giovedì 9 gennaio 2014

Il governo degli Stati Uniti è stato coinvolto nel furto pianificato di tesori artistici dell'Iraq.

E nel marzo 2011 il seguente rapporto è apparso nei media: Dr. Donny George, un illustre studioso, assira di nascita, morto per un attacco cardiaco improvviso all'aeroporto di Toronto, in Canada. Si affrettava a dare una lezione a un pubblico canadese sulla ricerca di tesori rubati dai musei iracheni.

A partire dal 2003, la preoccupazione principale Donny George è stato il costante lotta per restituire i tesori rubati dagli americani provenienti da musei e prelevati da scavi archeologici in Iraq per la sua patria. Allo stesso modo, durante l'invasione dell'Iraq, il primo ad entrare nel paese, anche prima dell'inizio delle operazioni militari della coalizione occidentale, erano le persone della Ahnenerbe. Qualcosa di simile è accaduto in Libia e in Egitto, e ora lo stesso tipo di operazione è prevista in Siria.

Queste persone hanno una missione speciale: trovare e recuperare le reliquie e tesori precedentemente designati. La tenacia di chi li attrezzare a raggiungere i loro obiettivi non è inferiore a quella dei leader della SS di Hitler, con la loro «rune mistiche» ei loro sforzi per piantare una bandiera con una svastica sul Elbrus,

Centro Destra Social - http://centrodestrasocial.blogspot.it/

Ultima Ora