mercoledì 20 gennaio 2016

LA SICILIA E' DISTRUTTA PER MANO DI SICILIANI ALTRO CHE ROMA IL NORD CI SALVA, VEDI IL CASO TRIVELLE CHE FIGURA DI MERDA RISPETTO ALLE ALTRE 9 REGIONE ITALIANE. VERGOGNA ! ARS LAVORA POCO

Non Prediamoci per il culo il male della Sicilia si chiama ARS ed ascarismo e la colpa non e' di questi elementi che da anni vivono beati e sereni con il voto dei Siciliani complici.

I MOTIVI PER MANDARE A CASA CERTI POLITICI SICILIANI SONO TANTISSIMI MA DUE PIU' DI TUTTI SONO IL PASSAPORTO DI CHI SE NE FOTTE DELLA SICILIA, DEI PROPRI FIGLI E DEI SICILIANI.

I SICILIANI DEVO AVERE IL CORAGGIO DI MANDARLI A CASA E DEVO DIRE che tranne Musumeci la prossima volta il M5S potrebbe Governare mandandoli tutti a casa.

Il primo motivo e' incredibile:

Dopo una vita che si cerca con la Corte Costituzionale di far applicare art.37 dello Statuto che porterebbe nelle casse della Regione 6 miliardi di euro di tributi non riscossi proprio quando la Corte Costituzionale afferma che la richiesta della Sicilia puo' avere una sua leggittimita' arriva Crocetta e Company dell'Ars che per chiudere il bilancio e salvare la poltrona (cosa che interessa piu' della Sicilia) e pur di avere 500 milioni subito firmano una carta di rinuncia ad ogni pretesa al Fiorentino non eletto Renzi.

Non commento per non farmi denunciare... Merde.

Adesso discutono in Ars come annullare l'accordo.

Il secondo motivo e' l'esempio pratico che ogni tanto la Merda se la prendano di fronte ai Siciliani veri non quelli che professano l'Indipendenza e poi votano o bussano sempre le stesse porte.

Il caso Trivellazioni Sicilia e' il caso piu' clamoroso il Governo Italiani cerca d'imporre le trivellazzioni sul nostro territorio scon Royalty regalate alle compagnie degli amici Petrolieri e la Sicilia che potrebbe ribattere con la podesta' del Governatore in tema di controllo dell'pIsola con altrettanti elementi dell'ARS (di cui allego i voti ed i volti) si affrettano ad approvare la distruzione del nostro territorio e del turismo senza battere ciglio.

Sono cosi' premurosi che non partecipano neppure con le altre regioni italiane al tentativo di Referendum abrogativo delle Trivelle.

Pur sapendo che i Siciliani volevano esprimere un parere a tale proposito, insomma una vergogna che porta nome e cognome e che i Siciliani avessero un cuore non voterebbero piu'.

Grazie a dio ci salva sempre il Nord INFATTI ANCHE SE LA SICILIA non aveva presentato domanda al Referendum esso si fara'.

Non rimane che Votare No e mandare a casa questi elemnti che ormai hanno rotto i coglioni.

Referendum sulle trivelle, sì della Corte Costituzionale a un quesito

 Il referendum anti-trivelle si farà. La Corte Costituzionale ha ammesso l’unico dei sei quesiti referendari contro le trivelle e le ricerche in mare degli idrocarburi, ammesso dalla Cassazione. I giudici hanno deciso in poco più di tre ore sulla richiesta delle regioni di sottoporre a referendum la durata delle esplorazioni e trivellazioni dei giacimenti già concessi.

Intanto le Regioni preparano battaglia per gli altri cinque referendum bocciati. Il Consiglio del Veneto ha votato all’unanimità il ricorso al conflitto di attribuzione presso la Corte Costituzionale. Le altre otto si stanno preparando. 

La Sicilia dorme beata e disinteressata.

Anche perche' diciamolo pure non e' che presso l'Assemblea si ammazzano di lavoro basta andare nel sito e vedere 4 convocazioni al mese e qualche progetto personale il resto delle problematiche tace soffocato dalla Rivoluzione Crocettiana tenuta per i coglioni dal PD di Renzi.

Statemi bene Siciliani 



 

 

 


 

Centro Destra Social - http://centrodestrasocial.blogspot.it/

Ultima Ora