lunedì 21 settembre 2015

Attenzione Italiani ed Istituzioni ad essere indifferenti sulla Riforma della Costituzione realizzata da un non Eletto e con procedura per nulla Democratica e rispettosa della Costituzione

Attenzione Italiani ed Istituzioni ad essere indifferenti sulla Riforma della Costituzione realizzata da un non Eletto e con procedura per nulla Democratica e rispettosa della Costituzione.

Mi risulta indigesto vedere gli Italiani distratti ed assenti su una questione di Diritto e di Democrazia che potrebbe modificare il futuro in peggio dei vostri figli.

Non e' possibile che un Governo non Eletto dal Popolo Italiano che adotta procedure da Stato Dittatoriale possa modifica la Costituzione di una Repubblica Italiana che dovrebbe rappresentare nel Mondo ed in Europa un esempio di partecipazione Democratica.

Quando esiste un sistema bloccato, quando non si possono scegliere i propri rappresentanti, quando buona parte di questi rappresentati sono in odore di lobby o indagati dalla Magistratura e' necessario che la Costituzione non venga modificata perche' non esiste legittimazione Democratica e qualora si voglia modificare bisognerebbe fare come in Islanda e tutte le Repubbliche occidentali.

Sulla Costituzione Italiana sono morti milioni di persone per poterla avere  e consentire ad un Presidente non Eletto come Renzi che non ha neppure la statura morale per modificarla ricordiamoci che era un giocatore di Quiz Showsi corre il serio rischi di screditare l'attendibilità delle stesse quando non esiste per caso un interesse Lobbystico.

Personalmente ritengo che non sia neppure necessario modificare la Costituzionee ne tanto meno possono essere prese per buone le affermazioni che dicono chel'Europa ci impone le riforme. Le riforme richieste dall'Europa sono quelle sul Lavoro e sulla lotta alla Corruzione e non certo la modifica pericolosa della Costituzione.

Io non ho visto nessuna Nazione in Europa modificare la sua Costizuzione  perche'  la Germania ne abbia richiesto la riforma. E’ solo Italia che sotto la propaganda di una Lobby d’interessi lo sta facendo.
Ricordo ancora quando tale modifica costituzionale la voleva fare Berlusconi, tutti gridavano al Golpe adesso a questi pseudosinistroidi va tutto bene anche quando il Pd e' ormai una coclava di Democratiani e Lobbysti.

Mi fa specie che le principali menti e strutture del Paese siano incolpevole silenzio sulla questione , penso agli Intellettuali Giornalisti e ai Media

Occhio che quello che sta per avvenire in Italia un giorno potrebbe far male alla stabilita' dell'Europa stessa e degli interessi Usa in Italia.

Il M5s se fosse consapevole dello scenario dovrebbe abbandonare il Parlamento per mesi fino a quando la modifica della Costituzione non sia fatta con il consenso del Popolo Sovrano e non da un giocatore di Quiz.

Ecco cosa dice una persona moderata e saggia come Imposinato:

Ferdinando Imposimato
Pres Renzi, non sono nè il pres Grasso nè la maggioranza nè la unanimità del Parlamento a decidere l'iter della riforma costituzionale, ma è la Costituzione. L'art 138 richiede su art 2 la doppia deliberazione conforme di Camera e Senato , che non c'è stata perchè Camera ha cambiato la preposizione nei in quella di dai . Ed è falso ciò che lei dice che c'è stata la doppia deliberazione conforme; per questo un accordo su questo punto sarebbe illegittimo: lo vieta la Carta. La Camera ha cambiato in modo sostanziale art 2. Chiediamo al Presidente della Repubblica di richiamare il presidente Renzi sulla osservanza dell'art 138 e dell'art 1 <<la sovranità appartiene al popolo che la esercita nei modi e nei limiti della Costituzione>>, non secondo la volontà della maggioranza

Remo Pulcini

Centro Destra Social - http://centrodestrasocial.blogspot.it/

Ultima Ora