mercoledì 26 febbraio 2014

Crimea il Parlamento e' Up

I parlamentari non sono riusciti a entrare nel palazzo del parlamento, come i manifestanti hanno bloccato il passaggio e bussarono alla porta di una delle uscite di emergenza.


Ieri la Duma di Stato della Russia si è riunito presso la "Rossotrudnichestvo" con i rappresentanti delle organizzazioni russe in Crimea. Delegazione di Mosca è arrivato alla penisola per uno studio dettagliato della situazione di autonomia socio-politica e per rassicurare il pubblico nella ferma intenzione di Crimea delle autorità russe di rispettare e proteggere i diritti della vita russa in Ucraina.
Una delegazione composta dal presidente della commissione della Duma per gli affari della CSI, Eurasian Integrazione e relazioni con i compatrioti Leonid Slutsky, il suo primo vice Oleg Lebedev e Consigliere del Presidente della Duma di Stato Mikhail Krotov arrivato alla penisola di Domenica sera. E poi cominciò ad apparire nei media notizie circa la disponibilità delle autorità russe per avviare un processo di rilascio accelerato di cittadinanza russa ai cittadini ucraini. 
- Il disegno di legge sulla cittadinanza russa semplificata è infatti visto nella Duma di Stato in tutte le frazioni. Ma non sarà adottata domani o il giorno dopo. Ora dobbiamo studiare il meccanismo della cittadinanza accelerata - ha detto Leonid Slutsky,. 
Durante l'incontro, ha anche affermato che, nonostante l'indecisione patologica sul "garante della Costituzione" run è ancora considerato il legittimo presidente dell'Ucraina. Governo auto-nominato, a sua volta, non provoca alcuna fiducia deputati russi. 
- La legittimità delle misure adottate nei giorni scorsi dal Consiglio Supremo delle leggi è una grande domanda. Noi condanniamo la partenza dalla posizione del contratto firmato il 21 febbraio. Non siamo soddisfatti di questa situazione - ha detto il presidente della commissione Duma di Stato per gli affari della CSI. - In caso di provocazioni contro gli abitanti della parte orientale e sud-orientale dell'Ucraina, prenderemo le misure adeguate adeguate. Se ci sono fissati elementi di confronto militare, quando saranno minacciate la vita e la salute dei nostri concittadini, noi non torneremo da parte. 
Si noti che ieri la Duma di Stato della Federazione russa insieme al Console Generale della Russia a Simferopol Vyacheslav Svetlichny è incontrato con il presidente del parlamento di Crimea, Vladimir Konstantinov e membri del Presidium del Soviet Supremo della Crimea. Discusso la situazione politica in autonomia, nonché l'attuazione di progetti comuni in vari settori. Subito dopo la riunione di delegazione Simferopol è andato a Mosca con la relazione, promettendo di tornare e proseguire il dialogo con Crimea, dopo un paio di giorni.

Procura generale ha aperto un procedimento in realtà manifestazioni di separatismo in Krymu.Ob detto un briefing il Mercoledì Acting Procuratore Generale Oleg Mahnitsky.
Secondo lui, i leader dei procuratori ARC sono stati incaricati di impedire manifestazioni di separatismo. "In Crimea finto bandiera ucraina ha sollevato bandiere russe. Abbiamo grande rispetto per i nostri vicini, ma per adempiere la legge in Ucraina Stato ucraino e lo stato non permetteremo azioni illegali, "- ha detto Mahnitsky.

Agire procuratore generale Oleg Mahnitsky -. Deputato della fazione del partito nazionalista ucraino "Svoboda" Mahnitskogo chiamato avvocato Tyagniboka - Il procuratore generale ha difeso l'attuale leader della "Libertà" nei tribunali, nel caso di dichiarazioni controverse sul Monte Yavoryna nel 2004.


Miei Social di Marketing Politico , Blogger, Influencer

Ultima Ora