sabato 8 giugno 2013

ECCO IL PIANO SEGRETO PER DEMOLIRE GRILLO E IL MOVIMENTO CINQUE STELLE. Vi Spiego la Lite con Rodotà.

E' evidente che esiste un piano bipartizan per demolire Mediaticamente (con tv e giornalisti filo PD-PDL) il movimento di Beppe Grillo, nonche' il Movimento 5 Stelle.

Tuttavia questa azione non e' solo quella esterna che si evince chiaramente, ma e' altamente probabile che sia in atto un altra azione molto piu' sottile, atta a far passare non immediatamente ma solo in un secondo momento alcuni attivisti del movimento presso altre realtà politche, che vi diro'.

Questo passaggio non potra' essere palese ma necessità di una via intermedia come il gruppo misto.

La sensazione supportata da molti segnali sara' verificabile a breve e cmq entro il 2014 data delle Elezioni Europee o anche prima.

L'idea sarebbe comunque logorare il Movimento con un continuo stillicidio a 360 gradi di piccole critiche ed attacchi, successivamente verra' lanciato' il colpo finale quando sara' troppo tardi, come e' stato nel caso di Bersani e del PD.

Il Golpe sara' attuato con accordo Bipartizan i mandanti saranno gruppi di Centro Destra e l'esecutore sara' la Sinistra del PD.

Grillo che "scemo" non e' si e' accorto di tutto ecco perche' della lite contro Ex amico Rodotà e contro la Boldrini.

Il tentativo sara' quello di far passare questi ragazzi inesperti preparando una scissione degli anti-Grillo. E una futura alleanza con Sel. 

Insomma il PD diventera' un contenitore Democristiano di forze di potere legate con il PDL tramite lobby e Fondazioni del tipo Vedro', e la vera sinistra finira' in Sel demolendo l'ultima resistenza Democratica a questa Oligarchia Grillo e Casaleggio.

Ecco del perche' della lite con Rodota' e la Boldrini che nessuno riusciva ad interpretare.

Certo la mia e' una pura interpretazione personale di segnali mediatici, ma essendo un esperto di Marketing Politico Swarm Intelligence potete giurarci che ci sono vicino e comunque lo vedremo presto. 

Centro Destra Social - http://centrodestrasocial.blogspot.it/

Ultima Ora