mercoledì 24 luglio 2013

In Sicilia più dipendenti pubblici che tombini

"In Sicilia ci sono più dipendenti pubblici che tombini".

 Un concetto espresso di recente dal deputato leghista Gianluca Buonanno in risposta all'allarme che giunge da Palermo su un ammanco di 100 milioni di euro necessari per pagare gli stipendi dei dipendenti regionali.

E non si tratta di poche centinaia di lavoratori ma di un esercito di oltre 17mila risorse umane a fronte, per esempio, dei poco più di 3mila dipendenti regionali della Lombardia o dei 2751 del Veneto.

Un enorme spreco di denaro pubblico secondo un fior fiore di analisti economici eppure, in Sicilia, non tutti la pensano così. 


Centro Destra Social - http://centrodestrasocial.blogspot.it/

Ultima Ora