lunedì 18 novembre 2013

L'INGANNO DI BERLUSCONI ED ALFANO. Il PD condannato a perdere se non si va al Voto subito

Forza Italia non avrebbe potuto raccogliere elettori al centro dove anche il PPE in Europa non vuole Berlusconi , il nuovo partito "nuovo centrodestra " di Alfano avrà invece la possibilità di richiamare Casini ed i suoi voti e magari altri voti persi in M5S e fregati a Renzi.

Alle prossime elezioni il PDL con la nuova coalizione "FI" e "Nuovo Centro Destra" potrebbero dunque riorganizzarsi in una nuova maggioranza fregando per l'ennesima volta il PD.

Paradossalmente sarebbe meglio se il partito fosse in mano a D'Alema e non spaccato fra D'Alemiani e Infiltrati.

Sarebbe meglio per il PD andare al voto subito in modo da impedire la riorganizzazione del PDL.

Di fatto il Governo Letta  e' al servizio "volontario o involontario" di Berlusconi ed e' evidente che  stanno lavorando per lui e non per il Paese ed i Cittadini Italiani.

Per verificare quanto affermato basta analizzare gli scarsi risultati ottenuti dall'esecutivo.

Se si vuole salvare il Paese e' necessario che si vada al Voto subito !

Continuando con questo esecutivo il Paese cadrebbe nuovamente e definitivamente in mano a Berlusconi.

Questo scenario avviene nel silenzio e nella complicità del Presidente Napolitano.

La teoria e' cosi concreta che la  vedrete attuata il giorno della decadenza di Berlusconi.

Forza Italia  non farà cadere il Governo non avendo i numeri per farlo.

Sarà solo un giorno di grandi Slogan di stampo Crocettiano.

E che dire di Casini ! purtroppo non posso esprimere il mio pensiero per evitare querele, quello che posso dire e che i Cattolici ed il Centro sono un altra cosa, lui e' un mediocre.


Centro Destra Social - http://centrodestrasocial.blogspot.it/

Ultima Ora