Post in evidenza

Riparte la mia attività politica e informativa sul blog di remo pulcini seguitemi

Riparte la mia attività politica e informativa sul blog di remo pulcini seguitemi

mercoledì 26 febbraio 2014

Venezuela

Caracas -. Segretario generale del governo di Miranda, Adriana D'Elia, ha detto che "tutte le donne vogliono la pace, l'unità, il progresso, e fuori da questa crisi che ci sta colpendo Con la legge sempre avanti con la Costituzione e la. mano che desideriamo realizzare progressi ", ha detto. 

Il rappresentante del governo di Miranda ha partecipato alle "Donne per la Vita" March Mercoledì si è tenuta a Caracas in solidarietà con le famiglie dei caduti, prigionieri, e durante i giorni di proteste che si sono verificati nel paese. Vestita di bianco, le donne camminavano dalla Conferenza Episcopale del Venezuela in Montalban a Piazza Madariaga di El Paraiso, nel comune Libertador. 

"Con la nostra presenza in strada stiamo anche chiedere la liberazione di tutti i giovani che sono ingiustamente detenuto, il disarmo dei gruppi paramilitari e la criminalizzazione della protesta si ferma. Venuti tutti vestiti di bianco, perché abbiamo un grande dolore come madri come le donne, e accompagniamo che sono stati coloro che hanno perso i propri cari. Siamo venuti a fare una protesta in pace, insieme, per la riunione dei venezuelani vuole che la violenza si fermi. sempre in lotta dare faccia per quelle madri che vince il dolore di oggi, "ha detto. 

Gridò il segretario per la riunione di tutti i venezuelani. "Le madri sanno che quando i fratelli hanno differenze, ci sono possibilità di incontro. Venezuelani possono trovare perché tutti vogliamo la stessa cosa, la pace e il progresso." 

Ha detto che ci sono proposte per l'unità, a cui il governo deve rispondere a lasciarsi alle spalle il conflitto. Tra loro rinnovo numerato dei giudici della Corte Suprema, i direttori del Consiglio Nazionale Elettorale e il Controllore dello Stato.Ha anche esortato l'esecutivo centrale per prendere la politica e le interferenze cubano delle Forze armate nazionali bolivariani, così come l'apertura del sistema dei media pubblica su tutti i venezuelani per fermare la censura e la media privati. 

Nel frattempo, il direttore delle Donne Miranda, Torres Deliana ripudiato le azioni violente che si stanno truppe militari contro i manifestanti pacifici per le strade del paese. "E 'un peccato ciò che sta accadendo nel nostro paese. In Venezuela c'è un governo che garantisca le madri i diritti umani dei loro figli. Oggi abbiamo raggiunto il Core 5 della Guardia Nazionale, per chiedere ai soldati per la vita e fermare la repressione e le torture contro la nostra gioventù contro il loro popolo. "

Miei Social di Marketing Politico , Blogger, Influencer

Ultima Ora