lunedì 4 aprile 2016

Renzi vola negli Usa per rassicurare Obama, ma quello che non sospetta e che presto verrà defenestrato dagli stessi Usa.

Banca Etruria, Scandalo Petrolio "Tempa Rossa" sono alcune delle grane che Renzi ed il Governo si trovano ad affrontare, in realtà il pericolo maggiore viene non dagli Italiani che posso solo assistere inermi allo scenario politico che gli viene imposto dall'alto, ma dagli Usa padroni totali dello scenario Italiano.

Renzi in questi mesi di  Governo tramite anche i buoni rapporti con la Fiat e Marchionne ha spesso fatto viaggi negli Usa per incontrare Obama e per affermare la sua piena sudditanza alla politica estera di Obama.

Renzi e di conseguenza l'Italia rappresenta la spina Usa nel fianco dell'Europa, contro Germania e Francia.

La questione Geopolitica e Mediorientale influenzata dalla discesa in campo del colosso Russo ha imposto agli Usa la necessità di scendere nello scenario Libico e siccome non puo' farlo direttamente vorrebbe farlo attraverso una coalizione a direzione Italiana sotto regenza Usa.

Il fatto che Renzi non ha potuto materialmente scendere in campo Libico per l'impossibilità politica di avere la maggioranza di consensi o di assumersi il rischio personale della sconfitta del pantano libico, ha irritato molto Obama e gli Usa che stanno pensando da tempo a defenestrare con qualche dossier lo stesso Renzi.

Proprio in questa ottica l'ultimo viaggio del ragazzo toscano negli Usa per incontrare Obama ha avuto l'unico scopo di assicurare ad Obama la incodizionata disponibilità e ricevere la riconferma della fiducia Usa.

Tuttavia quello che non sà Renzi e che gli Usa stessi stanno già lavorando per il dopo Renzi e presto la sua sicurezza vacillera' sotto i colpi di qualche dossier scandalo che verra pubblicato.

La sicurezza che Renzi esercita verso i Magistrati Italiani nello scandalo PETROLIO PRESO VACILLERA' , sotto i colpi Usa che già sono sul dopo Renzi.

Di fatto Obama non si e' mai fidato di Renzi e del Pd che presenta tracce residue di sinistra.

Centro Destra Social - http://centrodestrasocial.blogspot.it/

Ultima Ora