giovedì 28 novembre 2013

La Cina respinge reclamo giapponese dello status quo

Giappone ha annunciato nel settembre 2012 che avrebbe "acquisto" delle isole Diaoyu nonostante la forte opposizione della Cina. Si ha spesso inviato navi e aerei per rilevare navi e aerei cinesi nella navigazione regolare o di formazione, che ha gravemente ostacolato la libertà di navigazione e di sorvolo.

Anche il Giappone ha incrementato la propria capacità militare sotto vari travestimenti, il tentativo di modificare l'ordine internazionale post seconda guerra mondiale.

"Chi sta cambiando lo status quo, accelerando la tensione regionale, confronto e mettere a repentaglio la sicurezza regionale? 

Centro Destra Social - http://centrodestrasocial.blogspot.it/

Ultima Ora