preso il tempo giusto invece per suscitare interesse e gettare le basi per una Destra libera da Berlusconi.

Berlusconi ha fagocitato tutto e tutti e di fatto distrutto la Destra.

Fini ed il suo presunto Flop auspicato da tutti con un ordine generale alla stampa ignorare l'evento e Fini di fatto si e' rilevato un successo.

Adesso la paura fa 90 e Berlusconi che derideva la scelta di Fini come allenatore esterno viene fatta propria.

Berlusconi che come Renzi voleva convincere i moderati adesso vuole diventare allenatore del Centro Destra.

Fini fara' bene e mi haconvinto per cui il mio appoggio mediatico sara' totale.

domenica 29 giugno 2014

LA NUOVA DESTRA LIBERA DA BERLUSCONI E PSEUDOTRADITORI. FINI LO VEDO BENE VI SPIEGO PERCHE'

Il discorso che avrei fatto all'incontro del 28 Giugno del 2014 al PalaEur per una nuova Destra sarebbe stato molto semplice.

Non bisogna guardare al passato anche se io mi sono fatto un idea chiara che Berlusconi ha distrutto la Destra e' l'unica colpa di Fini e' stata quella di accorgersene troppo tardi.

Berlusconi non solo ha fagogitato la Destra ma tutti i traditori di Fini quando non sono serviti sono stati lanciati nell'arena del voto cercando di costruire una Destra fantoccio che di fatto non e' riuscita.

Fini non solo puo' essere l'allenatore della nuova Destra ma deve anche dare un indirizzo generale, non importa il silenzio della stampa o la sala piena basta il germe della Nuova Destra.

Certo non necessariamente bisogna essere per un No Europa come la mia persona ma sicuramente alcuni paletti Fini e gli altri che sono intervenuti devono darli.

Per esempio no a Berlusconi, No a questa Destra ridotta a serva del PD di Renzi.

Poi la linea politica da applicare e' semplice e direi popolusta concetti di Destra come Lavoro, Sicurezza, No all'Islam, si alla famiglia , No alla Corruzzione saranno pure discorsi generici ma di fatto necessari.

Sicuramente non sono necessarie le Riforme della Oligarchia fatte senza il Popolo.