domenica 9 giugno 2013

Scandalo di spionaggio di dati degli Stati Uniti colpisce piano pressione di Obama

L'Agenzia per la Sicurezza Nazionale degli Stati Uniti ha sviluppato uno strumento per analizzare e mappare l'intelligence raccoglie da reti di computer e telefono, secondo i documenti top-secret acquisite dal quotidiano britannico The Guardian.

 The Guardian ha dato la notizia nel corso della riunione di due giorni tra il presidente cinese Xi Jinping e il presidente degli Stati Uniti Barack Obama in California e la notizia arriva anche in mezzo alla polemica spionaggio che coinvolge telecomunicazioni gigante statunitense Verizon.
James Clapper, il regista statunitense di intelligence nazionale, ammesso al Guardian che la National Security Agency ha utilizzato lo strumento di data mining, chiamato Informant Boundless, per tenere traccia dei sistemi di aziende tra cui Google, Facebook e Apple per spiare i loro attività online dei clienti.
I documenti mostrano che il governo americano ha messo a punto una lista di potenziali obiettivi d'oltremare per i cyber-attacchi in quello che viene chiamato l'offensiva Cyber ​​Effetti Operations (OCEO), che "possono offrire funzionalità uniche e non convenzionali per far avanzare gli obiettivi nazionali degli Stati Uniti in tutto il mondo."
Secondo la direttiva politica presidenziale 20, OCEO fa riferimento a "operazioni e dei relativi programmi o attività ... condotto da o per conto del Governo degli Stati Uniti, in o attraverso il cyberspazio, che sono destinati a consentire o produrre effetti informatici di fuori di Stati Uniti reti governative. "
La questione della sicurezza informatica ha preso il centro della scena in occasione del recente vertice tra i presidenti Xi e Obama, durante la quale Obama ha voluto mettere sotto pressione Xi per le accuse di hacking cinese. Rivelazione del Guardian è venuto in un momento imbarazzante per gli Stati Uniti e sarà sforzi ammaccatura probabilità di Obama.
Traduzione Software
 

Centro Destra Social - http://centrodestrasocial.blogspot.it/

Ultima Ora