mercoledì 28 gennaio 2015

SUD e Sicilia ormai da tempo destinati a morire diventando una latrina dell'Europa i numeri sono eloquenti

Di fronte all’emergenza sociale con il crollo occupazionale e a quella produttiva, con il rischio di desertificazione industriale.

 Un Sud a rischio desertificazione umana e industriale, dove si continua a emigrare (116mila abitanti nel solo 2013), non fare figli (continuano nel 2013 a esserci più morti che nati), impoverirsi (+40% di famiglie povere nell'ultimo anno) perché manca il lavoro (al Sud perso l'80% dei posti di lavoro nazionali tra il primo trimestre del 2013 e del 2014); 

l'industria continua a soffrire di più (-53% gli investimenti in cinque anni di crisi, -20% gli addetti); i consumi delle famiglie crollano di quasi il 13% in cinque anni; gli occupati arrivano a 5,8 milioni, il valore più basso dal 1977 e la disoccupazione corretta sarebbe del 31,5% invece che il 19,7%. 

 Secondo stime SVIMEZ aggiornate a settembre 2014, nel 2013 il Pil italiano dovrebbe calare dell'1,9%, quale risultato del -1,4% del Centro-Nord e del -3,5% del Sud. Se confermate, queste previsioni portano a otto gli anni consecutivi nei quali il Pil meridionale è stato negativo, con un crollo dei redditi al Sud del 15% tra il 2008 e il 2013 e una perdita di posti di lavoro dal 2008 al 2015 di circa 800mila persone. 

 Dal 2007 al 2013 negative tutte le regioni italiane - Guardando agli anni della crisi, dal 2007 al 2013, profonde difficoltà restano soprattutto in Basilicata e Molise, che segnano cali cumulati superiori al 16%, accanto alla Puglia (-14,3%), la Sicilia (-14,6%) e la Calabria (-13,3%). 

Gli investimenti – Anche nel 2013 gli investimenti fissi lordi hanno segnato una caduta maggiore al Sud rispetto al Centro-Nord: -5,2% rispetto a -4,6%. Dal 2008 al 2013 in più sono crollati del 33% nel Mezzogiorno e del 24,5% nel Centro-Nord. Nel Sud, pur essendo presente appena il 26% degli occupati italiani si concentra il 60% delle perdite determinate dalla crisi. Nel solo 2013 sono andati persi 478mila posti di lavoro in Italia, di cui 282mila al Sud.

Insomma il quadro che ne esce e' desolante e incredibilmente tragico, un Italia divisa fisicamente in due non piu' recuperabile specie da questa classe politica e dirigenziale.

SUD e nel particolare Sicilia e Calabria con un crollo di tutto:

1) Disoccupazione
2) Investimenti
3) Sviluppo Industriale
4) logistica
5) consumi
6) patrimonio
7) pil
8) dramma disoccupazione femminile
9) desertificazione umana per emigrazione
10) Un Sud sempre piu' povero.

UNA DOMANDA E' DA PORRE AL POPOLO DEL SUD E SICILIANO, come e' possibile che difronte a questo disastro che uccide il nostro ed il futuro dei nostri figli si possa ancora sostenere questa Classe Politica e Dirigenziale.

Voglio ricordare vari nomi che si sono succeduti alla Presidenza di Regioni come la Sicilia, Calabria e la Campania quasi sempre indagati o arrestati.

Questi nomi rappresentano solamente la punta di Iceberg perchè di fatto molti attori politici di questo fallimentare disastro rimangono saldamente in carica o riciclati nei vari rivoli di incarichi in settori delicati senza riuscire a produrre nulla se non disastri.

Persone che non solo spesso fanno danni per dolo ma anche per incapacità recano un danno inimmaginabile a tutti noi.

Ricordo Iervolino, Cuffaro, Lombardo, Bassolino. Scopelliti etc etc.

La conclusione e' semplice il SUD e' morto da tempo per mano del popolo meridionale ed in particolare la Sicilia.

Sicilia che continua nel disastro generale di Crocetta che in tre rimpasti ha cambiato tre ragionieri dello stato e che sta rifinanziando il debito del debito.

Basterebbe pensare che la Germania quando si e' riunificata in appena 10 anni ha colmato il gap che esisteva tra Land provenienti dall'Est ed adesso ha una florida economia.

Remo

venerdì 23 gennaio 2015

E se Greta e Vanessa fossero due stupide armi in mano ai servizi italiani ?

Inutile dire che sulla vicenda molti lati oscuri si annidano, inutile ripeterli di certo le due ragazze potrebbero essere state un arma innocente ed empatica in mano ai servizi segreti italiani ed il cui scopo era stornare milioni di euro per attività di spionaggio estero.

Fantascienza io non ci giurerei,

Renzi dice Italia adesso mette il turbo io gli rispondo il turbo se lo metta nel culo

Renzi servo di Berlusconi che sta distruggendo Italia per Narcisismo personale dopo i dati statistici negativi e dopo non aver concluso nulla spara un altra cazzata.

Italia mette il Turbo , slogan che merita solo una risposta il turbo se lo metta nel culo lui e i suoi amici.

Finalmente un partito ed un leader che se ne fotte della Merkel e dell'Europa

Grecia, Tsipras: «Merkel non vale più degli altri leader Ue»Grecia, on l’Ue non rispetteremo accordi precedenti. 

 L'Europa che ha paura della Grecia piu' di quanto ne abbia la Grecia con Europa, subito minaccia ritorsioni.ù La verita' e' che la Grecia non paghera i suoi debiti che li pagheranno quegli stronzi e schiavi degli Italiani.

mercoledì 21 gennaio 2015

Renzi spieghi agli Italiani perche' il Patto del Nazzareno deve essere tenuto in piedi ? Le condizioni dell'incesto sono mutate

Il Patto del Nazzareno nasce su una situazione storica precisa a detta di Napolitano (che io non ho mai condiviso).

1) Stabilita' per affrontare la crisi Europea.

2) Berlusconi era il 2 Partito Italiano.

3) Il Presidente era favorevole al Patto del Nazzareno.

Purtroppo per Renzi che Governa senza essere stato eletto dagli Italiani direttamente adesso si ritrova una situazione politica profondamente mutata difficile da giustificare di fronte al popolo di sinistra e a tutti gli Italiani visto che fino a prova contraria la Dmocrazia e' del Popopo Sovrano.

Il pericolo che esisteva in Europa sulla crisi e' diminuito sostanzialmente e gli Usa sono usciti dalla crisi mondiale, il Presidente Napolitano non e' piu' a capo dello Statio ritenendo che non sia piu' necessaria la sua preferenza venendo meno quel principio di emergenza da lui spesso invocato ma cosa piu' importante di tutti non si capisce come sia possibile in una Democrazia Parlamentare sovvertire i numeri della Democrazia in una sorta di Primarie PD.

Forza Italia oggi vale quanto se non meno della Lega Nord di Salvini i dati percentuali super partes sono eloquenti.

Oggi esistono 2 partiti come la Lega Nord e il Movimento 5 Stelle che valgono da soli piu' di Forza Italia e diu quell'infinitesimale partito che 'e NDC.

Sulla base di queste evidenze RENZI spieghi prima al suo popolo che ha sempre avversato Berlusconi e poi al resto del popolo Italiano come sia possibile tenere in piedi un Patto del Nazzareno dove Berlusconi (condannato) manda le direttive a Renzi ed al PD ad iniziare dalla scelta del Presidente della Repuublica.

Vorrei sapere proprio con quale battuta o slogan possa giustificare questo incesto.




Il PARTITO DEMOCRATICO che fu, Golpe ?

Incredibili stranezze Italiane e nel particolare del PD.

Un Partito dalla tradizione centenaria e con tanti nomi importanti spesso restii a cambiare e a dialogare con la Destra si trova nel 2015 completamente sovvertito nei valori e nei prioncipi.

L'ultimo caso e' quello di Cofferati ma potremmo parlare di Bersani, della Bindi e cosi via.

Appare impossibile e diciamolo pure incredibile agli occhi degli estranei e dei veri sostenitori del Partito Democratico vedere alcune azioni che se fossero state fatte alcuni anni prima sarebbero apparsi come atti di alto tradimento.

Vedere un Pd e i suoi sostenitori che devono bussare alla porta di Berlusconi per discutere qualsiasi atto Governativo e' un eresia., ricordo ancora le parole del popolo di sinistra su berlusconi e le porole dei politici del PD con Renzi in testa su Berlusconi.

Mi verrebbe da dire gente senza palle e senza onore.

Adesso quello che appare incredibile e come sia possibile che piccoli pesciolini rossi come la Serracchiani, Renzi e altri abbiano potuto cacciare pilastri rossi della sinistra senza neppure un ringraziamento da Cofferati a Bersani passando per D'Alema.

Se pensiamo che questi personaggi come Renzi non sono neppure stati eletti democraticamente e come dice Cofferati le Primarie sono in mano a pochi personaggi che utilizzano i migranti si capisce come in basso sia caduto il PD.

Appare strano che gente scaltra della vecchia nomenclatura sia caduta in trappola e si sia fatta fregare il partito a meno di qualche cosa di cosi' grande che tenga tutti per le Palle, un ricatto o un dossier cosi' grave da bloccare tutti.

Il popolo di sinistra se ne faccia una ragione e si convinca che ormai il partito e' in mano a Berlusconi.

sabato 17 gennaio 2015

IL SOGNO AMERICANO DEL ‘GRANDE MEDIO ORIENTE’, FALLITO

Il passaggio dell’ “Islamic State in Iraq and Sham” da Baghdad a Damasco costituisce il naturale processo della strategia del “Grande Medio Oriente” elaborata da USA e Israele sin dalla seconda guerra del Golfo.

Come molto spesso accade in Medio Oriente, il primo ad affrontare il tema fu uno studio israeliano del 1994 ripreso dall’amministrazione USA nel 2002: la divisione dell’Iraq in tre piccoli Stati. Il Nord curdo, il Centro sunnita e il Sud sciita. Obiettivo contenere il cosiddetto ‘Asse sciita’.

Dal 2013, il movimento, ormai guidato da Ibrahim Abu Bakr al-Baghdadi, dilata l’attività in Siria, dove lo stesso Baghdadi incontra a maggio il senatore statunitense repubblicano John McCain.

Baghdadi lavora insieme al Fronte al-Nusra fino al febbraio 2014, quando ISIS viene espulso dal leader storico di Al Qaida, Ayman al Zawahiri.

In realtà, ISIS a al-Nusra continuano a collaborare anche dopo il giugno 2014, quando al-Baghdadi si autoproclama Califfo di Iraq e ragione dello Sham (Iraq, Siria, Libano) affiancando al nome ISIS quello arabo di Daish (Al Dawa al Islamiyyah fi Iraq wah Sham).

Purtroppo le cose non vanno mai come li prevedono i giocatori di guerra

 

 

venerdì 16 gennaio 2015

ISIS ULTIME NEWS

ISIS si e' ben rinforzato visto che circa 5000 combattenti pardon sunniti si sono uniti in Siria abbandonando Iraq ormai piu' disponibile ai sciiti iraniani.

Gli Stati Uniti di fatto dopo la propaganda fatta non hanno fatto nulla per rendere inservibile ISIS visto che il progetto di un grande stato islamico nella zona tra Siria, Iraq e zone limitorfe era un pallino di MCain.

Tanto gli Usa sono convinti che appena non servono piu' possono facilmente eliminarli.

Intanto costringono Arabia Saudita ad abbassare il prezzo del Petroli per mettere in difficolta' la Russia e a spendere una barca di soldi per costruire un muro di protezione contro ISIS,

Lo Yemen ormai e' diventato fucina di Terroristi che in questi lunghi mesi si sono ben infiltrati in Europe ed in Italia e presto ne faremo conti anche da noi.

Per Adesso e' tutto.

Vi pubblico la foto del pilota della Giordania ucciso dopo essere stato catturato.

La Giordania e' anche a rischio attentati cosi come nel Libano ISIS non e' contenta del comportamento troppo pacifico dei musulmani.

Intanto le attivita' belliche sono in parte frenate da un ondata di freddo e neve.

Ignavia degli Italiani ed il paese e' in mano a Berlusconi che ha infiltrato Renzi nel PD

Gli Italiani Popolo di Naviganti e Traditori ormai sono diventati un popolo Ignavio ed incapace di riprendersi il Paese.

Alcuni ormai non votano nella consapevolezza di essere presi pr il culo e che cmq non vale nulla votare, parliamo di piu' di 1/3 dei votanti.

Gli altri  sono servi del sistema oppure inconsapevoli del disastro in cui versa il Paese.

Berlusconi ed il suo sistema di amici e' di fatto in possesso del Paese, ha ben infiltrato un fantoccio di nome Renzi che si e' impossessato del Pd.

Renzi l'uomo della provvidenza che non ha concluso un bel nulla per l'Italia.

Vi anticipo che presto non servira' piu' e verra eliminato e screditato a colpi di dossier e  ilarita'.

Perche' si dovra' alternare con il ritorno di Berlusconi.

In tutto questo il PD vero e' stato reso immobile dai dossier che il sistema possiede.

Il nuovo Presidente sara' solo uno al servizio del sistema forse piu' giovane.

W Italia e W a tutti quelli che sono incosampevoli.

Attenzione sto per tornare attivo con articoli e dritte dell'ultima ora

Attenzione sto per tornare attivo con articoli e dritte dell'ultima ora.

Impegni avevano fatto diminuire la mia attivita'

giovedì 8 gennaio 2015

Basta Immigrazione ma il problema va dato agli Usa colpevoli di questo casino

L'affare Immigrazione specie in Italia è tanto evidente quanto il fatto che attraverso Italia si sono infiltrati cellule terroristiche in tutta Europa.

Il prezzo che l'Europa deve pagare per averci lasciato soli.

Io sono per il basta Immigrazione sempre, ma appare evidente che le rivoluzioni Della Primavera araba provocate da Obame e il senatore MyCann sono un problema Usa e dovrebbe l' Europa avere il coraggio di schierarsi contro gli USA. 

Il Caos di una politica estera sbagliata e' loro e dovrebbero imparare che ogni tanto bisogna pagare i danni fatti.

 Insomma colpa USA e della politica Europea sul servizio degli USA.

L' immigrazione venga dirottata verso gli Usa è bloccata dall' Europa. 

Italia la finisca di fare affari con Mare Nostrum perché presto pagherà dazio e tutti grideranno allo scandalo.

Come il Petrolio è la campagna economica anti Putin che sta colpendo la Russia ma che presto si ritorcerà contro i paesi produttori di Petrolio stesso.

Gli Italioti meritano questo modello politico

La Merkell non si è mai definita una Statista eppure la Germania è fuori dalla crisi ed ha un tasso di disoccupazione basso. 

In Italia gli Italioti hanno prima creduto al Profeta Statista Berlusconi, poi abbiamo avuto un Professorone di Economia Mondiale per passare a palle d'Acciaio e finire con l' uomo solo al comando.

I Tedeschi altro popolo a quest' ora avrebbero cacciato tutti questi cazzari a calci in culo ma noi Italioti basta stare appena bene siamo contenti.

Eppure in qualsiasi ambito dell' umano chi sbaglia deve andare a casa. Germania e Spagna diminuiscono il numero dei disoccupati e nel medesimo istante in Italua la situazione peggiora, un uomo vero avrebbe dato le dimissioni na si sa questo è il paese di Pulcinella e Renzi ne e' l' espressione moderna del fallimento Italuano. 

Non votateli più non meritano la nostra considerazione.

martedì 6 gennaio 2015

La Grecia potrebbe salvare l' Europa , bisogna sostenere i partiti che vogliono lasciare questa Europa

Hanno fatto credere che Europa unita fosse una miniera d'oro per tutti i cittadini ed invece è un mostro gigantesco che divora i nostri soldi ed il futuro dei nostri figli ma ancora più grave divora la nostra Sovranità popolare. L'Europa dei popoli è un Europa di affaristi, banchieri e massoni che hanno messo in piedi la più grande bugia della storia che è quella che non si possa tornare indietro. 

Tranne che la Germania che ha divorato tutti. Il Paese Italia è ormai schiavo di questi poteri occulti senza che nulla si possa fare. 

Oggi esistono alcune realtà fuori dall ' Europa che sono riusciti ad uscire vincenti dal cappio al collo messo ai Popoli sovrani basta pensare all' Islanda, all' Ungheria ed in parte alla Gran Bretagna che mai andrebbe in braccio ai Tedeschi.

Adesso esiste una grande opportunità che quella Greca di uscire dall' Europa non pagando il debito contratto per essere caduta in mano agli strozzini di Stato Europeo. 

Il Popolo vuole prendersi la libertà lasciando l'Europa e questo diventa un elemento decisivo perché a parte le battute della Germania questi culi massoni tremano all' ipotesi che la Grecia possa uscire dall'Europa riprendendosi il destino ed il futuro del proprio Popolo e della proprie scelte. 

L'effetto domino sarebbe immediato ad iniziare dalla Spagna  con la conclusione inevitabile e gusta che l'Europa e' un cumulo di singole Nazioni e che il circo e carrozzone di Burocrati al servizio dei Massoni e tenuti in vita con i soldi a noi rubati si potrebbe squagliare come neve al sole.

Quindi forza Grecia ed abbasso Europa.

Centro Destra Social - http://centrodestrasocial.blogspot.it/

Ultima Ora