lunedì 30 gennaio 2017

PD e' guerra totale, ecco cosa accadrà di Remo Pulcini

Dopo l'occupazione militare di Renzi del Partito Democratico imposta alla vecchia nomenclatura siamo arrivati alla resa dei conti.

Il Referendum Costituzionale perso ha definitivamente affossato l'egemonia di Renzi e del Renzismo.

Il Partito Democratico tornerà' alla vecchia nomenclatura di D'Alema e Bersani con Presidente Emiliano.

Questa guerra interna da me prevista subito dopo la mia campagna mediatica a favore del No al Referendum Costituzionale non sarà indolore, ci saranno al solito servi del potere che torneranno nelle braccia del vecchi padre e alcuni che saranno defenestrati come rappresentanti di quello che fù la meteora del Renzismo.

Renzi non ha scelta se non quella di fare la scissione del partito e portare con se un numero modesto di deputi Renzisti oppure abdicare e sottomettersi alla vecchia nomenclatura.

Il Renzismo e' morto e con esso gli slogan vuoti che avrebbero dovuto salvare l'Italia.

La teoria dell scissione potrebbe essere anche utile per mettere in minoranza il M5S anche se l'ipotesi del 40% di Grillo e' meno remota di quanto vi fanno credere i media.

Anziche' avere un PD con il 15% dei voti e' meglio avere due partiti che possono allearsi con almento il 25/30% di voti.

E' un po come le speculazioni Finanziarie si compra un azienda in fallimento (Pd) e la si vende in parti per ricavare maggiore valore.

Questo sarà lo scenario conclusivo del PD una scissione inevitabile per un orine di motivo ben preciso.

Renzi deve andare al voto adesso, subito se non vuole perdere voti e consenso mentre per la vecchia nomenclatura e' utile tirare fino a fine legislatura al fine di organizzare la Segreteria e l'Elezione.

In questo scenario e' chiaro che Mattarella e Berlusconi si sono prestati all'inciucio a danno del Popolo Sovrano e ne pagheranno il prezzo del consenso come Napolitano.

L' ex premier, non puo' farsi rosolare a fuoco lento, in parlamento e nel partito, con un esecutivo Gentiloni che sta permettendo la riorganizzazione della vecchia nomenclatura.

Emiliano attacca Renzi sul congresso: "Viola le regole del Pd".

La scissione del Pd c'è già, ora si scelga da che parte stare. 

 Un po come la Destra di Salvini e la vecchia Destra di Berlusconi e del Patto del Nazzareno.

Centro Destra Social - http://centrodestrasocial.blogspot.it/

Ultima Ora