mercoledì 10 agosto 2016

In Libia ci siamo da Tempo con le forze speciali ed e' giusto, il problema e che Renzi che vuole modificare la Costituzione esautera il Parlamento e ubbidisce agli Stati Uniti

Il nostro giornalismo scopre l'acqua calda, in Libia ci sono gruppi speciali per operazioni speciali al fianco del Governo Libico sostenuto dagli Stati Uniti.

Il fatto che questo venga affermato da un documento che alcuni Giornali dicono di aver individuato  una missiva  tta Governo e Copasir e' una prova  concreta, di fatto in Libia i gruppi speciali sono entrati molte volte e per diverse operazioni top secret  che molti Italiani e  politici non conoscono.

Le operazione sotto copertura sono la normale attività dei gruppi speciali e dei servizi segreti,  il problema si pone quando queste operazioni sono volute da stati stranieri come gli Stati Uniti  e il Governo esautera il Parlamento, che di fatto non viene messo a conoscenza e neppure autorizza tali operazioni.

Renzi fottendosene delle regole giuridiche del diritto Parlamentare, attua la riforma Costituzionale come se fosse stato dato il parere del Si dagli Italiani.

Solo per questo metodo attuato dovrebbe dimettersi,  il rischio  di avere una deriva autoritaria in presenza di riforma Costituzionale diventa concreto se questo e' il comportamento attuale del Governo.

Comunque tanto per rinfrescarvi le idee o per chi non ne' fosse a conoscenza i gruppi speciali Italiani alemeno in 3 casi sono entrati in territorio Libico sotto copertura.

1 caso :

Ricordate la sorverglianza delle coste Libiche attraverso alcune Navi della Marina Militare e in quella fase vi fu un missile sparato dalla zona di Zlitan che sfioro' la nave Berrsagliere e il Ministro della Difesa La Russa fece spostare in acque piu' distanti ebbene nessuno era al corrente che da quella nave sbarcarono almeno 2 o 3 gommoni con forze speciali Italiane.

2 caso:

Forze speciali e servi segreti sono intervenute anche nel caso degli ostaggi liberati in Libia  i nomi sono Gino Pollicardo e Filippo Calcagno

3 caso:

Forze speciali sono presenti da tempo nelle aree in cui opera Eni in difesa di interessi energetici Italiani.

Quindi il problema non e' se sono in Libia, il probelma e' se sono stati autorizzati dal Governo o dal Parlamento , a questo punto servirebbero interrogazioni parlamentati specifiche.

Centro Destra Social - http://centrodestrasocial.blogspot.it/

Ultima Ora