sabato 1 febbraio 2014

ITALIA E' THE END - ITALIA E' MEDIOEVO. Molti ancora non se ne rendono conto

Basta navigare sui Social Network, ascoltare la gente per strada, al lavoro o al bar per rendersi conto del disagio morale, sociale ed economico che il paese Italia vive.

Tutti noi abbiamo la consapevolezza del disastro  crediamo ancora che c'e' la faremo, che arrivera' qualcuno a salvarci come e' stato per Mussolini, Berlusconi ed adesso Renzi.

In realta' il disastro fatto da questi Politici ed in particolare da Berlusconi ed amici all'Italia e' ormai irrecuperabile ed incolmabile.

Basta partire in Aereo o in Nave ed andare in qualche paese straniero per capire la differenze in termini di morale, servizi, economia e infrastrutture.

Il Paese Italia e' ormai THE END siamo tornati al tempo del Medioevo e la colpa e' di ognuno di noi che lo abbiamo permesso a questi politici che governano da varie legislature e che hanno sfasciato il paese portandolo sul baratro.

Il disastro e' morale e sociale, lo si evince ogni santo giorno per strada dove ognuno di noi pensa al proprio giardinetto senza badare alla comunita'.

Poi esiste un disastro piu' pungente che e' quello economico, infrastrutturale e dei servizi.

In Italia ormai non funziona piu' nulla dal pubblico al privato.

Risulta impossibile fare un elenco esauriente del disastro, basta pensare a qualsiasi cosa che vi viene in mente per capire che non funziona.

Abbiamo dei Politici che non hanno piu' ne ideologia, ne colore politico che non lavorano per il bene della comunita' ma per se stessi ed i loro amici.

Politici che hanno svenduto e smantellato l'Italia ma che puntualmente a listino Bloccato vengono votati da svariate legislature.

Gente che cittadini con le palle in un altro Paese avrebbero cacciato a calci in culo fuori dal paese.

Ci ritroviamo con una Oligarchia con potere assoluto dove il nuovo Renzi e il classico personaggio gli Italiani aspettano per risolvergli i loro problemi cosi come hanno fatto con Berlusconi e Mussolini.

Renzi  il nuovo (mica siamo Inglesi, Francesi o Tedeschi) fa una legge elettorale truffa peggiore della prima con un condannato Berlusconi. Bastera raggiungere pochi voti per governare anche se il cittadino non andasse a votare.

Abbiamo Infrastrutture e servizi da terzo mondo. Discutiamo da 50 anni se costruire il Ponte di Messina e gli Inglesi e Francesi hanno costruito in 4 anni il Tunnel della Manica, ed i Turchi il Tunnel del Bosforo.

Abbiamo Tasse estruse e confusionarie IMU, TARES, TAC, MINI IMI, etc, etc.

Ci siamo svenduti anzi hanno svenduto agli amici degli amici il meglio delle nostre industrie pubbliche, con lo specchietto per le allodole che le tariffe sarebbero state piu' convenienti per tutti ed invece siamo rimasti nudi e crudi.

Aziende in mano a stranieri, telefonia svenduta, linea aerea inesistente, linea ferroviaria ridicola.

Hanno costretto il fiore all'occhiello delle nostre industrie private a chiudere lasciando per strada migliaia di famiglie.

Hanno rubato il futuro dei nostri figli attraverso la scuola devastata dalla Gelmini e dalla Moratti, abbiamo reso schiavi un popolo di figli che non meritiamo, con la scusa della flessibilita' di BRUNETTA.

Siamo all'anno zero non perche' sia l'inizio ma la fine di questo paese, che 4 stronzi con la nostra colpa hanno rovinato, permettendo che la corruzione, la complicita', il non merito, la furberia, il troiaio sia stato eletto come ordine perfetto del nostro Paese.

Siamo un paese dove non ci si indigna piu' di nulla, dove la polizia non ha la benzina per garantirci la sicurezza, siamo un paese che a fronte di missioni all'estero non ha il minimo peso e credibilita' all'estero vedi il caso Battista e il caso Maro'.

Questo non e' uno sfogo ma semplicemente la constatazione e la consapevolezza che tutto e' finito.

Gli ultimi che rimangono sono sottoposti alla legge del piu' forte, come nel caso Fiat che dopo aver stuprato l'Italia e mezzo Meridione se ne va all'Estero mentre tutti gli altri soccombono.

Centro Destra Social - http://centrodestrasocial.blogspot.it/

Ultima Ora