giovedì 12 gennaio 2017

Spie Italiane al servizio della Cia, anche a danno o in accordi con le ndrine Calabresi e la Politica per la Gestione del Porto di Gioia Tauro e Taranto ?

Chi sono le Spie Italiane ? due isolati casi di gioco allo spionaggio o qualcosa di molto complesso fatto da scatole cinesi al servizio della Cia e dell'Mi5 Ingelse per gestire e controllare con la Politica alcune situazioni Italiane ?

Per le informazioni e le traccie lasciate da questi soggetti e' facile risalire a rapporti e rapportini con questioni abbastanza pericolose che non intendo proseguire o approfondire perche' non rientra nella mia campagna di Blogger, certamente se uno volesse approfondire e collegare e' facile far salire la merda a galla.

Ma si sa la merda se si agita senza uno scopo fa solo puzza.

Comunque questi soggetti oltre a spiare politici e finanzieri potrebbero essere anche referenti consapevoli o inconsapevoli di rapporti che vanno a finire nel porto Gioia Tauro e Taranto.

Ndrine e Sacra Corona che vengono spiate a loro volta dalla Cia per fare accordi di convenienza.

Direi che Mafia - Ndrine e Cia per Gioia Tauro e Sacra Corona e Cia per Taranto.

In che modo la Cia abbia giocato in questo scenario non e' dato saperlo se mediate accordi o per far saltare gli equilibri tra cosche a propri fini.

Gli elementi ci sarebbero ed andrebbero approfonditi ma io esperto di ricerche sul Web non intendo approfondire altre questi generici fatti rintracciati in 30 minuti di ricerca web.

leggetevi questo e partendo da qui potete arrivare ai giorni nostri:

http://www.genovaweb.org/doc/ordinanza_100annidistoria.pdf

Partite da qui per le ricerche:

Lo storico «Cafè de Paris» di via Veneto, a pochi passi dall'ambasciata americana, secondo i magistrati della direzione antimafia di Reggio Calabria era finito nelle mani degli Alvaro.  

poi passate da qua :

Il 25 marzo 2010 viene scoperto un sodalizio tra Pietro D'Ardes, Rocco Casamonica e affiliati alla 'ndrangheta dei Piromalli-Molè e Alvaro per il riciclaggio dei proventi illeciti e costituzione di società (15 sequestrate) per la partecipazione ad appalti pubblici[14]. fonte wikipedia

Sui rapporti tra Massoneria e ‘ndrangheta il giornalista Mario Guarino – esperto in rapporti tra massoneria e criminalità – ha scritto: «Mentre i manovali del crimine eseguono dunque il ‘lavoro sporco’ eliminando gli avversari, e mentre i capicosca trattano per accaparrarsi appalti e per concludere affari su enormi quantitativi di droga, ci sono Maestri della massoneria che, al riparo dei loro ‘centri studi’ o dei propri uffici commerciali o notarili, tessono la tela con pezzi del potere politico, finanziario o giudiziario. Essi rappresentano il ‘volto istituzionale’ delle ‘ndrine. 

«massoneria, ‘ndrangheta, camorra e mafia si giovano del ‘trasversalismo’ che ormai impera anche nei rapporti tra politica e crimine organizzato, un trasversalismo che coinvolge sinistra, destra e centro senza distinzioni, da Forza Italia ai Ds»

alla fine di questo semplice discorsi ci sono gli altri CIA e Servizi Stranieri.

Semplice quanto complicato
Entra anche Albania ma roba vecchia.

Centro Destra Social - http://centrodestrasocial.blogspot.it/

Ultima Ora