Post in evidenza

Riparte la mia attività politica e informativa sul blog di remo pulcini seguitemi

Riparte la mia attività politica e informativa sul blog di remo pulcini seguitemi

lunedì 28 gennaio 2013

ANCHE IN CINA SI PARLA DEL MPS E DEL RAPPORTO CON IL PD DI REMO PULCINI

TRADUZIONE AUTOMATICA:

Italia del custode primo ministro Mario Monti il ​​Venerdì si sono impegnati a chiarire uno scandalo derivati ​​al paese la terza più grande banca Monte dei Paschi di Siena (MPS) che è stato trascinato nel cuore di una campagna elettorale per i suoi legami con il centro-sinistra democratica Partito (PD).
"Si tratta di raggiungere la massima chiarezza .. anche dal punto di vista penale, se necessario", ha detto Monti Rai radio di stato, come il creditore, in una riunione straordinaria di fronte con rabbia degli azionisti, ha accettato i piani per un aumento di capitale su cui fondare una richiesta di di 3,9 miliardi di euro (5,2 miliardi di dollari) di salvataggio dello stato.
Relazioni locali ha dato la notizia di questa settimana che fino a circa € 750.000.000 era stato perso da MPS in "secernere" si occupa di banca giapponese Nomura e banca tedesca Deutsche Bank che MPS ha detto che solo di recente scoperto dopo il suo nuovo team di gestione ha lanciato una revisione contabile.
Il "buco", ha aggiunto fino a una serie di battute d'arresto per la banca più antica del mondo, che era già sulla buona strada per la fine del 2012 in rosso dopo che rifornito le perdite da 1,6 miliardi di euro relative alla sua esposizione a 24 miliardi di euro di sovrano italiano debito, e di fronte ad una inchiesta per il così costosi, come l'acquisizione in ombra della più piccola rivale Antonveneta nel 2007.
L'episodio, che ha costretto l'ex presidente Giuseppe Mussari a dimettersi come capo l'Associazione Bancaria Italiana (ABI), impilati pressione sul PD che è storicamente strettamente legata alla MPS, e stimolato forti critiche al governo Monti per l'utilizzo di denaro dei contribuenti per salvare il creditore.
Monti, che corre alle elezioni 24-25 febbraio nazionale alla guida di una coalizione centrista contro il leader del PD Pier Luigi Bersani, che ora conduce sondaggi ha detto che il centro-sinistra "ha avuto un ruolo" nello scandalo a causa della sua lunga "influenza" su MPS.
Il fenomeno storico del "bancario commistione e la politica deve essere ulteriormente sradicato", ha detto.
Anche se ha promesso di rivolgersi al Parlamento in materia, il primo ministro uscente ha negato la sua responsabilità gabinetto condivisa e rassicurato gli italiani che lo scandalo non ha influenzato il Paese "solido sistema bancario" nel suo insieme.
Le parti MPS, che avevano abbandonato il 20 per cento di questa settimana, rimbalzato il Venerdì, passando oltre l'11 per cento. Tuttavia, la banca è stata sopraffatta dalla rabbia degli azionisti sulle sue perdite crescenti, mentre alcuni esperti ha sollevato la prospettiva di nazionalizzazione.
Durante l'incontro Venerdì, Beppe Grillo, un comico divenuto uomo politico che ha radunato migliaia di italiani delusi da partiti tradizionali, MPS accusato di nascondere "un deficit di 14 miliardi di euro" nei suoi conti, spingendo Presidente Alessandro Profumo a sparare c'era " nessun buco ", anche se non poteva dare up-to-date le figure come sonda interna era in corso.
Altri azionisti ha espresso dolore per il tumulto circostante "una banca le cui origini risalgono al Rinascimento."
Secondo una dichiarazione da parte della banca l'amministratore delegato Fabrizio Viola, per quanto non ci sono perdite, queste non dovrebbero influenzare il bilancio, un professore dei mercati e degli intermediari finanziari presso l'Università Bocconi di Milano, Stefano Gatti, ha detto Xinhua.
Gatti ha detto se l'importo della perdita derivati ​​infatti a circa 750 milioni di euro presunti finora, può essere facilmente assorbita dalle attività correnti della banca.
"Tuttavia, vi è un grande punto interrogativo qui, come le perdite potrebbero essere anche molto più grande", ha sottolineato.
Il capo della banca centrale d'Italia Ignazio Visco, sotto pressione per la sua supervisione del caso, anche respinto le critiche, mentre la gestione eco MPS che non vi era alcuna minaccia per la stabilità del creditore.
"E 'sbagliato insinuare che ci fosse una mancanza di vigilanza da parte della Banca d'Italia", ha detto alla televisione CNBC a margine del Forum economico mondiale di Davos.
Tuttavia, sono stati sollevati dubbi sulla dichiarazione della banca centrale che non era a conoscenza dei contratti derivati ​​dal più diffuso quotidiano Corriere della Sera, che ha citato i documenti che dimostrano che gli ispettori avevano espresso preoccupazione per il controllo di tali offerte nel 2010.

Miei Social di Marketing Politico , Blogger, Influencer