giovedì 16 maggio 2013

Russia espelle spia della CIA

Russia il Martedì ha dichiarato un agente della CIA arrestato mentre tentava di reclutare un agente segreto russo "persona non grata" e gli ordinò di lasciare immediatamente il paese.
"Durante la notte al 14 maggio il servizio di controspionaggio del Servizio di Sicurezza Federale arrestato un ufficiale di carriera della Central Intelligence Agency Ryan Christopher Fogle, che ha lavorato sotto mentite spoglie di terzo segretario del dipartimento politico dell'ambasciata degli Stati Uniti a Mosca, nel tentativo di reclutare un ufficiale di uno dei servizi di sicurezza russi ", il Ministero degli Esteri ha detto in un comunicato.
Particolari accorgimenti tecnici, istruzioni scritte per il cittadino russo di essere reclutati, una grossa somma di denaro in contanti e forma significa mascherare sono stati scoperti durante la detenzione.
L'agente della CIA presumibilmente ha offerto fino a 1 milione di dollari per l'ufficiale dei servizi segreti russi, i media locali hanno detto.
Il presidente Vladimir Putin e il suo omologo americano Barack Obama si sono impegnati a rafforzare la cooperazione bilaterale, compreso quello tra i servizi di sicurezza quando si lotta contro il terrorismo internazionale.
"Tali azioni provocatorie del tipo guerra fredda in alcun modo promuovere il rafforzamento della fiducia reciproca", dice la nota.
Il ministero degli Esteri ha convocato l'ambasciatore americano Michael Mcfaul per una spiegazione sul caso.

Centro Destra Social - http://centrodestrasocial.blogspot.it/

Ultima Ora