domenica 2 febbraio 2014

Affare detto AgustaWestland Tangenti e pastrocchi


NEW DELHI: Uno dei tre presunti intermediari nella scandalo tangenti elicottero aveva riferito che funzionari di AgustaWestland avevano foraggiato il presidente Sonia Gandhi e le persone a lei vicine, al fine di borsa del contratto 556 milioni. Nel corso del processo per corruzione in corso in un tribunale italiano, i pubblici ministeri hanno ora presentato una nota scritta marzo 2008 da intermediario Christian Michel a Pietro Hulett, l'allora India capo di AgustaWestland, la controllata britannica della conglomerata italiana In India "dovrebbe riguardare la signora Gandhi e dei suoi consiglieri più stretti" per aggiudicarsi il contratto per 12 elicotteri AW-101. "Come la signora Gandhi è la forza trainante del VIP, lei non vola più in Mi-8 (gli elicotteri russI): Ma il ministero indiano della difesa il 1 ° gennaio ha fatto demolire il contratto VVIP elicottero, firmato con AgustaWestland nel febbraio 2010, a causa della violazione del patto di integrità pre-contratto e uso di pratiche sleali nel deal.

Centro Destra Social - http://centrodestrasocial.blogspot.it/

Ultima Ora