venerdì 27 dicembre 2013

Crisi turca, l’esercito si chiama fuori

“Le forze armate turche non vogliono essere coinvolte” nella crisi politica scaturita da un’inchiesta di corruzione che ha portato al cambio di 10 ministri da parte del primo ministro Erdogan.

La presa di posizione, affidata dai militari a un comunicato, coincide con una sentenza dell’Alta corte che inasprisce lo scontro istituzionale. Il più alto tribunale amministrativo ha infatti bloccato un controverso decreto che obbligava la polizia a informare il ministro prima di avviare indagini ordinate dalla magistratura

Centro Destra Social - http://centrodestrasocial.blogspot.it/

Ultima Ora