venerdì 9 dicembre 2016

ITALIA E IL GOLPE DEMOCRATICO, LA DEMOCRAZIA SOSPESA

L'Italia ormai da quattro anni vive una Democrazia sospesa in un chiarissimo quadro di Golpe Democratico avallato da organizzazioni Sovranazionali come la Comunità Europea e qualche Stato straniero a cui si sono prestati nella migliore delle ipotesi Campieri o Proconsoli che hanno tradito il Popolo Italiano per interessi strettamente personali camuffati da esigenze di Globalizzazione e politica Liberticida.

Sono quattro i Governi ormai non eletti dal Popolo Italiano ed avallati dal Quirinale, per intenderci da Presidenti della Repubblica autoreferenziali.


Dopo quasi 4 anni, dal 2011 al 2015 di governi tecnici e non eletti da nessuno si parla ancora di giustificazione e legittimità costituzionale, piegare il Diritto Costituzionale e Parlamentare a scopi personali escludendo il Popolo Italiano e' sempre e comunque un atto antidemocratico nemico del Popolo.


Vediamo i colpevoli di questo Golpe:

Governo Monti Mario Monti fu incaricato di formare il governo da Giorgio Napolitano quattro giorni dopo la sua nomina a senatore a vita. Nonostante fosse dunque un parlamentare, la sua biografia priva di attività politica in senso stretto lo fece apparire sostanzialmente più che come un politico, come un cosiddetto "tecnico",

La composizione del Consiglio dei ministri è stata comunicata da Mario Monti il 16 novembre 2011, contemporaneamente allo scioglimento della riserva dell'incarico affidatogli dal presidente della Repubblica Giorgio Napolitano il 13 novembre 2011.

Autore dello scempio della riforma_delle_pensioni_Fornero.

Governo Letta L'incarico di formare un «governo di larghe intese» venne affidato a Enrico Letta dal presidente della Repubblica Giorgio Napolitano

La composizione del Consiglio dei ministri è stata comunicata da Enrico Letta il 27 aprile 2013, contemporaneamente allo scioglimento della riserva dell'incarico affidatogli dal presidente della Repubblica Giorgio Napolitano il 24 aprile 2013

Governo Renzi, Matteo Renzi ricevette l'incarico di formare un nuovo Governo dal presidente della Repubblica Giorgio Napolitano il 17 febbraio 2014, tre giorni dopo le dimissioni rassegnate dal presidente del Consiglio Enrico Letta, i Governo Monti nato dal sabotaggio al Governo Berlusconi, seguiva il Governo Letta per arrivare al Governo Renzi a cui adesso il neo Presidente Mattarella (ignorando il chiaro segnale emesso dalle urne sul Referendum Costituzionale dove gli Italiani Popolo Sovrano vuole andare al Voto) ne farà seguire un altro illegittimo.

Renzi non solo non e' mai passato dalle urne ma anche nel Partito Democratico e' arrivato alla Presidenza della Segreteria a colpi di Primarie Cinesi.


Il risultato di questi Governi non Eletti e' un disastro sulle spalle del Popolo Italiani a  rischio poverta' e a cui si e' fatta perdere la dignità di Popolo, di contro questi Governi illegittimi hanno peggiorato il Paese non attuando una sola cosa di quanto promesso dalla Spendig Review agli esodati.






Centro Destra Social - http://centrodestrasocial.blogspot.it/

Ultima Ora