mercoledì 13 agosto 2014

Perché l'America non può fermare lo spargimento di sangue in Siria e Iraq e La morte del processo di pace a guida americana. Fallimento Geopolitico di Obama

In Siria, l'Iran fornisce enormi quantità di sostegno militare e finanziario per il governo del presidente Bashar al-Assad, mentre i sauditi e altre monarchie del Golfo, tra cui Qatar e Kuwait, hanno fornito armi pesanti ai ribelli anti-governativi, tra cui jihadisti estreme. Truppe iraniane stanno conducendo la lotta di Baghdad contro l'ISIS in Iraq.

I sauditi hanno aiutato il governo del Bahrein violentemente messo giù una rivolta sciita, che l'Iran ha sostenuto. Questa battaglia per l'influenza si svolge non in conflitti militari tra i due stati, ma nei conflitti civili nei paesi arabi deboli ... i sauditi saranno backup sunniti e iraniani sosterrà gli sciiti perché quelli sono alleati naturali. In entrambi i casi, i governi centrali sciiti sostenuti dall'Iran stanno combattendo i ribelli sunniti che hanno ricevuto un sostegno saudita pesante. Arabia Saudita e gli altri stati del Golfo hanno rallentato sostegno di gruppi estremisti di recente. sia i governi iracheno e siriano perdono il controllo di enormi aree del loro paese a movimenti ribelli, rompendo il sigillo sul conflitto tra sunniti e sciiti imposto dai governi centrali autoritari.

A questo punto, non c'è soluzione politica alla profonda divisione tra sunniti e sciiti che gli Stati membri possono imporre, e specialmente dato l'Arabia e l'interferenza iraniana, gli Usa non possono fare nulla se non prendere tempo. Gli Stati Uniti avevano una finestra per modificare il corso della guerra in Siria nel 2011, ritengo che non ci sia molto da fare oggi in termini militari. "Sarebbe dovuto essere stato presto", ha detto. Dopo la fine del 2011 e l'inizio del 2012, "quando è apparso chiaro che gli alawiti stanno combattendo per la loro vita, e la rivolta diventa sempre più settaria sunnita-salafita-jihadista - a quel punto, un paio di bombe qua e là non stanno andando a fare più di tanto.


 -----------------------------------------

"So quello che l'America è", ha detto il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu nel 2001 "L'America è una cosa che si può spostare molto facilmente." Nel 1993, l'Organizzazione per la Liberazione Palestina riconosciuto il diritto di Israele ad esistere per la prima volta.

Nel 1995, Israele ha istituito l'Autorità palestinese e gli ha dato il potere legale su alcune parti di territori palestinesi, dando palestinesi il loro primo assaggio di vero autogoverno. Queste due pietre miliari, le conquiste fondamentali del processo di pace di Oslo, sembrava che la pace era a portata di mano. E gli Stati Uniti stavano giocando un ruolo importante nel processo di pace (anche se non aveva molto di un ruolo nei negoziati di Oslo propri), tanto quanto lo aveva negoziato la pace tra le nazioni arabe e Israele prima. Dal 2006, il gruppo islamico Hamas ha vinto le elezioni palestinesi, presi nel corso della Striscia di Gaza, e ha sparato razzi che Israele ha combattuto tre guerre per cercare di fermare.

Questi sviluppi hanno rafforzato il senso israeliani che la pace con i palestinesi era impossibile. Dopo mesi di stallo, Hamas ha lanciato una sanguinosa takeover della Striscia di Gaza - presumibilmente per prevenire un colpo di stato lanciato dalla controparte palestinese importante, Fatah, che gli Stati Uniti hanno aiutato piano. Vero, Hamas e Fatah hanno annunciato un piano per il governo condiviso nel mese di aprile 2014, ma non sono realmente attuata. Durante la guerra di Gaza, Hamas ha condotto la sua guerra con Israele del tutto indipendentemente da Fatah, che si opponeva ad ogni passo allentare la tensione sia Hamas e Israele hanno preso. Crescente scetticismo israeliano sulla pace e la divisione palestinese spiega il fallimento.

 IL RESTO DEL MEDIORIENTE

La Libia è un pasticcio di milizie concorrenti; da fine luglio, il combattimento era diventato così intenso che il parlamento libico ufficiale è stato costretto a trasferirsi.

 Il governo yemenita non ha ancora messo giù i ribelli di al-Qaeda-affiliati in Yemen meridionale e orientale - e solo di recente negoziato un cessate il fuoco con i ribelli Houthi nel nord. L'esercito egiziano ha usurpato la rivoluzione democratica del paese; centinaia di egiziani sono morti durante il giro di vite del governo sulla anche-autoritaria dei Fratelli Musulmani opposizione. L'esercito libanese ha combattuto battaglie campali con i ribelli islamici che sono stati spinti oltre il confine siriano.

 Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan è stato lentamente, ma inesorabilmente, il giro di vite sulla libertà politiche fondamentali nella più antica democrazia musulmana della regione - e senza pietà rompere le proteste che sono saliti a sfidarlo. Ogni grande Stato primavera araba tranne la Tunisia è, in varia misura, in preda all'anarchia o autoritarismo. Entrambi i problemi sono diffusi e molto, molto difficile per gli Stati Uniti a risolvere. L'unica vera soluzione all'anarchia, naturalmente, sta costruendo una sorta di ordine politico. L'Egitto è l'esempio perfetto qui. Nonostante dando 1,5 miliardi di dollari di aiuto annuale, gli Stati Uniti hanno avuto praticamente alcuna influenza sul colpo di stato dei militari egiziani contro il governo dei Fratelli Musulmani democraticamente eletto.

"Gli Stati Uniti hanno poco potere di influenzare le questioni che sono di importanza vita-o-morte. "La grande differenza nella regione non è sunniti-sciiti, e non è filo-americano o anti-americano". In primo luogo, notando che l'influenza americana è in calo non è una previsione che il Medio Oriente è destinata. La Tunisia è un caso più promettente.

La Tunisia è facilmente il più riuscito degli stati della primavera araba, che vanta una neonata, seppur insicuro, la democrazia. Il governo tunisino deve affrontare una grave minaccia da Ansar al-Sharia, un gruppo estremista potenzialmente al-Qaeda legata.

 Gli Stati Uniti non sono più nel sedile del conducente in Medio Oriente è, e fingendo che sia solo peggiorare le cose.

E 'tempo di riconoscere che anche le superpotenze hanno limiti.

Centro Destra Social - http://centrodestrasocial.blogspot.it/

Ultima Ora