lunedì 5 agosto 2013

La Sicilia portaerei gratis per gli Usa, svenduta da Roma e dagli Ascari Siciliani. La Cina avrebbe reso ricca la Regione, vi spiego la Sicilia e la Falsa Rivoluzione di Crocetta

La Sicilia e' la mia terra, conosco il popolo, i politici e quelli che si chiamano sicilianisti.

Nella storia secolare di questa terra esisteno solo conquiste, siamo stati colonizzati da tutti, e con tutti ci siamo venduti.

Una terra quando bella quando discraziata.

Con questo articolo non voglio cambiare la Sicilia terra la cui storia passata  e' da insegnamento, una terra che e' stata e rimarra per sempre svenduta dai Siciliani, dai politici locali e al servizio di Roma che a sua volta e' schiava dell'Impero Romano USA.

In questi mesi la situazione Siciliana e' diventata tragica favorita anche del peso ridicolo in politica estera dell'Italia e della debolezza del Presidente della Regione Siciliana Crocetta, la nostra terra e' ormai terra di conquista anzi proprieta' Usa.

Una portaeri gratis utilizzata dagli Usa con disprezzo verso il popolo Siciliano.

Trivellazioni Petrolifere a go go' in una terra che dovrebbe preservare la richezza ed il suo tesoro naturale e cioe' le sue coste.

Esercitazioni militari Usa (Corleone senza che nessuno sappia nulla), voli militari tra Catania e Sigonella a bassa quota.

Muos imposto ai cittadini con il benestare di Lombardo e Crocetta due facce della stessa medaglia.

Droni militari per controllo del Mediterraneo e dei paesi del Nord Africa e Medio Oriente, materiale radiattivo e nucleare con il grado di riservatezza militare.

Insomma chi piu' ne ha piu' ne metta.

Di contro abbiamo, un sistema infrastrutturale da paesi come il Sudan e il Congo, turismo ridicolo, zone e paesi inquinati con aumento dei tumori da Augusta, a Melilli passando dall'inquinamento elettromagnetico del Muos. Isolamento dall'Italia  dall'Europa visto che per passare nel continente con il Ferry Boat bisogna consegnarsi nelle mani del monopolista Franza e sborsare almeno 50 euro. Se non hai soldi rimani prigioniero in questa terra meravigliosa perche' il garante della concorrenza del mercato non controlla nulla.

Disoccupazione al 50% citta' come Catnia, Messina e Palermo gestite in modo ridicolo con la supponenza che siamo in Europa quando nella realtà siamo distanzi anni luce da citta come Berlino, Barcellona o anche piccole città Europeee.

Insomma vi e' abbastanza per abbandonare con disonore questa meravigliosa Regione.

Di contro ci sono gli ipocriti che ancora parlano d'Indipendenza, di applicare lo Statuto, di Rivoluzione Siciliana: ma di cosa stiamo parlando ? quando i primi Ascari siamo noi cittadini di questa Regione che votano ancora il sistema CUFFARO-LOMABRDO-CROCETTA.

Non parliamo poi dei Sicilianiusti che contano quando il 2 di coppe a mazze e la cui visione non va piu' in la di un palmo di naso.

Eppure una possibilita' esisteva per far risorgere questa regione in DEFAULT da tempo e tenuta in piedi come un malato in cui l'accanimento terapeutico e' necessario per farlo stare sotto scopa ed in coma sonnolento.

Questa possibilita' si chiama CINA la cui unica necessita' era quella di portare le merci non in Europa, ma in Africa e in considerazione che abbiamo perso tempo la Cina ha subito dirottato i suoi investimenti nella zona di Francoforte, in braccio ai Tedeschi che quando si tratta di fare affari e investimenti non fa certo gli  schizzinosi.

La Cina in cambio di un Hub Aereoportuale nella zona di Caltanissetta avrebbe dato in cambio lo sviluppo Infrastutturale dell'Isola in soli 3 anni, portando lavoro e sviluppo.

Parliamo di una Nazione che mantiene la parola, di una nazione che e' capace di costruire una Diga immensa in solo 5 anni e il grattacielo piu' alto del mondo in solo 12 mesi.

E' noi parliamo del Ponte dello Stretto da 30 anni, siamo fuori dalla storia e da questo pianeta.

Insomma la Cina per un Hub avrebbe costruito direttrici Catania - Palermo - Messina per il Popolo Siciliano.

Ed invece ci teniamo gli Americani, che badate bene non hanno tutte le colpe visto che per usare la nostra terra come portaerei hanno pagato laute tangenti e ci hanno permesso di trivellare le nostre terre.

Ecco volevo solo che i miei concittadini sapessero come la penso e come penso che questa terra rimarra'.

Senza SPERANZA, CON UNA RIVOLUZIONE SICILIANA che Crocetta ha ben chiamato e con i fatti ha

dimostrato:

La Rivoluzione di Gattopardo.

Centro Destra Social - http://centrodestrasocial.blogspot.it/

Ultima Ora