sabato 19 aprile 2014

Indagine su Crocetta e Ingroia, Dimissioni inevitabili. Ed intanto in Sicilia disoccupati al Top. Ecco la vera Rivoluzione Crocetta

La procura della Corte dei conti contesta al presidente della Regione Rosario Crocetta, al commissario di Sicilia e-Servizi Antonio Ingroia e a mezza giunta un danno erariale di oltre 2,2 milioni di euro.

 L'inchiesta, coordinata da Gianluca Albo, riguarda l'assunzione di 74 dipendenti ex Sisev, transitati a Sicilia e-Servizi tra gennaio e febbraio scorsi. Una passaggio che, secondo i magistrati contabili appare illegittimo e che avrebbe recato danno alla pubblica amministrazione.

 «I dati indicano che si sono persi 150 mila posti di lavoro nel periodo tra il 2008 e il 2013. La Sicilia è in profondo rosso rispetto al resto del Paese.

 Ciò significa che uno su quattro lavora, mentre nelle zone sviluppate, il rapporto è un po’ meno di uno su due. «Si parte per il Nord Italia, che al contrario del Mezzogiorno sta lentamente uscendo dalla recessione.

Poi Germania, Inghilterra, e i paesi che stanno accelerando sullo sviluppo: Brasile, Cina, Sud Africa, Turchia e Russia».

Miei Social di Marketing Politico , Blogger, Influencer

Ultima Ora