lunedì 21 agosto 2017

TUTTO SULLE REGIONALI SICILIA TUTTO SULLA MIA POSIZIONE E CAMPAGNA DI MARKETING POLITICO REMO PULCINI

Finite le Ferie riparte il mio impegno politico e l'impegno di Marketing Politico di successo che non e' assolutamente gratuito.

Non e' ancora detto inoltre che non possa candidarmi ma questo presuppone a differenza di chi si candita per fare numero una consapevolezza di poter prendere almeno 5000 voti.

Veniamo al dunque della Politica Regionale Siciliana.

Musumeci si, Musumeci no !

Ho promesso che dopo la cazzata del mio sostegno a Crocetta fatto solamente per colpire Berlusconi dopo avermi affossato il PDLSOCIALNETWORK da 1 milioni di voti avrei sostenuto Nello Musumeci perche' persona onesta e capace per far bene alla nostra Sicilia.

Appare evidente che Micciche' gli fece perdere nel 2012 le Elezioni non vuole Musumeci e non lo sosterrà mai.

Le ragioni sono semplici:

1) Ho io nel gioco o meglio nessuno

2) Troppo rigido per le porcate Siciliane trasversali

3) Musumeci in una precedente elezioni gli nego' appoggio a Micciche'.

In questo scenario a mio modo di vedere Musumeci ha sbagliato a non aver avuto il coraggio di rompere gli schemi e andare da solo con una campagna mediatica assordante anche in considerazione che dal giorno in cui ha perso le elezioni ha ben lavorato con il suo gruppo.

La sinistra sostanzialmente sa di perdere e il centro cerca di capire come Alfano dove trovare piu' occasioni-

Il Movimento 5 Stelle dovrebbe vincere facile ma in Sicilia non e' mai detto che questo possa realizzarsi anche perche' Cancellieri ha scheletri che sicuramente gli avversari politici del sistema tireranno fuori.

La questione Cuffaro e' molto semplice nel senso che effettivamente lui e' molto sereno gli altri parlano a suo nome tirandolo per la giacca specie il PDL e Micciche' che pensa di utilizzarlo per sostenere la tesi contro Musumeci ed invece Cuffaro e' un genio lo sta "fottendo" per il semplice motivo che e' consapevole di una questione.

Cuffaro sa che la gente non voterebbe mai il candidato sostenuto da un ex detenuto anche se ha scontato la pena.
Cuffaro e' molto maturato in galera ed oggi agisce anche per il bene della Sicilia.

Nessuno ricorda un intervista in carcere ancora disponibile online dove lui dichiara di sostenere e simpatizzare per il M5S.

Quindi dichiarare che egli sostiene Armao significa affossare il Centro Destra favorendo il M5s E m Musumeci.

Sicuramente sosterrei Musumeci ma come attore attivo della sua Campagna elettorale anche come candidato, nel caso peggiore non gli fare come nel 2012 campagna contraria.

Sbaglia Micciche' comunque e dispiace vedere che si utilizzi la riconoscenza di Berlusconi per far perdere il Cdx e l'amico Parisi lo ha dichiarato a gran voce quale persona perbene e'.

Voglio ricordare che Armao e' artefice della piu' grande porcata che il Governo Lombardo ha fatto quale quello di svendere gli Immobili di proprietà della Regione Sicilia in un fondo Immobiliare di nome Pirelli Real con un discutibile uomo torinese. Morale della favola la Sicilia non sono non e' piu' proprietaria dei propri immobili ma ci paga pure gli affitti ed il guadagno del Fondo e' zero.

Insomma se non e' colpevole almeno ha dimostrato incapacità gestionale.

Per non parlare di Crocetta che per tenere la poltrona ha firmato la rinuncia al ricorso costituzionale che dopo decenni la Corte ha riconosciuto come accettabile, rinunciando al potenziale credito del debito siciliano pari a 8 miliardi di euro per elemosina di 500 milioni di euro con cui non ha chiuso neppure il Bilancio.

Insomma una classe politica a cui la Sicilia ed i programmi non sono neppure abbozzati perche' gli interessa conservare il posto di privilegio ed ingiustizia.

In tutto questo esiste poi una miriade di piccoli gruppi che si contendono ideologie e primati che non hanno almeno in termini di consenso e voti.

Unico che mi sembra interessante e' quello di Busacchi per il semplice motivo che aver previsto di nominare assessori gente del calibro di Fusaro e Galloni dimostrano competenza e interesse alla Sicilia.

CONCLUDO CHE SARA' VOLUTAMENTE UNA CAMPAGNA ELETTORALE allo sprint di un mese dove si taglieranno fuori i piccoli , si potrà attaccare il M5s senza il tempo per contro risposte e con il solo obiettivo di conservare le posizioni partitocrati acquisite a danno della Sicilia e Siciliani.

Io sono pronto per la battaglia e mediaticamente avro' il mio peso.


Centro Destra Social - http://centrodestrasocial.blogspot.it/

Ultima Ora