sabato 18 giugno 2016

La storia nera delle Banche Italiane: Suicidi, Melma ed intrecci con Politica e Malavita. Un messaggio degli Usa per il PD ? Semplice capirne il messaggio.

Parte delle Banche Italiane interessate dagli scandali e dal furto di soldi dei propri correntisti andavano chiuse e i responsabili arrestati a vita.

Il danno verso i correntisti che si sono visti derubare i propri risparmi e altissimo si parla di 100 miliardo di Euro a cui vanno aggiunti oltre al danno la beffa dei vari decreti salva banche che hanno rubato agli Italiani senza il loro parere e consenso almeno 10 miliardi di euro fra operazioni varie.

Somme che gli Italiani avrebbero potuto beneficiare per la loro crisi semplicemente facendo fallire tali Banche che rappresentano il cancro della societa' e che appunto va estirpato alla radice.

In realtà il malaffare, la melma e gli intrecci politico, massonici e malavitosi che esistono in Italia con il sistema di alcune Banche si avvale appunto dell'appoggio politico per salvare il culo, la prigione e derubare gli Italiani.

In tutto questo sporco scenario in cui le indagini spesso vengono insabbiate per anni si inseriscono alcuni morti per suicidi molto dubbiosi, come nell'ultimo faro acceso negli Stati Uniti per il caso MPS e David Rossi.

Appare evidente che il Giornale NYP ha avuto dei video eloquenti sul caso David Rossi che allo stato attuale non e' dato sapere se anche la procura ne e' in possesso anche per capire se gli Usa sono in possesso di video e dossier inediti oppure al solito esiste una fuga di news.

Nell'Analizzare lo scenario tuttavia a noi non interessa almeno per il ragionamento la morte di David Rossi, se suicido o omicidio anche se io penso all'ultima ipotesi interessa contestualizzare la notizia nel preciso momento storico e cercare di capirne il messaggio.

Le ipotesi sono che qualcuno negli Usa di alto livello e che agisce nel mondo Finanziario o Geopolitico abbia voluto mandare un messaggio o una minaccia ?

Tre le ipotesi da vagliare la prima poco provabile e' che nel momento in cui esce il video in Tribunale si sta esaminando il caso Mps e da qui le possibile letture ed i segnali. Bisognerebbe sapere cosa si sta dibattendo.

Secondo e Terzo caso un messaggio Politico da lanciare a chi e' stato coinvolto nel caso piu' eclatante della storia tra politica e banche, MPS e Pd.

Lo scandalo scoppia sicuramente su informazioni che non potevano essere disponibili solo dai servizi segreti Italiani perche' ci vogliono tecnologie e dati che solo gli Usa possono attingere nel panorama delle tecnologie dello spionaggio.

E' chiaro che quando scoppia il caso MPS la politica entra in crisi e con esso tutto il PD tanto da consegnarlo nelle mani di una figura di mezzo come Letta per poi attendere la consegna ad un nominato come Renzi.

Nel PD ben solido e basato su una vecchia gerarchia di nomi nessuna reazione se non una uscita di scena in silenzio ? ci sarebbe da chiedere perche' e se esistono Dossier da indurre ad accettare una proposta irrefutabile per tutto il vecchio governent del partito.

Se messaggio e' stato lanciato a tale partito le ipotesi che si possono fare esaminando la questione e lo scenario attuale sono due:

1) Chiudere la bocca ai vecchi capi del PD che su queste elezioni sono tornando alla carica chiedendo in pratica le dimissioni di Renzi, come la diatriba tra D'Alema e Renzi con il sostegno alla candidata Grillina. 

2) Un messaggio a Renzi che il suo tempo sta per scadere ed adesso tocca al Movimento 5 Stello di Grillo da sempre simpatico alla politica Usa.

E' del tutto evidente che un messaggio e' stato lanciato dagli Usa tramite il NYP verso l'Italia cosi' come e' sicuro che troppi morte sospette da anni insanguinano le Banche Italiane le cui spese sono sempre e solo ai semplici spettatori Italiani che rappresentano carne da porco.

Banche che sono un lungo Elenco:

È alla fine del 1892, per esempio, che deflagra il caso della Banca Romana. 
Banca di sconto (Bis) nata in precisa contrapposizione alla Banca commerciale e al Credito italiano
Tra i casi più famosi, certamente, quello del banchiere Roberto Calvi. Implicato nel crack del Banco Ambrosiano, viene trovato impiccato a Londra, sotto il Ponte dei Frati Neri sul Tamigi, il 18 giugno 1982.
Banca Popolare di Lodi. Giampiero Fiorani, numero uno di BpL, all’interno dello scandalo definito “Bancopoli”,

Banco de Santander acquista Banca Antonveneta 
Mps il caso piu' eclatante della politica e delle banche, Veneto Banca e Banca Popolare di Vicenza.
CariChieti, CariFerrara, Cassa Marche e Banca Etruria, 


Elenco suicidi Banche indagate


David Rossi, il capo della comunicazione del Monte dei Paschi di Siena che precipitando dal terzo piano della sede dell'istituto, la sera del 6 marzo 2013, tinse di sangue e di mistero la già fosca vicenda della crisi della più antica banca del mondo. 


Il 20 luglio 1993, il presidente dell’ENI Gabriele Cagliari, primo gruppo siderurgico italiano, viene trovato morto per soffocamento, in circostanze misteriose e mai chiarite dalla Procura di Milano,

Il 23 luglio 1993, tre giorni dopo la morte di Cagliari, alle sette del mattino, il maggiordomo di Palazzo Belgioioso trova riverso sul letto, Raoul Gardiniras della chimica italiana e patron del gruppo Ferruzzi-Montedison,.

L'omicidio Sindona per non dimenticare quelli del caso mani pulite.

Il caso di Alessandro Bassi, il dirigente quarantenne della Parmalat che si era gettato da un ponte il 23 gennaio del 2004 nel pieno della bufera sul gruppo agroalimentare. 

Adamo Bove, 42 anni, ex poliziotto e responsabile della security governance di Telecom Italia, morto suicida a Napoli nel 2006, agli albori dell’inchiesta sui dossieraggi illegali Telecom-Pirelli

Il braccio destro di don Luigi Verzè, Mario Cal, suicidato nel luglio 2011 con un colpo di pistola nel suo ufficio all’interno dell’ospedale

Ancora più eclatanti le incongruenze emerse dalle indagini sulla tragica fine di Sergio Castellari, ex commissario di polizia diventato in seguito direttore generale degli affari economici del ministero delle Partecipazioni statali, poi consultente Eni e implicato anche in Sapri Brocher ed Efim.

Un giovane dirigente del Ministero dell’Economia e delle Finanze si è oggi tolto la vita nel proprio ufficio in via XX Settembre 97 a Roma

Un fascicolo aperto e richiuso più volte, passato tra le mani di tanti inquirenti. E poi archiviato, dopo anni, con una parola (accompagnata da tante ombre) che non è mai stata accettata da tutti quelli che conoscevano Emilio Mannucci: suicidio. Ora però, 23 anni dopo - con il caos e i veleni di Banca Etruria, la tragedia di Luigino D’Angelo, il pensionato di Civitavecchia 

In tutto questo scenario Banca Italia usa l'omerta' e nessuno va in galera consentendo che la parte piu' negativa della politica, massoneria e banchieri corrotti facciano degli Italiani carne da macello continuando la tragica ma tipica scia dei suicidi omicidi.

Sicuramente merita un ricordo il povero pensionato che si e' suicidato per aver perso tutto ...

Centro Destra Social - http://centrodestrasocial.blogspot.it/

Ultima Ora