domenica 10 dicembre 2017

Il presidente turco attacca Israele: "Stato terrorista"

Nel mondo arabo e musulmano è iniziata la "gara" a chi si appropria dell'"Intifada al-Quds". Tra i partecipanti più attivi, Recep Tayyp Erdogan. Il presidente turco ha definito oggi Israele "uno Stato terrorista" che "uccide bambini", aggiungendo che lotterà "con tutti i mezzi" contro il riconoscimento da parte degli Stati Uniti di Gerusalemme come capitale dello Stato ebraico. "La Palestina è una vittima innocente. Quanto a Israele, è uno Stato terrorista, sì, terrorista!", ha tuonato il leader turco parlando a Sivas, secondo quanto riferiscono i media. La Francia "disapprova la decisione degli Usa di riconoscere Gerusalemme come capitale d'Israele e di trasferire l'ambasciata di Tel Aviv a Gerusalemme, l'Europa gira le spalle a Trump ed Israele. Poteva essere un momento per risolvere la questione Palestinese dopo la politica di Obama, ma toccare Gerusalemme significa non considerare millenni di storia e di guerre religiose e crociate. La città deve essere aperta a tutti altrimenti finira' come nei millenni precedenti, guerra e lotta tra islamici e ebrei.

Miei Social di Marketing Politico , Blogger, Influencer

Ultima Ora