martedì 18 ottobre 2016

Incredibile l'Italia spende in Sudan un milione di euro per la gestione dei migranti, li vanno a prendere direttamente in Africa



Khartoum, 2016/10/16 - In un comunicato stampa rilasciato da ambasciata italiana in Sudan ha dichiarato: "Alla presenza del capo della missione IOM-Sudan, l'Ambasciatore d'Italia in Sudan e il direttore del Centro di Formazione per l'Immigrazione del Ministero della interni in Sudan, workshop su "capacità tecnica per l'immigrazione e alla gestione delle frontiere" è stato aperto.
Il comunicato stampa che SUNA ricevuto una copia, ha spiegato che "Questo è il primo passo di un corso di formazione, che a sua volta fa parte del più ampio progetto finanziato dalla Cooperazione italiana, dal titolo" Migliorare Governo della capacità tecnica del Sudan sulla gestione della migrazione ", che ha iniziato nel mese di febbraio 2016. "
E ha aggiunto: "Il progetto di 12 mesi ha ricevuto un generoso contributo finanziario di 800.000 euro dalla Cooperazione Italiana - Agenzia Italiana per la cooperazione allo sviluppo (AICS).
Il comunicato stampa ha confermato che "L'obiettivo della formazione è quello di migliorare la conoscenza di alcuni alti ufficiali del Ministero degli Interni in materia di gestione delle frontiere, essendo un argomento di fondamentale importanza per garantire una gestione efficace dei flussi migratori".
Da parte sua, l'Ambasciatore d'Italia Fabrizio Lobasso ha dichiarato durante questa giornata di lavoro che lo Stato sudanese è rappresentato in queste giornate di formazione dall'ufficiale individuo che, con la sua dedizione e professionalità, giorno dopo giorno, contribuisce con orgoglio al miglioramento del proprio ente. Il comunicato stampa ha detto.
Durante il corso di cinque giorni, una ventina di funzionari di polizia sudanese, tutti con una precedente esperienza in materia di immigrazione, riceverà una formazione approfondita - da formatori con l'approvazione esperienza internazionale - sulle questioni essenziali, come ad esempio il quadro giuridico a livello internazionale e nazionale, il traffico e il contrabbando di esseri umani, la lotta al terrorismo, gestione delle frontiere, la raccolta, l'analisi e la gestione dei dati sui movimenti transfrontalieri, il comunicato stampa ha spiegato.

Sudan

Perché Museveni, Bashir diventati amici
C'è stato un tempo in cui il presidente Museveni e il suo omologo sudanese, Omar Hassan al Bashir non riuscivano a vedere l'occhio-a-occhio, ... Read more »

Centro Destra Social - http://centrodestrasocial.blogspot.it/

Ultima Ora