mercoledì 15 maggio 2013

La Rivoluzione Siciliana che non e' mai Iniziata, vero fallimento di Crocetta

Ci siamo lasciati alle spalle i Governi Siciliani di Cuffaro e Lombardo per passare a quello di Crocetta.

Un governo Siciliano quello di Crocetta  fatto da tante speranze a suon di colpi di Slogan.

Oggi che il fattore novità e slogan e' terminato si stanno scoprendo gli orrori del Governo Crocetta VITTIMA delle imposizioni nazionali.

Quelli precedenti ERANO vittima della solita mentalità siciliana fatta di assistenzialismo e favoritismo MA CHE HANNO CERCATO DI CONTRATTARE CON I GOVERNI NAZIONALI, che da sempre hanno comprato deputati regionali in modo bipartizan rendendoli ascari.

Il Governo Crocetta si e' fermato al giorno degli Slogan, appena ha incontrato qualche scoglio ha naufragato come la Nave Costa e il comandate Schettino.

Un governo che deve tornare indietro su tutto e che si trova nell'incapacita' di risolvere questioni vitali SOTTO SCACCO DEL PD E PDL NAZIONALE.

Se Crocetta pensava ad un Movimento Nazionale con il "Megafono" adesso deve accontentarsi di essere relegato nelle retrovie del PD.

COMUNI SICILIANI IN GINOCCHIO (IRRISOLTO)

18.000 CONTRATTI PRECARI (IRRISOLTO)

FORMAZIONE (TORNA INDIETRO)

UFFICIO STAMPA (TONA INDIETRO)

BRUXELLES (PEGGIO DI PRIMA)

PARTECIPATE (SE NE PARLA A GIUGNO)

APPALTI (FERMI PER MANCANZA DI DIRIGENTI CHE SE NE OCCUPANO)

UFFICI REGIONALI (PARALIZZATI DOPO LE ROTAZIONI INDISCRIMINATE)

CULTURA (AFFOSSATA)

ECCO QUESTI SCOGLI HANNO FATTO NAUFRAGARE LA PAVENTATA RIVOLUZIONE CROCETTIANA NAUFRAGATA COME SCHETTINO AL PRIMO SCOGLIO TROVATO NEL CAMMINO.

Centro Destra Social - http://centrodestrasocial.blogspot.it/

Ultima Ora