domenica 18 ottobre 2015

La Sicilia e' in Default attaccata alla canna del gas tenuta in vita da Roma che ricatta Ars, serve un Movimento Moderato del Popolo Siciliano che unisca tutte le forze sane dell'Isola di Remo Pulcini

L'Isola e' in Default tecnico da molto tempo ormai, e materialmente defunta sotto ogni aspetto della vita sociale nonché' senza futuro.

Otto miliardi di euro Ufficiali ma potrebbero mancare all'Isola ben 10 miliardi di euro che vengono mascherati da continui mutui e elargizioni sotto forma di elemosina dal Governo Romano.

La Sicilia e' l'ultima Regione in Europa, in Italia e nel Meridione a poco valgono le scuse sullo specchietto per le allodole che l'Isola avanza secondo art. 37, 38 del suo statuto qualche miliardo di euro di tasse che alcune imprese dovrebbero lasciare all'isola.

La verità e' semplice la colpa per prima istanza è dei Siciliani che hanno votato questa classe politica che in anni di stupro selvaggio hanno ucciso l'Isola, gli stessi che nel momento in cui Roma nega i soldi e boccia il piano di riordino della rete ospedaliera e mentre le infrastrutture crollano non sanno fare altro che premiare 1700 dirigenti della Regione con un premio di produttività per saper usare il pc e spedire e.mail stanziando 10 milioni di euro.

Mentre si premiamo i fortunati un esercito di precari fa sciopero perché inevitabilmente verra licenziato in ogni settore dell'Isola.

Quello che non sanno i Siciliani e' che sebben mancano 1,7 miliardi per cercare di nascondere il default i pretoriani dell'Ars non se ne preoccupano per il semplice motivo che fintanto esisterà' questo stato di precarietà basterà stare attaccati alla canna del gas di Roma, basterà servire Renzi e Alfano per aver una manciata di spiccioli e continuare a fare i porci comodi.

I Siciliani non se ne curano per il semplice motivo che sono ormai assuefatti a questo tipo di droga ed i pretoriani dell'Ars lo sanno bene.

Crocetta non molla la poltrona pur sapendo di aver fallito per il semplice motivo che in Sicilia si curano solo gli interessi personali e non dell'Isola.

Certo per uno straniero e' facile capire che a tanta bellezza naturale corrisponde un attività umana che ci presenta un Isola senza strade con le Regie Trazzere dei Borboni, con il 70 percento dei figli che non lavorano o ridotti in schiavitù nel mercato nero del lavoro.

Questi Pretoriani non ci possono salvare e non posso cambiare per il semplice motivo che non possono farlo serve alle figure sane dell'Isola progettare un movimento Siciliano moderato che possa fare il 60 a zero e che possa mettere fine a questa merda.

Serve la base del popolo ma servono figure di spessore che possano unirsi con il collante dell'interesse generale per cercare di salvare il salvabile, anche la Mafia oggi avrebbe interesse a salvare Isola perché' di fatto non c'e' più' nulla da corrompere e non gli rimane che emigrare al nord.

Io credo di poter solamente fare un opera di convincimento, ma non ho ne  le forze economiche ne la possibilità' da solo di realizzare questo progetto.

Anche il Movimento 5 stelle speranza Italiana in Sicilia si e' spesso piegata ai voleri dei poteri forti.

Questo di fatto non e' neppure un articolo ma un messaggio a tutti gli uomini di buona volontà che credono ad una Sicilia diversa che abbia solo una sigla l'interesse della Sicilia.

Se l'Isola deve salvarsi devono andare tutti a casa.

Se poi volete scoprire quanta "merda" esiste in Sicilia e le colpe di roma basta leggersi la mia ultima fatica :

#SiciliaStuprata

ed in versione ebook




Centro Destra Social - http://centrodestrasocial.blogspot.it/

Ultima Ora