lunedì 17 giugno 2013

Vi spiego il Decreto del NON FARE, tutto quello che hanno approvato per loro. Tutto quello che la stampa non sa dirvi

La mia posizione e' chiara da tempo, questo governo pastrocchio nasce a mio modo di vedere da un ricatto che ha come oggetto la trattativa Stato-Mafia e il caso MPS, quindi quando da me specificato e spiegato sull'ordine del giorno dal Consiglio dei Ministri e' dovere di cronaca e serve ad evidenziare con i fatti che nulla si sta facendo per i cittadini Italiani se non demagogia.

Il Consiglio dei ministri si è riunito il 15 Giugno 2013 alle ore 15,20 a Palazzo Chigi, sotto la presidenza del Presidente del Consiglio, Enrico Letta. Segretario il Sottosegretario di Stato alla Presidenza, Filippo Patroni Griffi.

Il Consiglio dei ministri ha approvato, anzitutto, un decreto legge recante misure urgenti in materia di crescita definito il Decreto del Fare e che io ribattezzo il Decreto del "Non Fare" e sono stato clemente perche' alcune cose che sono state approvate sono approvazioni vergognose.

1) Una delle prime cose e' l'approvazione di una misura per lo Sviluppo delle Infrastrutture, nessuno pero' vi ha detto che queste somme non sono per nuove appunto Infrastrutture ma servono per sbloccare cantieri di un altro Governo del Fare quello di Berlusconi ormai fermi ed impantanati da tempo.

2) Programma “6.000 campanili”: 100 milioni di euro per 200 interventi nei comuni sotto i 5.000 abitanti coinvolgendo il tessuto delle piccole e medie imprese. Poi mi spiegheranno cosa serviranno queste somme veramente.

3)  Rilancio porti e nautica
• Abolizione della tassa sulle piccole imbarcazioni;

Siccome i cittadini che sono in Crisi hanno la barca saranno certamente contenti di questa iniziativa.

4)  Semplificazioni in materia di edilizia
• Stop alle lungaggini burocratiche: l’interessato che abbia bisogno della segnalazione di Inizio Attività può richiedere allo Sportello Unico di provvedere all’acquisizione di tutti gli atti di assenso necessari all’intervento edilizio;
• Il certificato di agibilità può essere richiesto anche per singoli edifici, singole porzioni della costruzione o singole unità immobiliari purché funzionalmente autonomi, qualora siano state realizzate e collaudate le opere di urbanizzazione primaria.

Questo in un paese come Italia significhera' un incentivazione all'abuso edilizio.

5) Imprese

I finanziamenti:
• saranno concessi entro il 31 dicembre 2016 da banche convenzionate;
• avranno durata massima di 5 anni e per un valore non superiore a 2 milioni di euro per ciascuna impresa.

Solo che non dicono che potranno accedere le Aziende Virtuose e cioe' aziende che le Banche gia' favoriscono saranno tagliate fuori le aziende in fase di fallimento.

6)  Rifinanziamento di contratti di sviluppo
Con il finanziamento dei Contratti di Sviluppo nel Centro-Nord, gestiti da Invitalia.

Lasciamo perdere questo capitolo perche' sappiamo benissimo come funziona.

 7) Riduzione delle bollette dell’elettricità

Una emerita stronzata dai classici furbi che furbi non sono, a parte favorire solo regioni del sud come la Campania bisogna ricordare che le famiglie in difficoltà hanno comunque uno sconto per 12 mesi sulla base dell'Isee.


8) SEMPLIFICAZIONE FISCALE

1) Responsabilità fiscale delle imprese
Viene abolita la responsabilità fiscale solidale tra appaltatore e subappaltatore relativamente ai versamenti IVA.

9) SEMPLIFICAZIONE PER LA CITTADINANZA
Semplificazione delle procedure di riconoscimento della cittadinanza del figlio nato in Italia da genitori stranieri al compimento della maggiore età

10) GIUSTIZIA
 L’istituzione della figura di assistente di studio presso la Corte di cassazione: 30 magistrati ordinari già in ruolo potranno essere assegnati dal CSM alle sezioni civili della Corte di Cassazione, per conseguire un aumento della produttività del settore, contrastando l’attuale tendenza ad un aumento delle pendenze (nel 2012 sono risultati quasi 100.000 processi pendenti).

Chi assicura l'imparzialità di queste persone e che non verranno scelti dai partiti sulla base di raccomandazioni e quindi soggetti al proprio servizio ?

• La concentrazione esclusiva presso i Tribunali e le Corti di appello di Milano, Roma e Napoli delle cause che coinvolgono gli investitori esteri (senza sedi stabili in Italia) con lo scopo di garantire una maggiore prevedibilità delle decisioni e ridotti costi logicistici.

Ma non sono convinto della motivazione.

• La revisione del cosiddetto concordato in bianco. Lo strumento è stato introdotto nel 2012 per consentire all’impresa in crisi di evitare il fallimento e di salvare il patrimonio dalle aggressioni dei creditori con la massima tempestività (depositando cioè al tribunale una domanda non accompagnata dalla proposta relativa alle somme che si intendono pagare ai creditori). Per impedire condotte abusive di questo strumento (cioè domande dirette soltanto a rinviare il momento del fallimento, quando lo stesso non è evitabile) emerse dai primi rilievi statistici, si dispone che l’impresa non potrà più limitarsi alla semplice domanda iniziale in bianco, ma dovrà depositare, a fini di verifica, l’elenco dei suoi creditori (e quindi anche dei suoi debiti). Il Tribunale potrà, inoltre, nominare un commissario giudiziale, che controllerà se l’impresa in crisi si sta effettivamente attivando per predisporre una compiuta proposta di pagamento ai creditori. In presenza di atti in frode ai creditori, il Tribunale potrà chiudere la procedura;

CARO LETTA IN MODO MOLTO EDUCATO E GENTILE DICO CHE GLI ITALIANI SONO UN POPOLO CHE SUBBISCE MA NON IDIOTA.

Nulla per i Giovani

Nulla per le Famiglie

Nulla per il Lavoro

Nulla per le Imprese

Nulla per la lotta alla Corruzione

Nulla per gli stipendi pubblici

Nulla di strutturale

DECRETO DEL NON FARE VOTO 2

LETTA VOTO O

Centro Destra Social - http://centrodestrasocial.blogspot.it/

Ultima Ora