giovedì 28 novembre 2013

Stati Uniti, Giappone testare la volontà della Cina di difendere i propri diritti

Gli Stati Uniti hanno sfacciatamente inviato due B-52 bombardieri strategici attraverso la Cina Air Defense Identification Zone ( Adiz ) senza informare Pechino prima del tempo, mettendo così in discussione la volontà della Cina di difendere i propri diritti.
 
L'incidente è avvenuto il 26 novembre, appena due giorni dopo l'annuncio della Cina che è stato istituendo un Adiz, secondo la prassi internazionale accettata.
 Gli Stati Uniti ha affermato che il volo era una missione di addestramento pianificato con largo anticipo dell'annuncio della Cina di sua Adiz. Ma il colonnello statunitense Steve Warren ha ammesso che "abbiamo continuato a seguire la nostra procedura normale, che non include il deposito piani di volo, non radioing avanti e non registrando nostre frequenze." In breve, il volo sfida intenzionalmente Cina norme dichiarate Adiz. Segretario alla Difesa americano Chuck Hagel ha dichiarato: Adiz della Cina "non sarà in alcun modo cambiare come gli Stati Uniti conduce le operazioni militari nella regione."
Davvero? Che cosa succede se aeromobili cinesi entrano nel Adiz Stati Uniti senza rispettare le norme degli Stati Uniti? Washington ha sempre considerato sé eccezionale. Egemone del mondo ha ancora qualche sinistra sopra prestigio ad esporre.
Perché sono Washington e Tokyo reagire in modo forte contro la Cina Adiz? Dopo tutto, gli Stati Uniti è stato il primo a stabilire tale zona nel 1950 ed ha mantenuto aumentando il numero e la dimensione di tali zone. Il Giappone ha iniziato la sua Adiz nel 1960, e una ventina di altre nazioni anche stabilito zone simili. Semmai, la Cina è un ritardatario.
Gli Stati Uniti e il Giappone rifiutano di riconoscere la Cina Adiz soprattutto perché copre le isole Diaoyu , che sono i territori storici e giuridici della Cina. E 'stato il popolo cinese che per primi li hanno scoperti e li chiamò Diaoyu Dao. La Cina ha esercitato la sovranità sulle isole dal 1400. Sono stati illegalmente afferrato dai giapponesi nel 1895 la guerra del Giappone e dovrebbero sono tornati in Cina dopo la sconfitta nella seconda guerra mondiale in base alla dichiarazione del Cairo e la Proclamazione di Potsdam, entrambi i quali gli Stati Uniti hanno svolto un ruolo di primo piano nella redazione.
Gli Stati Uniti ora supporta pretesa illegale di Tokyo, al fine di contenere la crescita della Cina. Si sta collaborando con un ex nemico che perfidamente sneak-attaccò Pearl Harbor e ha ucciso decine di migliaia di americani, per combattere un ex alleato.
Gli Stati Uniti, che ha per lungo tempo la potenza dominante nella regione Asia-Pacifico, sente che è minacciata da una Cina in ascesa, e sta rimescolando per puntellare la sua influenza nella regione. Come è legato finanziariamente a causa del sequestro, è sempre più utilizzato in Giappone nella sua strategia di riequilibrio. Governo di destra del Giappone sta approfittando del sostegno degli Stati Uniti per passare avanti a tutto vapore verso la ri-militarizzazione.
Ala destra il primo ministro del Giappone, Shinzo Abe, ha definito la Cina Adiz "inaccettabile" e uno sforzo per cambiare lo status quo con minacce di forza. Ma era lo stesso Giappone che ha cambiato lo status quo nazionalizzando illegalmente le isole, in primo luogo.
Sia gli Stati Uniti e il Giappone stanno testando la volontà della Cina di difendere i propri diritti. I funzionari americani hanno detto che l'esercito statunitense avrebbe continuato a mettere in scena un ciclo standard di voli di addestramento sul Mar Cinese Orientale.
La Cina non ha mai ceduto alle spacconate degli Stati Uniti. Le dell'Esercito Popolare di Liberazione Quotidiano, organo ufficiale dei media della Cina militare, ha detto che l'esercito ha la capacità e decide di salvaguardare l'integrità territoriale della Cina e la sovranità nazionale.
Coloro che vogliono mettere alla prova la determinazione della Cina a difendere i propri diritti era meglio venire in loro sensi.
 
 

Centro Destra Social - http://centrodestrasocial.blogspot.it/

Ultima Ora